1930-1939BiografieOn this day

A.J. Foyt e il suo palmarès da record

A.J.“, ma all’anagrafe era Anthony Joseph Foyt, nato il 16 gennaio nella Houston del 1935.
Nella classe regina del motorsport conquistò solo un decimo posto alla 500 Miglia del 1959, quando la corsa d’Indianapolis faceva parte del campionato di Formula 1.

Tre soli stagioni in F1 e tre sole partecipazioni: due con il team Dean Van Lines e una con la Bowes Seal Fast Racing.

Ma Foyt è ancora l’unico pilota al mondo che è riuscito a vincere la Daytona 500, la 24 Ore di Le Mans, la 500 Miglia di Indianapolis e due volte la 24 Ore di Daytona. Con oltre 67 vittorie detiene il record assoluto dei successi nelle gare di American Championship car racing. Tra i suoi primati ci sono le 35 partecipazioni consecutive alla Indy 500 ed è ancora l’unico pilota a vincere in questo campionato sia su un’auto a motore anteriore che posteriore.

Fino all’età di 60 anni ha corso nella Indy, poi l’anno successivo ha deciso di ritirarsi, aggiungendo ai suoi trofei anche la vittoria nella gara inaugurale della Brickyard 400.
Nel 1993 ha fondato la A. J. Foyt Enterprises, team che gareggia nei campionati NASCAR, USAC/IRL e CART

Tra il 1960 e il 1979 ha conquistato 7 titoli con vetture “a ruote scoperte” come Michael Schumacher, ma in campionati differenti.

Ritiratosi dalle competizioni agonistiche nel 1993, ha fondato la A. J. Foyt Enterprises, la quale prende parte ai campionati NASCAR, USAC/IRL e CART.

I numeri di A.J. Foyt 
7 titoli nella USAC Championship Car (1960, 1961, 1963, 1964, 1967, 1975 e 1979)
4 vittorie nella 500 miglia di Indianapolis (1961, 1964, 1967 e 1977)
1 vittoria alla 24 Ore di Le Mans (1967)
2 vittorie alla 24 Ore di Daytona (1983 e 1985)
1 vittoria alla Daytona 500 (1972)

Topics
Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close