fbpx
2020-2029Formula 1On this day

GP Bahrain 2022: la Ferrari brilla nel deserto

Leclerc e Sainz monopolizzano le prime due posizioni del podio dopo un'eccezionale prestazione

Gp il GP del Bahrain si apre la stagione 2022 della Formula 1. Charles Leclerc vince la prima gara di questa nuova era, con il compagno di squadra Carlos Sainz che si piazza al secondo posto. Lewis Hamilton, sette volte Campione del Mondo, si posiziona al terzo posto sul podio dopo una gara non eccezionale, seguito dal compagno di squadra George Russell. Entrambe le Red Bull, invece, sono costrette al ritiro negli ultimi giri della gara.

Le qualifiche del GP del Bahrain 2022

GP bahrain 2022 qualifiche
© Ferrari Press Area

Sotto il cielo notturno del Bahrain International Circuit, si sono disputate le prime qualifiche della stagione di Formula 1. Dopo tre sessioni di prove libere dominate da Red Bull e Ferrari, tutti i team erano ansiosi di scoprire il loro vero potenziale.

Verstappen, campione del mondo in carica, ha aperto le danze con un tempo velocissimo, seguito dal compagno di squadra Perez. Tuttavia, la loro gioia è stata di breve durata: prima Magnussen con la Haas, poi Bottas con l’Alfa Romeo, hanno strappato loro la leadership provvisoria. Le Ferrari non si sono fatte attendere e con due super giri di Leclerc e Sainz si sono portate al comando. Mercedes, invece, ha limitato i danni piazzandosi in nona e decima posizione con Russell e Hamilton.
Al termine del Q1, Tsunoda, Hulkenberg, Ricciardo, Stroll e Latifi sono stati eliminati.

Il Q2 ha riservato una sorpresa: Magnussen si è confermato in gran forma, piazzandosi al settimo posto. Il distacco tra i primi sei piloti si è ridotto considerevolmente, con Leclerc che ha nuovamente svettato davanti a Verstappen, Sainz, Perez, Hamilton e Bottas. Norris, con la McLaren, non è riuscito ad andare oltre il 13esimo posto ed è stato eliminato, insieme a Ocon, Schumacher, Albon e Zhou.

Il Q3 è stato da brividi: Leclerc ha conquistato la pole position con un ultimo giro strepitoso, beffando Sainz e Verstappen. Hamilton si è piazzato in quinta posizione, davanti al compagno di squadra Russell. Bottas e Magnussen hanno completato la top-6. La Ferrari si candida come favorita per la gara di domani, ma la cautela è d’obbligo. La Red Bull è pronta a dare battaglia e Mercedes potrebbe essere la sorpresa di giornata.

La griglia di partenza

Pos No Pilota Team Tempo Giri
1 16 Monaco Charles Leclerc
Italy Ferrari 01:30.558 15
2 1 Netherlands Max Verstappen
Austria Red Bull 01:30.681 14
3 55 Spain Carlos Sainz Jr
Italy Ferrari 01:30.687 15
4 11 Mexico Sergio Pérez
Austria Red Bull 01:30.921 18
5 44 United Kingdom Lewis Hamilton
Germany Mercedes 01:31.238 17
6 77 Finland Valtteri Bottas
Switzerland Alfa Romeo Racing 01:31.560 15
7 20 Denmark Kevin Magnussen
United States Haas 01:31.808 12
8 14 Spain Fernando Alonso
France Alpine F1 Team 01:32.195 14
9 63 United Kingdom George Russell
Germany Mercedes 01:32.216 17
10 10 France Pierre Gasly
Italy AlphaTauri 01:32.338 21
11 31 France Esteban Ocon
France Alpine F1 Team 01:31.782 12
12 47 Germany Mick Schumacher
United States Haas 01:31.998 11
13 4 United Kingdom Lando Norris
United Kingdom McLaren 01:32.008 14
14 23 United Kingdom Alexander Albon
United Kingdom Williams 01:32.664 13
15 24 China Zhou Guanyu
Switzerland Alfa Romeo Racing 01:33.543 12
16 22 Japan Yuki Tsunoda
Italy AlphaTauri 01:32.750 8
17 27 Germany Nico Hulkenberg
United Kingdom Aston Martin 01:32.777 6
18 3 Australia Daniel Ricciardo
United Kingdom McLaren 01:32.945 8
19 18 Canada Lance Stroll
United Kingdom Aston Martin 01:33.032 6
20 6 Canada Nicholas Latifi
United Kingdom Williams 01:33.634 8

La gara

La partenza del GP del Bahrain 2022 vede una battaglia tra i piloti della prima fila, ma è Leclerc ad avere la meglio, chiudendo la porta al Campione del Mondo in carica. Sainz segue da vicino, mantenendo la seconda posizione. Dietro la Ferrari, Perez perde due posizioni, mentre la seconda Mercedes di Russell guadagna terreno. Bottas e le McLaren hanno un avvio difficile, mentre Schumacher è influenzato negativamente da un contatto con Ocon.

GP bahrain 2022 partenza
© Pirelli Press Area

Ci sono bagarre anche a metà griglia, con un incidente tra Stroll e Norris che non porta a interventi da parte della direzione gara. Russell scala in sesta posizione, Perez inizia a cacciare Hamilton e quest’ultimo viene sorpassato al decimo giro. Hamilton prova a risalire la classifica dopo il pit stop ma incontra difficoltà con pneumatici freddi.

La lotta si accende al giro 15 con i pit stop di Verstappen e Sainz. Leclerc tiene testa a Verstappen nei tentativi di sorpasso, mentre al giro 31 il monegasco resiste a un altro attacco del pilota Red Bull. La gara è complicata per le McLaren mentre Verstappen compie il terzo pit stop al giro 44. La Safety Car entra in pista al giro 46 a causa di un problema al motore di Gasly.

All’ultimo giro, Sainz sorpassa Verstappen, che poi deve ritirarsi per problemi di affidabilità. La Red Bull subisce un altro colpo con il ritiro di Perez. Il Gran Premio del Bahrain viene vinto da Leclerc, seguito da Sainz, con Hamilton che completa il podio.

GP bahrain 2022 charles leclerc
© Ferrari Press Area

Charles Leclerc: “Non avremmo potuto sperare di meglio”

“Sono davvero felice. Gli ultimi due anni sono stati tanto difficili per la squadra. Sapevamo che questa sarebbe stata una grande opportunità per noi, ed i ragazzi hanno fatto un lavoro straordinario consegnandoci e costruendo questa monoposto fantastica. Siamo partiti nel miglior modo possibile con pole position, vittoria, giro veloce e doppietta insieme a Carlos. Non avremmo potuto sperare di meglio. Grazie a tutti voi ragazzi che avete continuato a sostenerci negli ultimi due anni che non sono stati semplici. È incredibile essere tornati al top.”

GP bahrain 2022 carlos sainz
© Ferrari Press Area

Carlos Sainz: “La Ferrari è tornata”

“Congratulazioni a Charles e alla Ferrari. la Ferrari è tornata ed è tornata davvero, con una bella doppietta, i due posti che il team dovrebbe sempre occupare. Avrebbe dovuto farlo anche negli ultimi due anni ma con il duro lavoro ci siamo riusciti a ritornare. È stata una giornata complicata per me, non voglio mentire, non avevo il passo però sono riuscito a tenere duro e alla fine a portare a casa questo risultato per il team. Ho un po’ di lavoro de fare nelle prossime giornate, sono sicuro che tornerò ancora più forte.”

GP bahrain 2022 lewis hamilton
© Pirelli Press Area

Lewis Hamilton: “Uniti ne usciremo”

Innanzitutto congratulazioni alla Ferrari. Sono davvero felice di vedere un team storico come la Ferrari tornare a far bene. È incredibile e grandioso vedere Charles e Carlos sul podio, mi congratulo con loro. Credo che sia stata una gara davvero difficile, abbiamo sofferto durante tutto il weekend e miglior risultato di questo non l’avremmo potuto ottenere. Dispiace per gli altri due piloti, ma noi abbiamo fatto tutto il possibile e siamo grati per aver ottenuto questi punti. I ragazzi stanno lavorando tantissimo in fabbrica, ma non sarà facile e veloce ottenere la svolta. Conosciamo la nostra metodologia di lavoro e siamo stati uniti anche nei momenti più difficili. Perciò continueremo a lavorare duramente e insieme ne usciremo. Siamo stati il miglior team per tanto tempo e anche se la strada da fare per migliorare sarà lunga, la percorreremo a testa alta.Si, sono assolutamente soddisfatto, un saluto a tutto il pubblico

GP bahrain 2022 ferrari
© Ferrari Press Area

L’ordine di arrivo del GP del Bahrain 2022

Pos No Pilota Team Tempo Giri Fast Lap Led Griglia Punti
1 16 Monaco Charles Leclerc
Italy Ferrari 01:37:33.584 57
01:34.570
51
1
26
2 55 Spain Carlos Sainz Jr
Italy Ferrari 01:37:39.182 57
01:35.740
52
3
18
3 44 United Kingdom Lewis Hamilton
Germany Mercedes 01:37:43.259 57
01:36.228
53
5
15
4 63 United Kingdom George Russell
Germany Mercedes 01:37:44.795 57
01:36.302
56
9
12
5 20 Denmark Kevin Magnussen
United States Haas 01:37:48.338 57
01:36.623
53
7
10
6 77 Finland Valtteri Bottas
Switzerland Alfa Romeo Racing 01:37:49.703 57
01:36.599
53
6
8
7 31 France Esteban Ocon
France Alpine F1 Team 01:37:53.007 57
01:37.110
53
11
6
8 22 Japan Yuki Tsunoda
Italy AlphaTauri 01:37:53.970 57
01:37.104
53
16
4
9 14 Spain Fernando Alonso
France Alpine F1 Team 01:37:55.974 57
01:36.733
44
8
2
10 24 China Zhou Guanyu
Switzerland Alfa Romeo Racing 01:37:56.648 57
01:36.685
39
15
1
11 47 Germany Mick Schumacher
United States Haas 01:38:06.158 57
01:36.956
37
12
0
12 18 Canada Lance Stroll
United Kingdom Aston Martin 01:38:19.457 57
01:37.146
49
19
0
13 23 United Kingdom Alexander Albon
United Kingdom Williams 01:38:27.516 57
01:37.355
50
14
0
14 3 Australia Daniel Ricciardo
United Kingdom McLaren 01:38:28.559 57
01:37.261
50
18
0
15 4 United Kingdom Lando Norris
United Kingdom McLaren 01:38:29.919 57
01:36.988
51
13
0
16 6 Canada Nicholas Latifi
United Kingdom Williams 01:38:35.379 57
01:38.251
51
20
0
17 27 Germany Nico Hulkenberg
United Kingdom Aston Martin 01:38:37.413 57
01:38.201
49
17
0
RIT 11 Mexico Sergio Pérez
Austria Red Bull 01:36:05.525 56
01:36.089
52
4
0
RIT 1 Netherlands Max Verstappen
Austria Red Bull 01:33:17.696 54
01:35.440
51
2
0
RIT 10 France Pierre Gasly
Italy AlphaTauri 01:13:54.365 44
01:37.324
34
10
0

Pubblicità

Redazione

La storia della Formula 1, raccontata quotidianamente, per non dimenticare i piloti e le gare che hanno reso celebre questo sport.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio