fbpx
2010-2019Formula 1On this day

GP Belgio 2015: Hamilton domina e vince, bella gara di Vettel e Grosjean

Lewis Hamilton allunga in classifica sul compagno di squadra Nico Rosberg

La vittoria al GP del Belgio 2015 del campione del mondo in carica porta a 28, le lunghezze di vantaggio sul tedesco della Mercedes. Ma la vera gara l’abbiamo assistita tra la terza e decima posizione. Romain Grosjean conquista il terzo posto dopo due anni di assenza dal podio. Un podio conquistato grazie anche alla foratura di Sebastian Vettel.

Il pilota della Ferrari ha ternato di arrivare fino alla fine con un solo pit-stop, ma quando mancavano 11 km alla fine della gara, il pneumatico posteriore ha ceduto ed è scoppiato. Nella sfortuna, anche la fortuna che l’episodio non è accaduto qualche centinaio di metri prima. Comunque bella gara di Grojean che si è conquistato sulla pista il podio. Quarto posto per un bravissimo Daniil Kvyat con la Red Bull superstite, dopo il KO di Daniel Ricciardo, fermato per un problema elettronico. A punti anche la Force India di Sergio Perez, che fino alla fine ha sperato ad un secondo posto, dopo la bellissima partenza, dove ha fulminato Nico Rosberg. Felipe Massa arriva sesto senza brillare.

Rimonta super di Kimi Raikkonen, che parte sedicesimo ed arriva settimo. A punti troviamo un arrembante Max Verstappen autore di una bella gara e di bei sorpassi, poi la Williams di Valtteri Bottas, penalizzato dopo l’errore commesso dai meccanici durante la fase del pit-stop e Marcus Ericsson con la Sauber.

gp belgio 2015 partenza
© Mercedes AMG F1

le dichiarazioni dei protagonisti e la polemica di Vettel

Sebastian Vettel

“Meritavamo di arrivare terzi, ma queste sono le gare e bisogna accettarlo. Resta però da capire cosa è successo alla gomma e perché accadono queste improvvise esplosioni. Sarei potuto uscire di pista, sarebbe potuta succedere qualunque cosa, ma se questo fosse successo duecento metri prima non sarei qui a rispondere alle domande. Tutto questo è inaccettabile soprattutto perchè è successa qualcosa di simile al venerdì. Parlare di foratura è assolutamente errato visto che la gomma è esplosa. C’è stato un cedimento che non dovrebbe accadere e la cosa ben più grave è che non c’è stato alcun avvertimento. Adesso dobbiamo capire bene cosa è successo.”

Romain Grosjean

È stato un weekend incredibile per noi, peccato solo per la penalità in griglia. Non riesco ancora a credere di essere sul podio, i ragazzi del team mi hanno dato una grande macchina, hanno lavorato duro. Ogni volta che parto per Spa ricordo sempre l’episodio del 2012, ma quell’incidente mi ha fatto crescere.Sono contento di aver conquistato il decimo podio della mia carriera, è qualcosa di speciale per me. Questo terzo posto ha lo stesso sapore di una vittoria. Mi dospaice per Seb, ero molto vicino a lui ed è stato molto sfortunato con la foratura allo pneumatico posteriore. E’ stato spaventoso per me che ero dietro di lui, ma credo che oggi abbiamo fatto il massimo. Senza la penalità saremmo partiti dal quarto posto ed avremmo avuto una gara più semplice. Credo di aver fatto una delle mie migliori gare oggi”.

Nico Rosberg

“La partenza è andata malissimo, è stata una bip… Devo esercitarmi di più. Ho tratto beneficio dal fatto che i piloti davanti a me siano entrati presto ai box ed ho potuto usufruire della pista libera. Sono riuscito ad avvicinarmi, tranne alla fine del secondo stint quando Lewis ha accumulato un discreto vantaggio, ma con le option ho fatto sempre dei giri da qualifica, spremendo tutto il potenziale della vettura. Lewis ha fatto un gran lavoro, mentre il mio non è stato altrettanto buono. Lewis ha meritato la vittoria. Per quello che è successo a Vettel, devo dire che se fosse capitato pochi metri prima o pochi metri dopo, sia io che Sebastian ci saremmo fatti molto male…

Lewis Hamilton

“È stata una giornata incredibile, con un pubblico fantastico, grazie mille a tutti. Tutto il weekend è stato fantastico, con un lavoro incredibile del team. Oggi è stato un sogno. L’unica preoccupazione è stata dopo la safety car, Nicoha recuperato qualche secondo perchè aveva un buon passo. Ma sono riuscito a rispondere, a risparmiare le gomme. Verso la fine ho visto che c’è stata una esplosione di uno pneumatico ed ho deciso di andare cauto con le mie coperture, ho cercato di portare la macchina al traguardo”

Maurizio Arrivabene

Cosa dire, perdere un podio per una scemenza come una foratura a due giri dalla fine fa davvero male. Sinceramente non so cos’altro dire. E’ davvero una situazione frustrante, perché Sebastian stava facendo una gara capolavoro e questo fa male. Un vero peccato, Quando sei a pochi passi dal traguardo. Non dico la parola, ma che rabbiaDevo dire che anche Kimi ha fatto un vero capolavoro nella sua rimonta, ha guidato bene“.

gp belgio 2015 podio
© Pirelli Press Area

L’ordine di arrivo del GP del Belgio 2015

Pos No Pilota Team Tempo Giri Fast Lap Led Griglia Punti
1 44 United Kingdom Lewis Hamilton
Germany Mercedes 01:23:40.387 43
01:52.504
34
1
25
2 6 Germany Nico Rosberg
Germany Mercedes 01:23:42.445 43
01:52.416
34
2
18
3 8 France Romain Grosjean
United Kingdom Lotus 01:24:18.735 43
01:54.779
37
9
15
4 26 Russian Federation Daniil Kvyat
Austria Red Bull 01:24:26.079 43
01:53.032
29
12
12
5 11 Mexico Sergio Pérez
United Kingdom Force India 01:24:34.384 43
01:54.796
29
4
10
6 19 Brazil Felipe Massa
United Kingdom Williams 01:24:35.670 43
01:54.093
23
6
8
7 7 Finland Kimi Raikkonen
Italy Ferrari 01:24:36.090 43
01:54.517
30
16
6
8 38 Netherlands Max Verstappen
Italy Toro Rosso 01:24:36.463 43
01:53.276
36
18
4
9 77 Finland Valtteri Bottas
United Kingdom Williams 01:24:41.427 43
01:54.646
23
3
2
10 9 Sweden Marcus Ericsson
Switzerland Sauber 01:25:11.621 43
01:54.022
30
13
1
11 12 Brazil Felipe Nasr
Switzerland Sauber 01:25:22.698 43
01:53.991
29
14
0
12 5 Germany Sebastian Vettel
Italy Ferrari 01:23:28.582 42
01:55.316
29
8
0
13 14 Spain Fernando Alonso
United Kingdom McLaren 01:23:53.865 42
01:53.692
34
20
0
14 22 United Kingdom Jenson Button
United Kingdom McLaren 01:24:37.783 42
01:55.533
38
19
0
15 98 Spain Roberto Merhi
United Kingdom Manor 01:25:17.437 42
01:58.174
32
17
0
16 28 United Kingdom Will Stevens
United Kingdom Manor 01:25:28.388 42
01:58.150
33
15
0
17 55 Spain Carlos Sainz Jr
Italy Toro Rosso 01:07:49.716 32
01:54.680
25
10
0
18 3 Australia Daniel Ricciardo
Austria Red Bull 00:37:22.245 19
01:56.263
2
5
0
RIT 13 Venezuela Pastor Maldonado
United Kingdom Lotus 00:05:38.161 2
01:56.263
2
7
0
DNS 27 Germany Nico Hulkenberg
United Kingdom Force India 00:00:00.000 0

0
11
0

PHOTO CREDITS
motorsportimages.com
Pubblicità

Silvano Lonardo

Mi occupo di Digital Strategist. Appassionato di Formula 1, ciclismo, pallamano e Lego. Insegnante di nuoto e due volte papà.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio