1990-1999Formula 1On this day

GP Canada 1990: Prost tra dubbi e speranze

La F1 che sbarca in Canada nel 1990 vede primeggiare tra i piloti Senna e tra le scuderie la McLaren.
Il grande avversario di Senna, Prost è molto staccato in classifica.

Il francese dopo la vittoria in Brasile è riuscito a conquistare solo un quarto posto a Imola….

A questo punto del mondiale le aspettative Ferrari sono elevate: senza un importante risultato la squadra sarebbe stata estromessa dalla lotta per il titolo di quell’anno.

Le qualifiche del venerdì, come da copione, incoronano le due McLaren e Senna…
Il brasiliano conquista una fantastica pole davanti al compagno Berger. Terzo, ma staccatissimo, Prost con la prima delle due Ferrari, quarto Nannini con la Benetton.

Il sabato il meteo avverso non consente a nessuno di migliorare.

Il giorno della gara, uno scroscio di pioggia, obbliga tutte le scuderie a schierare le monoposto con pneumatici da bagnato. La tensione è tale che porta Berger, con la McLaren n. 28, a scattare in anticipo bruciando concorrenti e semaforo.

Senna, al verde, parte benissimo riuscendo a superare il compagno che, conscio dell’errore, ha rallentato per evitare la penalità, ma inutilmente…

I commissari non hanno esitazione alcuna e, stante lo scatto anticipato della McLaren di Berger, applicano al pilota un minuto di penalità!

L’errore è fatale per l’austriaco che, in un attimo, si è trovato estromesso dalla lotta per la vittoria e ha reso vano il vantaggio della prima fila

Nonostante tutto, in testa, le due McLaren marciano spedite e riescono a distaccare notevolmente Nannini con la Benetton. Prost, da sempre alieno all’asfalto bagnato, comincia a perdere posizioni ritrovandosi addirittura settimo…

Al decimo giro la pista, finalmente, comincia ad asciugarsi ed i piloti danno inizio alla girandola dei pit stop.

Berger è il primo a fermarsi perché la squadra, di concerto con Senna, ha deciso di provare a salvare la situazione facendo recuperare al pilota più tempo possibile, nel tentativo di limitare al minimo gli effetti della penalità.

Anche questa volta Prost non si smentisce e, sornione come di consueto, approfitta delle soste degli avversari ritrovandosi addirittura terzo!

alain prost gp canada 1990
© Quan Nguyen

Il ferrarista è abilissimo a mantenersi in equilibrio tra le strisce di asfalto asciutto e bagnato, meno Boutsen che, con la sua Williams, riesce a raggiungere la rossa, ma tradito da un doppiaggio e dalla Ferrari che non gli dà strada, mette le ruote sul bagnato e ottiene il risultato di finire fuori gara!

Anche Nannini deve soccombere alla legge di Montreal: mette per errore una gomma sulla parte bagnata ed in un attimo vola violentemente fuori pista, per fortuna senza conseguenze fisiche…

jean alesi gp canada 1990
© Quan Nguyen

Il Canada non risparmia neppure la rivelazione della stagione, Alesi che, con la stupenda Tyrrel a muso rialzato, perde il controllo della macchina e va ad impattare…contro la macchina di Nannini ferma a bordo pista!

L’impatto è violento, Alesi scosso, ma illeso…

Con Berger primo, ma non in testa, Senna guida la corsa davanti ad uno spento Prost e a Piquet che, grazie alla sua esperienza e sfruttando i vari ritiri, è riuscito a risalire fino al terzo posto.

Gli ultimi passaggi vedono un lento e quasi inesorabile distacco di Prost che perde il secondo posto a vantaggio di Piquet e, successivamente, anche il terzo ad opera del proprio compagno di squadra Mansell.

A pochi giri dal termine l’inglese della rossa si ritrova negli specchietti Prost che vorrebbe riconquistare il terzo posto e cercare di rispondere ai giri veloci di Berger.

Ma il destino non depone a favore del francese che si trova relegato al quinto posto superato addirittura dal penalizzato austriaco della McLaren che, grazie a giri molto veloci, è riuscito a mitigare l’errore della partenza assicurandosi una quarta posizione!

Al termine dei 70 giri previsti Senna conquista la vittoria consolidando la propria posizione di leader della classifica, secondo Piquet e terzo Mansell.

Prost, a discapito del quinto posto, cerca di motivare la squadra sostenendo che: la Ferrari è una vettura da mondiale e presto ci saranno circuiti che ne sapranno esaltare le doti telaistiche e motoristiche!

A suo dire squadra e piloti avranno modo di ricevere le giuste soddisfazioni!

L’ordine d’arrivo del GP del Canada 1990

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 27 Brazil Ayrton Senna
United Kingdom McLaren 01:42:56.400 70
1
9
2 20 Brazil Nelson Piquet
Italy Benetton 01:43:06.897 70
5
6
3 2 United Kingdom Nigel Mansell
Italy Ferrari 01:43:09.785 70
7
4
4 28 Austria Gerhard Berger
United Kingdom McLaren 01:43:11.254 70
2
3
5 1 France Alain Prost
Italy Ferrari 01:43:12.220 70
3
2
6 11 United Kingdom Derek Warwick
United Kingdom Lotus +2 laps 68
11
1
7 8 Italy Stefano Modena
United Kingdom Brabham +2 laps 68
10
0
8 10 Italy Alex Caffi
United Kingdom Arrows +2 laps 68
26
0
9 29 France Éric Bernard
France Larrousse +3 laps 67
23
0
10 16 Italy Ivan Capelli
United Kingdom Leyton House +3 laps 67
24
0
11 3 Japan Satoru Nakajima
United Kingdom Tyrrell +3 laps 67
13
0
12 30 Japan Aguri Suzuki
France Larrousse +4 laps 66
18
0
13 14 France Olivier Grouillard
Italy Osella +5 laps 65
15
0
RIT 12 United Kingdom Martin Donnelly
United Kingdom Lotus Engine 57
12
0
RIT 35 Switzerland Gregor Foitek
Italy Onyx Engine 53
21
0
RIT 22 Italy Andrea de Cesaris
Italy Dallara Gearbox 50
25
0
RIT 36 Finland Jyrki Järvilehto
Italy Onyx Engine 46
22
0
RIT 6 Italy Riccardo Patrese
United Kingdom Williams Brakes 44
9
0
RIT 26 France Philippe Alliot
France Ligier Engine 34
17
0
RIT 4 France Jean Alesi
United Kingdom Tyrrell Spun Off 26
8
0
RIT 19 Italy Alessandro Nannini
Italy Benetton Spun Off 21
4
0
RIT 5 Belgium Thierry Boutsen
United Kingdom Williams Collision 19
6
0
RIT 25 Italy Nicola Larini
France Ligier Collision 18
20
0
RIT 21 Italy Emanuele Pirro
Italy Dallara Collision 11
19
0
RIT 9 Italy Michele Alboreto
United Kingdom Arrows Collision 11
14
0
RIT 23 Italy Pierluigi Martini
Italy Minardi Spun Off 0
16
0
DNQ 33 Brazil Roberto Moreno
Italy Euro Brun No Time 0

0
DNQ 15 Brazil Maurício Gugelmin
United Kingdom Leyton House No Time 0

0
DNQ 24 Italy Paolo Barilla
Italy Minardi No Time 0

0
DNQ 7 Australia David Brabham
United Kingdom Brabham No Time 0

0
DNPQ 17 Italy Gabriele Tarquini
France AGS No Time 0

0
DNPQ 18 France Yannick Dalmas
France AGS No Time 0

0
DNPQ 31 France Bertrand Gachot
Italy Coloni No Time 0

0
DNPQ 34 Italy Claudio Langes
Italy Euro Brun No Time 0

0
DNPQ 39 Italy Bruno Giacomelli
Italy Life No Time 0

0

Federico Sandoli

Esperto di logistica e trasporti, sempre pronto a recepire le novità ed a proporre soluzioni operative innovative. Lettore accanito, con una passione particolare per la scienza, la medicina ed…i supereroi. Iscritto al Club Ferrari di Maranello dalla nascita, curo da sempre la mia passione per la Ferrari e la F1 in genere. Colleziono modellini che posiziono rigorosamente in funzione del periodo dell’anno e degli eventi legati a piloti e case costruttori e custodisco gelosamente alcune lettere autografe oggetto di uno scambio di corrispondenza con l’Ing. Ferrari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button