Damon Hill vince a Imola nel 1995, davanti ai due ferraristi Alesi e Berger


gp san marino 1995 Damon Hill

Il 30 aprile 1995, si è corso il terzo round della stagione con l’accensione dei riflettori sull’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola: un circuito drasticamente modificato dopo quanto accaduto l’anno prima a causa dell’incidente di Ayrton Senna contro il muro del Tamburello.

Sulla nuova pista in riva al Santerno Michael Schumacher centrò la pole precedendo di soli otto millesimi la Ferrari di un Gerhard Berger in stato di grazia, mentre le due Williams-Renault di Hill e Coulthard seguirono in seconda fila.

Prima della partenza, però, il tempo si guastò: la pioggia bagnò tutto l’asfalto imolese, ma solamente i primi cinque e Rubens Barrichello scelsero le gomme wet, mentre tutti gli altri optarono per le slick. Nonostante la pole, Schumacher fu costretto al ritiro poco dopo il suo pit-stop al decimo giro, quando la sua Benetton perse il controllo in prossimità della Piratella.

gp san marino 1995 michael schumacher

La lotta, quindi, continuò tra i due portacolori della Williams, Hill e Coulthard, e i due titolari della Ferrari, con Berger che sarebbe stato in grado di insidiare Capitan Zero… se non fosse per lo stallo del motore della sua 412T2 durante il secondo pit-stop. Questo lasciò campo libero al britannico, mentre la battaglia proseguì tra Coulthard e Alesi.

I due arrivarono ai ferri corti durante il cambio gomme, con le loro monoposto che si toccarono all’uscita e con la FW17 dello scozzese che rimediò un danno all’ala anteriore. Nella manovra David superò il limite di velocità previsto in pit-lane, e questo gli costò una penalità di dieci secondi che, assieme alla sostituzione dell’alettone, compromise la sua gara.

Alla fine, nonostante un bocchettone della benzina poco propenso a staccarsi dalla sua Williams durante l’ultimo pit-stop, Damon Hill vinse davanti ai due ferraristi Alesi e Berger. Con questo successo, quindi, Capitan Zero passò in testa alla Classifica Piloti, accumulando un vantaggio di sei punti su Schumacher, ora a quota 14 e alla pari di Alesi.

Se ti è piaciuto condividilo sui social. Ti sarò eternamente grato.