1970-1979Formula 1On this day

Doppietta della Tyrrell nel GP del Belgio, edizione 1973

Il 20 maggio 1973, la Formula 1 si spostò in Belgio sul nuovo circuito di Zolder, nella parte fiamminga del Belgio, a 60 km a nord-est di Bruxelles. Già una settimana prima, Stewart, Cevert e Fittipaldi, a nome del GPDA, fecero un sopralluogo del tracciato, segnalando che l’asfalto si stava sgretolando, in alcuni punti della pista
Gli organizzatori si giustificarono, dicendo che il ritardo nei lavori era dovuto alle continue dispute con le squadre, per ovviare a questo, i responsabili del circuito, fecero iniziare l’asfaltatura del manto stradale, quando il fondo non si era ancora stabilizzato. Nelle prove libere del venerdì, la rottura del manto stradale causò due seri incidenti: uno a Follmer con la Shadow e a Jarier con la March.
Il GPDA, minacciò, l’annullamento della gara, così, durante la notte del venerdì, venne rifatta completamente l’asfaltatura. Le polemiche andarono avanti fino al sabato mattina, poi un ultimo sopralluogo, diede il via libera alle qualifiche, che videro la pole position della Lotus di Ronnie Peterson, affiancato dalla McLaren di Denny Hulme. Terzo tempo per Jacky Ickx con l’unica Ferrari, perché quella di Arturo Merzario non era ancora pronta. Quarto tempo per François Cévert con la Tyrrell, Affiancati in terza fila si piazzò Beltoise su BRM e Stewart con la seconda Tyrrell.
A chiudere la mentre la top 10 ci pensarono Carlos Reutemann su Brabham, poi Carlos Pace con la Surtees, Emerson Fittipaldi con l’altra Lotus e Peter Revson su McLaren.

Il giorno della gara arrivarono solo 20.000 spettatori. mentre allo spegnimento dei semafori, Peterson mantenne la posizione, mentre Cévert scavalcò Hulme e Ickx, agguantando il pilota svedese e superandolo dopo qualche chilometro. La leadership passò quindi al francese della Tyrrell, invece al sesto giro arrivò il ritiro dell’idolo locale, per un problema alla pompa dell’olio. Al terzo posto salì Reutemann, ma la gara dell’argentino durò solo 14 giri, lasciando così il podio virtuale a Fittipaldi.

Tutto cambiò intorno al 20° passaggio: prima Fittipaldi e poi Stewart, superarono Peterson mentre Cévert, dovette lasciare la testa della gara dopo un testacoda, che relegò il francese all’ottavo posto.

jackie stewart GP belgio 1973
© John Millar

La leadership di Fittipaldi, non durò molto: infatti dopo cinque giri fu Stewart a infilare il brasiliano. Dietro, un infuriato Cévert iniziò una spettacolare rimonta portandosi terzo posto al 34° passaggio.

Intanto Fittipaldi, iniziò a soffrire problemi di pressione del carburante, cedendo al 48° giro, il secondo posto al francese e regalando alla Tyrrell una splendida doppietta, mentre il brasiliano si dovette accontentare del gradino più basso del podio.

Punti anche per Andrea De Adamich con la Brabham, davanti a Niki Lauda su BRM e Chris Amon con la Tecno.

L’ordine d’arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 5 United Kingdom Jackie Stewart
United Kingdom Tyrrell 01:42:13.430 70
6
9
2 6 France François Cevert
United Kingdom Tyrrell 01:42:45.270 70
4
6
3 1 Brazil Emerson Fittipaldi
United Kingdom Lotus 01:44:16.220 70
9
4
4 9 Italy Andrea de Adamich
United Kingdom Brabham +1 lap 69
18
3
5 21 Austria Niki Lauda
United Kingdom BRM +1 lap 69
14
2
6 22 New Zealand Chris Amon
Italy Tecno +3 laps 67
15
1
7 7 New Zealand Denny Hulme
United Kingdom McLaren +3 laps 67
2
0
8 24 Brazil Carlos Pace
United Kingdom Surtees +4 laps 66
8
0
9 12 United Kingdom Graham Hill
United Kingdom Shadow +5 laps 65
23
0
10 19 Switzerland Clay Regazzoni
United Kingdom BRM Accident 63
12
0
11 15 United Kingdom Mike Beuttler
United Kingdom March Accident 63
20
0
RIT 14 France Jean-Pierre Jarier
United Kingdom March Accident 60
16
0
RIT 20 France Jean-Pierre Beltoise
United Kingdom BRM Not classified 56
5
0
RIT 11 Brazil Wilson Fittipaldi
United Kingdom Brabham Engine 46
19
0
RIT 2 Sweden Ronnie Peterson
United Kingdom Lotus Accident 42
1
0
RIT 8 United Kingdom Peter Revson
United Kingdom McLaren Accident 33
10
0
RIT 25 New Zealand Howden Ganley
United Kingdom Iso Marlboro Accident 16
21
0
RIT 10 Argentina Carlos Reutemann
United Kingdom Brabham Engine 14
7
0
RIT 16 United States George Follmer
United Kingdom Shadow Throttle 13
11
0
RIT 17 United Kingdom Jackie Oliver
United Kingdom Shadow Accident 11
22
0
RIT 3 Belgium Jacky Ickx
Italy Ferrari Oil pump 6
3
0
RIT 26 Italy Nanni Galli
United Kingdom Iso Marlboro Engine 6
17
0
RIT 23 United Kingdom Mike Hailwood
United Kingdom Surtees Accident 4
13
0

Topics
Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close