fbpx
1970-1979Formula 1On this day

GP Dino Ferrari 1979: Villeneuve e Lauda duello di passione

Finalmente, dopo una serie infinita d’annunci, ecco debuttare nella massima formula il circuito Dino Ferrari. Il tracciato, intitolato al figlio scomparso del Drake, è da sempre corteggiato perché il suo serpeggiare tra le colline emiliane ricorda il Nurburgring.
La gara, non valida per il campionato, vede la partecipazione di 19 piloti tra i quali i primi attori della massima serie: i due piloti Ferrari, Scheckter e Villeneuve, poi Lauda e Reutemann. Ma vi è anche la graditissima presenza del campione di moto Giacomo Agostini, a bordo di una Williams privata.

gp dino ferrari 1979 villeneuve
© Wikimedia

La presenza delle stelle del circus ha attirato sugli spalti il pubblico delle grandi occasioni a sostenere i propri beniamini. Il canadese della Ferrari, fedele alla sua fama, esalta il pubblico con delle evoluzioni in pista che lo portano a superare il proprio compagno proprio sul finire delle qualifiche.
Due Ferrari in prima fila, per lo più campioni del mondo, non possono che far sperare in una passerella vincente. Allo scattare del verde, Villeneuve parte in testa seguito da uno spento Scheckter. In seno alla Ferrari si comincia a sussurrare che il sudafricano sia affetto dalla parabola del campione.
Pochi giri e Lauda, partito terzo con la sua Brabham Alfa, passa il sudafricano e si mette in scia al canadese.

Altri articoli interessanti

Il pubblico è confuso, in testa alla gara ci sono i due idoli che in epoche diverse hanno cavalcato e domato il cavallino, ed eccoli sfidarsi per qualcosa di più di una vittoria: il cuore dei fans.

gp dino ferrari 1979
© Autosprint/Actualfoto

L’ ’agonismo del canadese lo porta a esagerare e Lauda, freddo e implacabile, lo passa per prendere la testa. Villeneuve pare una furia, doma il suo rosso cavallo d’acciaio e lo lancia alla carica. L’austriaco pressato dall’indomito canadese comincia a soffrirne la pressione, ma continua frenando alla corda della Tosa e allargandosi all’uscita per bloccare ogni impeto agonista di Villeneuve.

gp dino ferrari 1979 lauda e villeneuve
© Autosprint/Actualfoto

Il sorpasso ormai è nell’aria e Lauda, proprio alla staccata della Tosa, la curva principale del tifo ferrarista, con una frenata malandrina anticipa il canadese, che non può che impattare la sua ala anteriore contro la gomma posteriore della Brabham-Alfa.

gp dino ferrari 1979
© Autosprint/Actualfoto

Il duello che vale la corsa, dura tre giri, ma sono un evento sopraffino per tutti i presenti. Il canadese col muso della sua Ferrari tumefatto deve sostare ai box per poter ripartire indomito ma indubbiamente sconfitto.
Lauda non può fare altro che portare la propria Brabham al traguardo aggiudicandosi la gara proprio davanti a Reutemann e Scheckter. Un podio di ferraristi del presente e del passato. Quel giorno Lauda, provò a restare nel cuore dei suoi ex tifosi, ma si accorse anche che nulla poteva fare contro Villeneuve ormai il nuovo idolo della F1 e bandiera della Ferrari.

L’ordine di arrivo del GP Dino Ferrari 1979

Pos No Pilota Team Giri Tempo/Ritiro Griglia
1 5 Niki Lauda Brabham-Alfa Romeo 40 1h03’55″89 4
2 2 Carlos Reutemann Lotus-Ford Cosworth 40 + 8″09 3
3 11 Jody Scheckter Ferrari 40 + 26″22 2
4 29 Riccardo Patrese Arrows-Ford Cosworth 40 + 39″76 5
5 4 Jean-Pierre Jarier Tyrrell-Ford Cosworth 40 + 47″40 8
6 20 Keke Rosberg Wolf-Ford Cosworth 40 + 1’08″33 7
7 12 Gilles Villeneuve Ferrari 40 + 1’14″38 1
8 8 Patrick Tambay McLaren-Ford Cosworth 39 + 1 giro 15
9 36 Vittorio Brambilla Alfa Romeo 39 + 1 giro 6
10 39 Giacomo Agostini Williams-Ford Cosworth 39 + 1 giro 10
11 24 Arturo Merzario Merzario-Ford Cosworth 38 + 2 giri 13
Rit 40 Gimax Williams-Ford Cosworth 32 Frizione 12
Rit 14 Alex Ribeiro Fittipaldi-Ford Cosworth 26 Cambio 9
Rit 18 Elio De Angelis Shadow-Ford Cosworth 17 Acceleratore 14
Rit 35 Bruno Giacomelli Alfa Romeo 4 Motore 11
NP 19 Beppe Gabbiani Shadow-Ford Cosworth   Non partito 16
NA 9 Hans-Joachim Stuck ATS-Ford Cosworth      
NA 15 Jean-Pierre Jabouille Renault      
NA 26 Jacques Laffite Ligier-Ford Cosworth      

Pubblicità

Federico Sandoli

Esperto di logistica e trasporti, sempre pronto a recepire le novità ed a proporre soluzioni operative innovative. Lettore accanito, con una passione particolare per la scienza, la medicina ed…i supereroi. Iscritto al Club Ferrari di Maranello dalla nascita, curo da sempre la mia passione per la Ferrari e la F1 in genere. Colleziono modellini che posiziono rigorosamente in funzione del periodo dell’anno e degli eventi legati a piloti e case costruttori e custodisco gelosamente alcune lettere autografe oggetto di uno scambio di corrispondenza con l’Ing. Ferrari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio