fbpx
1980-1989Formula 1On this day

GP Belgio 1980: la prima di Pironi

Il 4 maggio 1980, Didier Pironi si aggiudicò il GP del Belgio conquistando così la sua prima vittoria della carriera. Il giovane pilota francese di origini friulane cercava questo podio su un tracciato, Zoldier, su cui si sentiva a suo agio dopo il terzo posto lo scorso anno con la Tyrrell. 
Ma questa vittoria aveva anche un sapore diverso visto che la Ferrari aveva appena contattato Pironi per un possibile trasferimento a Maranello.

Didier Pironi gp belgio 1980
© Motorsport Images

Nel frattempo i team si traferirono da Long Beach, dove cinque settimane prima vinse Piquet con la Brabham a Zolder per il quinto appuntamento stagionale. In questa lunga pausa Don Nichols decide di vendere la Shadow al tem Theodore Racing di Teddy Yip, mentre tornò in pista Alain Prost dopo aver saltato due gare per una frattura al polso. La Ensign sostituì Clay Regazzoni con Tiff Needell dopo l’incidente del ticinese a Long Beach.

Altri articoli interessanti

Da questo Gran Premio i due produttori di pneumatici, Michelin e Goodyear decisero di limitare il numero di pneumatici da affidare ai team; ogni vettura poteva usare solo due treni di gomme nelle qualifiche e partire con gli stessi pneumatici con i quali aveva ottenuto il miglio tempo.

Le qualifiche

Nelle qualifiche del venerdì fu la Williams FW07B di Alan Jones ad ottenere la sua seconda pole position della carriera affiancato da Didier Pironi con la Ligier. La piazzola numero tre la conquistò Jacques Laffite con la seconda JS11/15 mentre Carlos Reutemann si aggiudicò la quarta posizione con la seconda monoposto di Grove. Terza fila tutta Renault con Jean-Pierre Jabouille e René Arnoux. Completano la top 10 la Brabham di Nelson Piquet, Elio De Angelis su Lotus, Jean-Pierre Jarier con la Tyrrell e Patrick Depailler su Alfa Romeo. Pessime qualifiche per la Ferrari con Gilles Villeneuve 12° e Jody Scheckter 14°.

La gara

Al via della gara Pironi prese subito la testa della gara davanti Jones secondo e Laffite terzo mentre Jabouille completò una sola tornata prima di parcheggiare la sua Renault con la frizione rotta. La gara si cristallizzò fino al 17° giro, quando Arnoux nel tentativo di sorpassare Reutemann per la quarta posizione finì fuori pista perdendo diverse posizioni in classifica.

gp belgio 1980 partenza
© Motorsport Images

Al 33esimo passaggio Piquet, che in quel momento era quinto, finì in testacoda ritirandosi. Cinque giri dopo Laffite iniziò ad accusare dei problemi lasciando strada a Reutemann; il francese fu poi obbligato a fermarsi ai box per un guasto all’impianto frenante.

La gara proseguì senza tante altre sorprese, consegnando a Pironi la sua prima vittoria della carriera. Sul podio anche Jones e Reutemann mentre Arnoux diede vita ad una vivace battaglia per il quarto posto. Quinto posto per Jarier mentre Villeneuve ottenne l’ultimo punto disponibile dopo aver battagliato con De Angelis, finito in testacoda. Con la vittoria del giovane francese della Ligier il mondiale vedeva Arnoux con 21 punti, davanti a Jones 19, Piquet 18 e lo stesso Pironi 17.

L’ordine di arrivo del GP del Belgio 1980

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 25 France Didier Pironi
France Ligier 01:38:47.400 72
2
9
2 27 Australia Alan Jones
United Kingdom Williams 01:39:34.770 72
1
6
3 28 Argentina Carlos Reutemann
United Kingdom Williams 01:40:11.520 72
4
4
4 16 France René Arnoux
France Renault +1 lap 71
6
3
5 3 France Jean-Pierre Jarier
United Kingdom Tyrrell +1 lap 71
9
2
6 2 Canada Gilles Villeneuve
Italy Ferrari +1 lap 71
12
1
7 21 Finland Keke Rosberg
Brazil Fittipaldi +1 lap 71
21
0
8 1 South Africa Jody Scheckter
Italy Ferrari +2 laps 70
14
0
9 4 Ireland Derek Daly
United Kingdom Tyrrell +2 laps 70
11
0
10 12 Italy Elio de Angelis
United Kingdom Lotus Spun Off 69
8
0
11 26 France Jacques Laffite
France Ligier +4 laps 68
3
0
12 9 Netherlands Jan Lammers
Germany ATS Engine 64
15
0
NC 7 United Kingdom John Watson
United Kingdom McLaren Not Classified 61
20
0
RIT 29 Italy Riccardo Patrese
United Kingdom Arrows Spun Off 58
16
0
RIT 11 United States Mario Andretti
United Kingdom Lotus Gearbox 41
17
0
RIT 22 France Patrick Depailler
Italy Alfa Romeo Exhaust 38
10
0
RIT 5 Brazil Nelson Piquet
United Kingdom Brabham Spun Off 32
7
0
RIT 8 France Alain Prost
United Kingdom McLaren Transmission 29
19
0
RIT 20 Brazil Emerson Fittipaldi
Brazil Fittipaldi Electrical 16
24
0
RIT 14 United Kingdom Tiff Needell
United Kingdom Ensign Engine 12
23
0
RIT 23 Italy Bruno Giacomelli
Italy Alfa Romeo Suspension 11
18
0
RIT 6 Argentina Ricardo Zunino
United Kingdom Brabham Gearbox 5
22
0
RIT 30 Germany Jochen Mass
United Kingdom Arrows Spun Off 1
13
0
RIT 15 France Jean-Pierre Jabouille
France Renault Clutch 1
5
0
DNQ 17 United Kingdom Geoff Lees
United Kingdom Shadow No Time 0

0
DNQ 18 Ireland Dave Kennedy
United Kingdom Shadow No Time 0

0
DNQ 31 United States Eddie Cheever
Italy Osella No Time 0

0

PHOTO CREDITS
motorsportimages.com
Pubblicità

Silvano Lonardo

Mi occupo di Digital Strategist. Appassionato di Formula 1, ciclismo, pallamano e Lego. Insegnante di nuoto e due volte papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio