fbpx
1970-1979Formula 1On this day

Gilles fa tornare la Formula 1 eroica

Per l’australiano Alan Jones, duro al limite della correttezza, in pista temeva e rispettava solo Villeneuve.
La seconda parte del campionato 79 è caratterizzato dalla maturazione ormai definitiva della Williams e del suo pilota Jones ma anche dai numeri di Gilles, che in sella al suo destriero rosso, spesso tiene testa alla macchina inglese e contribuisce a rafforzare la posizione della Ferrari in testa alla classifica.
In Olanda i due metteranno in scena uno spettacolo da rendere il biglietto un prezioso cimelio.

Gp Olanda 1979 Partenza
© Getty Images

Allo scattare del Gran Premio d’Olanda 1979 la Ferrari di Scheckter in prima fila scatta male, il surriscaldarsi della frizione fa scivolare la Ferrari n° 11 all’ ultimo posto lasciando al compagno e a Jones il palcoscenico della gara.
Il canadese, forte della sua abilità e coadiuvato dalle gomme morbide Michelin, riesce a passare la Williams con un sorpasso all’esterno della Tarzan lasciando Jones e il pubblico a bocca aperta per lo stupore.
La Ferrari conduce la corsa con autorità Gilles, però, non si accorge che le proprie gomme si stanno usurando velocemente, il canadese le sta sfruttando al massimo per rispondere ai tempi di Jones che cercava di avvicinarlo.
Il duello vale la corsa, il pubblico in piedi incita la Ferrari a resistere fino a quando un silenzio cala sul circuito : Gilles va oltre il limite e finisce in testacoda.
Mai domo torna in pista e prova ad andare a riprendere la Williams quando, in prossimità della Tarzan, la Ferrari numero 12 finisce in testacoda.

Altri articoli interessanti
Gp Olanda 1979 Gilles Villeneuve e Alan Jones
© Ferrari

Gilles si accorge di aver forato, ma non ammette di doversi ritirare e sfida il destino innestando la retromarcia e torna in pista incurante di avere un copertone lacerato.
Al box Ferrari non riescono a credere a quello che vedono, il canadese ha quasi un giro da compiere e per arrivare ai box accellera ulteriormente incurante che la propria macchina sta girando su tre ruote.
Dagli spalti il pubblico applaude l’eroico tentativo del canadese che arrivato ai box può solo constatare di doversi ritirare e di abbandonare quasi tutte le speranze di vincere il titolo.
Dopo il ritiro di Villeneuve, Jones vince con tranuillità davanti a Scheckter, grande a rimontare fino al secondo posto.

Gp Olanda 1979 Alan Jones Jody Scheckter Jacques Laffite
© Getty Images

Il GP d’Olanda 1979 chiude le speranze di Gilles ma tiene in corsa il proprio compagno mentre la continua ricerca aerodinamica candida la Williams a pretendente al titolo nel 1980.
A tanti anni di distanza il pubblico si divide ancora tra chi considera l’impresa di Gilles una cosa folle e un eroico tentativo di sicuro la Formula Uno a tanti anni di distanza lo considera ancora uno “spot” di uno sport che non c’è più.

Pubblicità

Federico Sandoli

Esperto di logistica e trasporti, sempre pronto a recepire le novità ed a proporre soluzioni operative innovative. Lettore accanito, con una passione particolare per la scienza, la medicina ed…i supereroi. Iscritto al Club Ferrari di Maranello dalla nascita, curo da sempre la mia passione per la Ferrari e la F1 in genere. Colleziono modellini che posiziono rigorosamente in funzione del periodo dell’anno e degli eventi legati a piloti e case costruttori e custodisco gelosamente alcune lettere autografe oggetto di uno scambio di corrispondenza con l’Ing. Ferrari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio