2000-2009Formula 1On this day

GP Francia 2005, tutto facile per Alonso

3 luglio 2005: si svolge la decima prova del campionato. Dopo la vergogna di Indianapolis, con tanta gente che sperava in una bella gara, il Circus vola in Francia a Magny-Cours, un circuito non molto spettacolare data la sua configurazione, a parte pochissime eccezioni.

E quando venerdì nelle prove il motore di Kimi Raikkonen cede, le speranze di un altro Gran Premio competitivo vengono clamorosamente andate in fumo. Fernando Alonso può correre senza pensieri, conquistare la pole e scomparire dal resto della griglia. Ed è più o meno quello che è successo.

Retrocesso dalla terza alla tredicesima posizione per aver dovuto cambiare motore, Raikkonen si lancia all’inseguimento, superando il compagno di squadra Montoya e fermandosi molto più tardi per il carburante. Montoya viene completamente surclassato da Raikkonen anche prima che il sistema idraulico paralizzasse la sua MP4-20 al 47° giro.

Michael Schumacher si qualifica terzo, ma rimane imbottigliato dietro il secondo classificato, Jarno Trulli e, nonostante fosse chiaramente più veloce, non ha mai avuto l’impressione di tentare un sorpasso. Il suo handicap per non essere riuscito a fare una mossa è stata quella di finire dietro a entrambe le McLaren dopo i primi pit-stop.

I primi a rientrare ai box sono stati Takuma Sato (quattro giri prima del compagno di squadra Jenson Button) e Ralf Schumacher, al 16° giro. Trulli e Michael Schumacher effetuano il pit stop insieme due giri più tardi, con Schumacher che riesce a passare in testa dopo aver consumato più carburante.

Giancarlo Fisichella entra ai box insieme a Button, ma ne esce molto più tardi dopo che un apparente problema all’impianto di alimentazione vanifichi l’ennesima gara dell’italiano. In un contrasto stridente, Alonso rientra ai box e riprende il comando nel giro successivo senza alcun problema.

Fernando si porta in testa alla coppia di McLaren, che erano salite in testa a causa del loro pesante carico di carburante, con Montoya in testa a Raikkonen.

montoya-schumacher-francia-2005
© XPB Images

Montoya si ferma al 25° giro, quattro giri prima di Raikkonen. Probabilmente perché il suo ritmo in qualifica era stato nettamente inferiore a quello di Kimi. Più verosimile che la McLaren lo avesse fermato precedere un agguerrito Schumacher, che era assettato di carburante e si sarebbe fermato di nuovo dopo otto giri. Le frecce d’argento tengono comunque a bada Schumi, portando Raikkonen al secondo posto.

Ma a quel punto la gara si conclude di fatto. Raikkonen non riesce ad attaccare seriamente Alonso, troppo lontano, e con un ritmo migliore.

Più indietro, Sato fa del suo meglio per rendere la gara interessante. Al tornante di Adelaide si lancia contro la vettura di Trulli, e sbanda nella ghiaia. Un’altra uscita di pista all’Estoril, in parte causata da un testacoda, lo lascia undicesimo al traguardo.

La giornata negativa di Fisichella viene peggiorata dallo stallo della vettura dopo la seconda sosta. Questo permette a Button di risalire al quarto posto, ma non oltre, perché non aveva il passo per sfidare Schumacher.

Fernando Alonso quindi ottiene una vittoria schiacciante, anche se incontrastata. La Formula 1 avrà bisogno di eventi più accesi di questo per ripristinare la sua reputazione: Silverstone e alle porte.

podio-francia-2005
© Getty Images

L’ordine d’arrivo del GP di Francia 2005

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 5 Spain Fernando Alonso
France Renault 01:31:22.232 70
1
10
2 9 Finland Kimi Raikkonen
United Kingdom McLaren 01:31:34.037 70
13
8
3 1 Germany Michael Schumacher
Italy Ferrari 01:32:44.146 70
3
6
4 3 United Kingdom Jenson Button
United Kingdom BAR +1 lap 69
7
5
5 16 Italy Jarno Trulli
Japan Toyota +1 lap 69
2
4
6 6 Italy Giancarlo Fisichella
France Renault +1 lap 69
6
3
7 17 Germany Ralf Schumacher
Japan Toyota +1 lap 69
11
2
8 11 Canada Jacques Villeneuve
Switzerland Sauber +1 lap 69
10
1
9 2 Brazil Rubens Barrichello
Italy Ferrari +1 lap 69
5
0
10 14 United Kingdom David Coulthard
Austria Red Bull +1 lap 69
15
0
11 4 Japan Takuma Sato
United Kingdom BAR +1 lap 69
4
0
12 7 Australia Mark Webber
United Kingdom Williams +2 laps 68
12
0
13 18 Portugal Tiago Monteiro
Ireland Jordan +3 laps 67
19
0
14 8 Germany Nick Heidfeld
United Kingdom Williams +4 laps 66
14
0
15 19 India Narain Karthikeyan
Ireland Jordan +4 laps 66
17
0
RIT 10 Colombia Juan Pablo Montoya
United Kingdom McLaren Engine 46
8
0
RIT 21 Netherlands Christijan Albers
Italy Minardi Puncture 37
20
0
RIT 20 Austria Patrick Friesacher
Italy Minardi Puncture 33
18
0
RIT 12 Brazil Felipe Massa
Switzerland Sauber Hydraulics 30
9
0
RIT 15 Austria Christian Klien
Austria Red Bull Fuel Pressure 1
16
0

Giuseppe Lapietra

Classe '90, tante esperienze lavorative alle spalle, ma una sola passione, quella dei motori. Arriva tardivamente a conoscere la Formula 1, chiedendosi poi perché non l'abbia conosciuta prima. Il lato amarcord lo scopre quasi per scherzo grazie a una pagina FB che fonda assieme ad un amico, restandole ammaliato. Guarda comunque al futuro! Si diletta nella fotografia, e strizza un occhio anche alla tecnologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button