Alain Prost vince a Silverstone la sua terza gara di fila


gp gran bretagna 1990 alain prost
© Twitter

Il 15 luglio 1990, Alain Prost vinse sul circuito di Silverstone il gran premio di Gran Bretagna, ottava tappa della stagione ed ultima gara con il tracciato originale.
La corsa premiò anche Thierry Boutsen con la Williams, secondo davanti al diretto rivale con la McLaren, Ayrton Senna, scavalcato in classifica generale per due lunghezze.

Le due Ferrari F1-90, guidate da Nigel Mansell e dal pilota francese della Loira arrivarono in Inghilterra dopo aver trionfato in Messico e in Francia. In qualifica Mansell ottenne la pole position con mezzo secondo sulle monoposto di Woking di Ayrton Senna e Gerhard Berger, mentre di Thierry Boutsen completava la seconda fila. Alain Prost, invece scattò dalla quinta piazzola.

Partenza 1990 gran bretagnaAl via Mansell partì bene, ma venne scavalcato subito alla prima curva da Senna. Dietro di loro il gruppetto guidato da Berger, Prost, Boutsen e Jean Alesi con la Tyrrell.

Al nono giro il pilota inglese della Ferrari, tentò l’attacco alla staccata della chicane Woodcote, ma Senna lo ripassò subito in uscita. Dopo un giro, nello stesso punto e con la stessa manovra, Mansell riuscì a superare il brasiliano passando in testa della gara. Senna tentò il contrattacco ma dopo pochi centinaia di metri andò largo saltando sul cordolo e finendo in testacoda. La MP4/5 numero 27 finì nel prato senza subire danni, ma si dovette accodare e ripartire dal fondo.

gp gran bretagna 1990 thierry boutsen e alain prostIntanto Prost iniziò la sua scalata, mentre in testa Mansell iniziò ad accusare qualche problema con la selezione delle marce finendo per essere passato da Berger. L’inglese, il cui cambio sembrò tornato in ordine, si riprese la posizione intorno al trentesimo passaggio, imitato poi da Prost che intanto iniziava a farsi vedere negli specchietti di Mansell. Al giro numero 43 cambiò la testa della gara con Prost al comando, seguito dal compagno di squadra.

Al passaggio numero 56 il cambio di Mansell cedette e la delusione dell’inglese fu tale che a fine gara annunciò il suo ritiro dalle corse a fine stagione. Ma questa è una storia diversa… infatti Nigel Mansell non appese il casco al chiodo ma si accasò alla Williams.

L’ordine d’arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 1 France Alain Prost
Italy Ferrari 01:18:30.999 64
5
9
2 5 Belgium Thierry Boutsen
United Kingdom Williams 01:19:10.091 64
4
6
3 27 Brazil Ayrton Senna
United Kingdom McLaren 01:19:14.087 64
2
4
4 29 France Éric Bernard
France Larrousse 01:19:46.301 64
8
3
5 20 Brazil Nelson Piquet
Italy Benetton 01:19:55.002 64
11
2
6 30 Japan Aguri Suzuki
France Larrousse +1 lap 63
9
1
7 10 Italy Alex Caffi
United Kingdom Arrows +1 lap 63
17
0
8 4 France Jean Alesi
United Kingdom Tyrrell +1 lap 63
6
0
9 8 Italy Stefano Modena
United Kingdom Brabham +2 laps 62
20
0
10 25 Italy Nicola Larini
France Ligier +2 laps 62
21
0
11 21 Italy Emanuele Pirro
Italy Dallara +2 laps 62
19
0
12 24 Italy Paolo Barilla
Italy Minardi +2 laps 62
24
0
13 26 France Philippe Alliot
France Ligier +3 laps 61
22
0
14 28 Austria Gerhard Berger
United Kingdom McLaren Throttle 60
3
0
Ret 2 United Kingdom Nigel Mansell
Italy Ferrari Gearbox 55
1
0
Ret 16 Italy Ivan Capelli
United Kingdom Leyton House Fuel Leak 48
10
0
Ret 12 United Kingdom Martin Donnelly
United Kingdom Lotus Engine 48
14
0
Ret 11 United Kingdom Derek Warwick
United Kingdom Lotus Engine 46
16
0
Ret 17 Italy Gabriele Tarquini
France AGS Engine 41
26
0
Ret 9 Italy Michele Alboreto
United Kingdom Arrows Engine 37
25
0
Ret 6 Italy Riccardo Patrese
United Kingdom Williams Chassis 26
7
0
Ret 3 Japan Satoru Nakajima
United Kingdom Tyrrell Electrical 20
12
0
Ret 19 Italy Alessandro Nannini
Italy Benetton Collision 15
13
0
Ret 22 Italy Andrea de Cesaris
Italy Dallara Fuel System 12
23
0
Ret 23 Italy Pierluigi Martini
Italy Minardi Alternator 3
18
0
DNS 15 Brazil Maurício Gugelmin
United Kingdom Leyton House Fuel Pump 0
15
0
DNQ 14 France Olivier Grouillard
Italy Osella No Time 0

0
DNQ 7 Australia David Brabham
United Kingdom Brabham No Time 0

0
DNQ 36 Finland Jyrki Järvilehto
Italy Onyx No Time 0

0
DNQ 35 Switzerland Gregor Foitek
Italy Onyx No Time 0

0
DNPQ 33 Brazil Roberto Moreno
Italy Euro Brun No Time 0

0
DNPQ 18 France Yannick Dalmas
France AGS No Time 0

0
DNPQ 34 Italy Claudio Langes
Italy Euro Brun No Time 0

0
DNPQ 31 France Bertrand Gachot
Italy Coloni No Time 0

0
DNPQ 31 Italy Bruno Giacomelli
Italy Life No Time 0

0

Se ti è piaciuto condividilo sui social. Ti sarò eternamente grato.