1990-1999On this day

Damon Hill, vince in Australia l’ultima gara della stagione

Il Mondiale di Formula 1 1995 si avviò alla sua ultima tappa con i Titoli Piloti e Costruttori già assegnati. Michael Schumacher era diventato per la seconda volta Campione del Mondo nel round del Pacifico, mentre la Benetton era arrivata sul tetto del mondo nella tappa di Suzuka.

gp australia f1 1995 prostE dopo alcuni appuntamenti poco produttivi, ad Adelaide furono le Williams a tornare alla ribalta: Damon Hill centrò la pole position davanti a David Coulthard, ma fu quest’ultimo a partire meglio quando la domenica si spensero i semafori rossi. Al suo primo pit-stop, però, la FW17 numero 6 imboccò la pit-lane troppo velocemente e centrò il muretto esterno, finendo definitivamente la sua gara.

 

gp australia f1 1995 schumacher e alesiIl comando della corsa, quindi, venne ripreso da Hill, mentre Schumacher e Alesi arrivarono talmente ai ferri corti che furono entrambi costretti al ritiro. A tener alto l’onore della Benetton ci avrebbe pensato Johnny Herbert… se non fosse stato per il propulsore Renault della sua B195, che andò in fiamme proprio sul più bello.
gp australia f1 1995 McLarenIn una gara praticamente a eliminazione Damon Hill riuscì a mantenere il comando e centrare la sua quarta affermazione stagionale, doppiando per ben due volte il secondo arrivato sotto la bandiera a scacchi.

Un Olivier Panis che negli ultimi giri accusò una perdita d’olio dalla sua Ligier, ma che riuscì ugualmente a mettersi dietro la Footwork di Gianni Morbidelli e la McLaren di Mark Blundell, quest’ultimo alla sua ultima apparizione in carriera nel Circus iridato.

gp australia f1 1995 podio
Ecco l’ordine di arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 5 United Kingdom Damon Hill
United Kingdom Williams 01:49:15.946 81
1
10
2 26 France Olivier Panis
France Ligier +2 laps 79
12
6
3 9 Italy Gianni Morbidelli
United Kingdom Footwork +2 laps 79
13
4
4 7 United Kingdom Mark Blundell
United Kingdom McLaren +2 laps 79
10
3
5 4 Finland Mika Salo
United Kingdom Tyrrell +3 laps 78
14
2
6 23 Portugal Pedro Lamy
Italy Minardi +3 laps 78
17
1
7 21 Brazil Pedro Paulo Diniz
Italy Forti +4 laps 77
21
0
8 16 France Bertrand Gachot
United Kingdom Pacific +5 laps 76
23
0
RIT 3 Japan Ukyo Katayama
United Kingdom Tyrrell Engine 70
16
0
RIT 2 United Kingdom Johnny Herbert
Italy Benetton Transmission 69
8
0
RIT 15 United Kingdom Eddie Irvine
Ireland Jordan Engine 62
9
0
RIT 30 Germany Heinz-Harald Frentzen
Switzerland Sauber Gearbox 39
6
0
RIT 28 Austria Gerhard Berger
Italy Ferrari Engine 34
4
0
RIT 25 United Kingdom Martin Brundle
France Ligier Spun off 29
11
0
RIT 1 Germany Michael Schumacher
Italy Benetton Collision 25
3
0
RIT 27 France Jean Alesi
Italy Ferrari Collision 23
5
0
RIT 22 Brazil Roberto Moreno
Italy Forti Spun off 21
20
0
RIT 14 Brazil Rubens Barrichello
Ireland Jordan Spun off 20
7
0
RIT 6 United Kingdom David Coulthard
United Kingdom Williams Accident 19
2
0
RIT 10 Japan Taki Inoue
United Kingdom Footwork Spun off 15
19
0
RIT 29 Austria Karl Wendlinger
Switzerland Sauber Physical 8
18
0
RIT 17 Italy Andrea Montermini
United Kingdom Pacific Gearbox 2
22
0
DNS 24 Italy Luca Badoer
Italy Minardi Electrical 0
15
0
DNS 8 Finland Mika Häkkinen
United Kingdom McLaren Injured 0
24
0

Topics
Pubblicità

Giulio Scrinzi

Sono nato il 21/04/1993 a Rovereto e fin da piccolo ho sempre avuto una forte passione per tutto ciò che è veloce e che ha un motore. La Formula 1 rappresenta per me un'opportunità come giornalista ma anche il sogno di una vita: diventare un pilota. I miei miti? Michael Schumacher e Ayrton Senna. Il mio motto? "Keep fighting".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close