fbpx
1970-1979Formula 1On this day

Gilles profeta in patria

L’8 ottobre 1978 il circus arriva a Montreal per il GP del Canada, sedicesimo ed ultimo GP della stagione di Formula 1.

L’atmosfera, nonostante il freddo, è bollente.

Altri articoli interessanti

I tifosi sono accorsi in massa sugli spalti: sembra di essere a Monza!

Tutti pronti a sostenere la Ferrari, ma solo la numero 12, ovvero quella pilotata da un piccolo uomo canadese chiamato Villeneuve.

Le Rosse ripagano il pubblico, durante le prime prove svoltesi sotto la pioggia.

Sono proprio i piloti di Maranello a realizzare i migliori crono.

Nei box gira la voce che la Michelin, gommista di riferimento del Cavallino, abbia dato alla scuderia italiana, degli pneumatici da bagnato particolarmente competitivi.

Le Lotus, dominatrici della stagione, sono lontane.

Sembra che Chapman abbia dato ordine ai suoi Piloti di preservare la monoposto avendo ormai conquistato il titolo.

Al sabato la pista era ancora fredda, ma asciutta e la pole position viene conquistata da una Lotus, quella di Jarier.

Il francese, eterna promessa del circus, è stato chiamato a sostituire il povero Peterson deceduto a Monza e, dopo aver speso la giornata di venerdì a studiare la macchina, il sabato dimostra tutto il suo potenziale strappando un tempo impossibile da eguagliare per chiunque.

Allo scattare del via Jarier prende la testa; per il secondo posto si sfidano Scheckter, Jones ed il beniamino della folla, Villeneuve.

partenza gp canada 1978
© Sutton Images

Nel frattempo, Andretti e Watson, in piena bagarre, vengono a contatto autoeliminandosi dalla gara.

Jones deve rallentare, probabilmente per un problema a una sospensione o a una gomma, favorendo il sorpasso da parte di Scheckter e Villeneuve.

Il pubblico è tutto per il piccolo canadese che, approfittando dei problemi ai freni di Scheckter, lo passa andandosi a prendere il secondo posto.

Dopo quaranta giri la Lotus n. 55 comincia a rallentare, dai box della scuderia nessuno pensa ad un problema alla vettura.

Dall’esterno sembra, addirittura, che Jarier stia amministrando la probabile vittoria…

In realtà la Lotus ha un problema all’impianto frenante ed al quarantanovesimo giro un boato saluta il ritiro della macchina di testa…rimasta senza olio dei freni…

È così che Villeneuve, tra l’entusiasmo del pubblico, passa in testa!

gilles villeneuve gp canada 1978
© Sutton Images

Il piccolo canadese guida con scioltezza, ma non senza qualche apprensione: la Ferrari n. 12 emette degli strani rumori e sembra avere le gomme eccessivamente consumate…

Ma niente può mettersi tra Gilles ed il successo!

Villeneuve taglia il traguardo in prima posizione diventando, di fatto, il nuovo beniamino della squadra e la gran sorpresa della stagione ’78 e la speranza della successiva stagione 1979!

L’ordine di arrivo del GP del Canada 1978

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 12 Canada Gilles Villeneuve
Italy Ferrari 01:57:49.196 70
3
9
2 20 South Africa Jody Scheckter
United Kingdom Wolf 01:58:02.568 70
2
6
3 11 Argentina Carlos Reutemann
Italy Ferrari 01:58:08.604 70
11
4
4 35 Italy Riccardo Patrese
United Kingdom Arrows 01:58:13.863 70
12
3
5 4 France Patrick Depailler
United Kingdom Tyrrell 01:58:17.754 70
13
2
6 22 Ireland Derek Daly
United Kingdom Ensign 01:58:43.672 70
15
1
7 3 France Didier Pironi
United Kingdom Tyrrell 01:59:10.446 70
18
0
8 8 France Patrick Tambay
United Kingdom McLaren 01:59:15.756 70
17
0
9 27 Australia Alan Jones
United Kingdom Williams 01:59:18.138 70
5
0
10 5 United States Mario Andretti
United Kingdom Lotus +1 lap 69
9
0
11 66 Brazil Nelson Piquet
United Kingdom Brabham +1 lap 69
14
0
12 15 France Jean-Pierre Jabouille
France Renault +5 laps 65
22
0
NC 10 Finland Keke Rosberg
Germany ATS +12 laps 58
21
0
RIT 26 France Jacques Laffite
France Ligier Transmission 52
10
0
RIT 7 United Kingdom James Hunt
United Kingdom McLaren Spun Off 51
19
0
RIT 55 France Jean-Pierre Jarier
United Kingdom Lotus Oil Leak 49
1
0
RIT 31 France René Arnoux
United Kingdom Surtees Engine 37
16
0
RIT 21 United States Bobby Rahal
United Kingdom Wolf Fuel System 16
20
0
RIT 2 United Kingdom John Watson
United Kingdom Brabham Accident 8
4
0
RIT 1 Austria Niki Lauda
United Kingdom Brabham Brakes 5
7
0
RIT 14 Brazil Emerson Fittipaldi
Brazil Fittipaldi Accident 0
6
0
DNQ 17 Switzerland Clay Regazzoni
United Kingdom Shadow No Time 0

0
DNQ 19 Italy Beppe Gabbiani
United Kingdom Surtees No Time 0

0
DNQ 37 Italy Arturo Merzario
Italy Merzario No Time 0

0
DNQ 25 Mexico Hector Rebaque
United Kingdom Lotus No Time 0

0
DNPQ 36 Germany Rolf Stommelen
United Kingdom Arrows No Time 0

0
DNPQ 9 Netherlands Michael Bleekemolen
Germany ATS No Time 0

0

Pubblicità

Federico Sandoli

Esperto di logistica e trasporti, sempre pronto a recepire le novità ed a proporre soluzioni operative innovative. Lettore accanito, con una passione particolare per la scienza, la medicina ed…i supereroi. Iscritto al Club Ferrari di Maranello dalla nascita, curo da sempre la mia passione per la Ferrari e la F1 in genere. Colleziono modellini che posiziono rigorosamente in funzione del periodo dell’anno e degli eventi legati a piloti e case costruttori e custodisco gelosamente alcune lettere autografe oggetto di uno scambio di corrispondenza con l’Ing. Ferrari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio