fbpx
1950-1959BiografieFormula 1

Franz Tost: dalla passione per Rindt a manager dell’AlphaTauri

Il 20 gennaio 1956 nasce a Trins, un piccolo paesino austriaco Franz Tost attuale Team Manager della Scuderia AlphaTauri. Fin da ragazzo, il suo idolo era il suo connazionale Jochen Rindt: la sua camera era tappezzata di poster dell’asso austriaco.

Quando a scuola arrivava il momento del dibattito, poi, tutti i suoi compagni di classe cominciavano a brontolare, perché sapevano ciò che li aspettava: un altro elogio a Rindt. E così Tost si ritrovò, inevitabilmente, sul sedile di una Formula Ford.

Anche se nel 1983 si aggiudicò il campionato austriaco di Formula Ford, il giovane pilota austriaco sentiva che non sarebbe riuscito ad andare lontano, per cui decise di frequentare il corso di laurea in Management dello Sport presso l’Università di Innsbruck. Dopo la conclusione degli studi, prima divenne Team Manager al Walter Lechner Racing School presso il circuito di Zeltweg e poi della EUFRA Racing

A dieci anni dalla vittoria del campionato di Formula Ford, Tost entrò a far parte della parte della Willi Weber Management dove conobbe Ralf Schumacher. Weber gli chiese di accompagnare il giovane tedesco in Giappone. Tost continuò a fare da manager al giovane Schumacher alla Jordan e alla Williams, prima di accettare il posto di direttore delle operazioni in pista del programma Formula 1 della BMW.

Nel 2005 poi, assunse il ruolo di Team Principal presso la neonata Scuderia Toro Rosso. Da allora è al timone dell’AlphaTauri la giovane Scuderia vivaio della Red Bull.

Durante il Gran Premio di Abu Dhabi ha deciso lasciare il mondo del motor sport.

Nelle 18 stagioni sotto la guida di Franz, dal 2006 ad oggi, la Toro Rosso, poi diventata AlphaTauri, Tost ha partecipato a ben 351 Gran Premi e conquistato 809 punti e 5 podi. Oltre ai due primi posti di Monza, ci sono anche due bronzi ai GP di Germania 2019 con Kvyat e Baku 2021 con Gasly e un secondo posto in Brasile ancora Gasly nel 2019.

Ad Abu Dhabi, il team ha voluto salutare Franz con un adesivo speciale sulla monoposto, un pannello del garage pieno di firme e dediche, un cappellino speciale indossato da tutto il team e un evento sulla terrazza della hospitality.

Tost ha insegnato ai suoi dipendenti il valore del lavoro di squadra, dell’integrità e della perseveranza.

FACT CHECKING
Scuderiaalphatauri.com
PHOTO CREDITS
Depositphotos.com
Pubblicità

Silvano Lonardo

Mi occupo di Digital Strategist. Appassionato di Formula 1, ciclismo, pallamano e Lego. Insegnante di nuoto e due volte papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio