fbpx
2020-2029Formula 1On this day

GP Emilia Romagna 2022, Verstappen domina ad Imola!

Nel GP dell’Emilia Romagna 2022, Red Bull accorcia sensibilmente le distanze a Imola rendendosi protagonista di una prestazione magistrale. Gara da dimenticare per il duo Ferrari e Hamilton.

gp emilia romagna 2022 sprint
© Red Bull Press Area

La sprint del GP dell’Emilia Romagna 2021

È Max Verstappen a chiudere in prima posizione la F1 Sprint andata in scena nel GP Emilia Romagna e che di fatto, decreta la griglia di partenza della corsa.
Nonostante una brutta partenza che ha permesso a Leclerc di approfittare subito dell’incertezza di Verstappen per rubare la prima posizione all’olandese, nel finale il pilota della Red Bull si è ripreso.

Super Max ha chiuso la F1 Sprint davanti a tutti e sigilla così gli otto punti sicuri destinati al vincitore della micro-gara. L’attuale campione del mondo in carica, proprio quando mancava praticamente un giro al termine della corsa, ha mandato a segno un sorpasso da antologia su Leclerc. Sebbene la Ferrari non si sia dimostrata veloce quanto la Red Bull, domani il monegasco partirà dalla seconda posizione della griglia di partenza.

Rimonta di Sainz; McLaren… che ripresa!

Sarà ancora duello Ferrari-Red Bull anche in seconda fila con Sergio Perez, terzo, che è riuscito a tenere dietro Carlos Sainz, quarto, e autore di una grande rimonta dato che partiva dalla quinta fila. Alle loro spalle troviamo le McLaren rispettivamente con Lando Norris, quinto, e Daniel Ricciardo, sesto.

Se la settima posizione è occupata dall’Alfa Romeo con Valtteri Bottas, in ottava piazza si conferma Kevin Magnussen con la Haas. Il pilota danese ha rischiato non poco prendendo dalla Direzione Gara una reprimenda per weaving.
Chiudono la top ten: Fernando Alonso con la sua Alpine, nono, e Mick Schumacher, decimo, a conferma del buono stato di forma della Haas.

Chi non è riuscito a entrare in top ten?

Seguono: George Russell, undicesimo; Yuki Tsunoda, dodicesimo; Sebastian Vettel, tredicesimo; Lewis Hamilton, quattordicesimo; Lance Stroll, quindicesimo; Esteban Ocon, sedicesimo; Pierre Gasly, diciassettesimo; Alex Albon, diciottesimo e Nicholas Latifi, diciannovesimo.

Zhou unico ritirato

A chiudere la griglia di partenza sarà Zhou Guanyu con la Alfa Romeo, ventesimo e ultimo, che proprio nelle fasi iniziali della corsa ha impattato violentemente contro le barriere. Non è ancora chiaro se il pilota cinese, costretto ovviamente al ritiro, domani prenderà il via dall’ultima fila o se in casa Alfa Romeo decideranno di farlo partire dalla pit-lane.

La griglia di partenza del GP dell’Emilia Romagna 2022

Pos No Pilota Team Tempo Giri
1 1 Netherlands Max Verstappen
Austria Red Bull 00:30:39.567 21
2 16 Monaco Charles Leclerc
Italy Ferrari 00:30:42.542 21
3 11 Mexico Sergio Pérez
Austria Red Bull 00:30:44.288 21
4 55 Spain Carlos Sainz Jr
Italy Ferrari 00:30:57.145 21
5 4 United Kingdom Lando Norris
United Kingdom McLaren 00:31:04.128 21
6 3 Australia Daniel Ricciardo
United Kingdom McLaren 00:31:07.307 21
7 77 Finland Valtteri Bottas
Switzerland Alfa Romeo Racing 00:31:07.700 21
8 20 Denmark Kevin Magnussen
United States Haas 00:31:10.279 21
9 14 Spain Fernando Alonso
France Alpine F1 Team 00:31:11.845 21
10 47 Germany Mick Schumacher
United States Haas 00:31:13.340 21
11 63 United Kingdom George Russell
Germany Mercedes 00:31:15.851 21
12 22 Japan Yuki Tsunoda
Italy AlphaTauri 00:31:17.865 21
13 5 Germany Sebastian Vettel
United Kingdom Aston Martin 00:31:19.744 21
14 44 United Kingdom Lewis Hamilton
Germany Mercedes 00:31:21.026 21
15 18 Canada Lance Stroll
United Kingdom Aston Martin 00:31:22.477 21
16 31 France Esteban Ocon
France Alpine F1 Team 00:31:23.084 21
17 10 France Pierre Gasly
Italy AlphaTauri 00:31:23.361 21
18 23 United Kingdom Alexander Albon
United Kingdom Williams 00:31:28.438 21
19 6 Canada Nicholas Latifi
United Kingdom Williams 00:31:31.584 21
RIT 24 China Zhou Guanyu
Switzerland Alfa Romeo Racing 00:00:00.000 0
gp emilia romagna 2022 partenza
© Red Bull Press Area

La gara

La domenica di Imola è cominciata con una protagonista a sorpresa: la pioggia, arrivata a bagnare la pista fin dalla mattinata. La tregua è arrivata solo a pochi minuti dal via, con l’asfalto che poco a poco ha iniziato ad asciugarsi. Un copione simile a quanto visto nel 2021, quando si partì con le intermedie, per poi passare alle slick dopo qualche giro. Un Gran Premio dell’Emilia Romagna che partiva con tanti temi e incognite da sviluppare e risolvere.

La partenza della Ferrari è da incubo: Leclerc pattina molto e si lascia sfilare sia da Perez che da Norris. Va ancora peggio a Sainz, tamponato da Ricciardo e costretto al ritiro già dopo poche curve. Per rimuovere la F1-75 dello spagnolo è necessario l’ingresso della Safety Car, che ricompatta subito il gruppo. Ottimo lo spunto di Russell che ha portato la sua Mercedes già in sesta piazza.

La gara ricomincia al quinto giro, con la pista che continua ad asciugarsi molto in fretta. Leclerc riconquista subito la terza posizione, sbarazzandosi di Norris e avviando l’inseguimento alle due Red Bull. Nelle retrovie, intanto, la gara perde in Fernando Alonso un importante protagonista. Alla Alpine si è aperta la pancia di destra dopo un contatto con Schumacher, costringendo l’asturiano al ritiro.

Splendida lotta tra Magnussen e Russell per la quinta piazza: il britannico riesce a passare con una magia alla Variante Alta, e Kevin poco dopo deve arrendersi anche all’attacco di un arrembante Valtteri Bottas, bravo a trovare un varco all’interno della Rivazza.

VERSTAPPEN SCAPPA

Il momento del crossover arriva intorno al ventesimo giro, con tutti i piloti che passano sulla gomma Media. Su pista asciutta Max prende il largo, con Perez che alle sue spalle fa da scudiero e frena il ritmo di Leclerc. Il monegasco avrebbe il ritmo per fare il sorpasso, ma senza il DRS non riesce ad avere lo spunto per infilare una Red Bull sempre molto veloce in rettilineo.

Gara difficilissima invece per Lewis Hamilton, plafonato nella quattordicesima posizione in cui è partito e costretto a subire addirittura l’onta del doppiaggio da Max Verstappen, l’uomo che gli ha conteso l’ultimo titolo mondiale.

La gara si riaccende quando i primi tre passano su gomma rossa. Leclerc osa troppo nel tentativo di andare a riprendere Perez e finisce in testacoda alla Variante Alta. Il monegasco rientra ai box dopo un contatto con le barriere e riparte dalla nona posizione.

Nei giri conclusivi il ferrarista prova a risalire la china, ma la sua rimonta si ferma alla sesta posizione. Una grande occasione persa, con Verstappen che da assoluto dominatore va a vincere e si riavvicina nel Mondiale. Beffardo che il week-end peggiore della Ferrari sia arrivato proprio ad Imola, davanti alla passione dei tifosi.

gp emilia romagna 2022 max verstappen
© Red Bull Press Area

Max Verstappen: “Doppietta meritata”

È sempre difficile raggiungere un risultato simile, ma già da ieri e dal venerdì eravamo sul pezzo. Dall’inizio sembrava che per noi potesse essere un fine settimana forte. Però non si può mai sapere viste le condizioni meteo, e per questo non potevamo prevedere quanto saremmo stati competitivi. Come team abbiamo fatto tutto bene e credo che la doppietta sia molto meritata. La partenza è stata importate, ma poi ho dovuto anche valutare le situazioni. Come quando cambiare le gomme fra le intermedie e le slick senza commettere errori, perché quando sei il leader puoi sempre dettare il passo per cui inizialmente hai il ruolo più difficile. Comunque siamo riusciti a gestire il tutto.”

gp emilia romagna 2022 sergio perez
© Red Bull Press Area

Sergio Perez: “Ora il mio obbiettivo è vincere”

Una lotta molto intensa. Fino a verso metà gara eravamo in lotta ed era tutto sotto controllo. Ma poi hanno cominciato a inseguirci con le soste ed è stato un po’ un gioco per il riscaldamento delle mescole lì dietro. La cosa più importante era non commettere errori, perché con queste condizioni era parecchio insidioso e ottenere una doppietta in queste condizioni è un gran risultato per il team. Abbiamo avuto tanta sfortuna, un inizio di stagione difficile. Ma sono tanto contento che oggi tutti sorridonoIl mio obiettivo è vincere. È stata una grande giornata, ma dobbiamo continuare a lavorare. Penso che ci sono ancora alcuni settori dove dobbiamo continuare a migliorare per avvicinarci alla vittoria, ma sono molto contento che abbia vinto Max quest’oggi.”

gp emilia romagna 2022 lando norris
© Pirelli Press Area

Lando Norris: “Battere una Ferrari è di più di quanto ci aspettassimo

È stata una sorpresa, una gara fantastica e un weekend fantastico, onestamente. Battere una Ferrari è sicuramente qualcosa di più di quel che ci potessimo aspettare. Da dove eravamo alla prima gara ad arrivare sul podio è qualcosa di straordinariamente meritato per tutto il lavoro compiuto dal team che ha lavorato duramente. Tante volte l’impegno che tutti hanno fatto in fabbrica e qui in pita penso che abbia fatto la differenza, anche in queste condizioni complicate il weekend siamo riusciti a sfruttarlo al meglio. Io adoro queste condizioni, vado sempre piuttosto bene e lo stesso successo lo abbiamo avuto anche l’anno scorso. Quindi semplicemente un mix di duro lavoro e di un grande weekend e tutto alla fine è andato a posto.

GP Emilia Romagna 2022: l’ordine di arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Fast Lap Led Griglia Punti
1 1 Netherlands Max Verstappen
Austria Red Bull 01:32:07.986 63
01:18.446
55
1
34
2 11 Mexico Sergio Pérez
Austria Red Bull 01:32:24.513 63
01:18.949
52
3
24
3 4 United Kingdom Lando Norris
United Kingdom McLaren 01:32:42.820 64
01:20.903
61
5
19
4 63 United Kingdom George Russell
Germany Mercedes 01:32:50.492 63
01:20.962
57
11
12
5 77 Finland Valtteri Bottas
Switzerland Alfa Romeo Racing 01:32:51.167 63
01:20.758
43
7
12
6 16 Monaco Charles Leclerc
Italy Ferrari 01:33:04.058 63
01:18.574
63
2
15
7 22 Japan Yuki Tsunoda
Italy AlphaTauri 01:33:09.096 63
01:20.544
61
12
6
8 5 Germany Sebastian Vettel
United Kingdom Aston Martin 01:33:18.878 63
01:21.211
47
13
4
9 20 Denmark Kevin Magnussen
United States Haas 01:33:23.246 63
01:21.238
61
8
3
10 18 Canada Lance Stroll
United Kingdom Aston Martin 01:32:17.278 62
01:21.750
46
15
1
11 23 United Kingdom Alexander Albon
United Kingdom Williams 01:32:21.963 62
01:21.757
61
18
0
12 10 France Pierre Gasly
Italy AlphaTauri 01:32:22.564 62
01:21.713
34
17
0
13 44 United Kingdom Lewis Hamilton
Germany Mercedes 01:32:23.265 62
01:21.419
50
14
0
14 31 France Esteban Ocon
France Alpine F1 Team 01:32:25.341 62
01:21.887
37
16
0
15 24 China Zhou Guanyu
Switzerland Alfa Romeo Racing 01:32:31.364 62
01:21.286
61
20
0
16 6 Canada Nicholas Latifi
United Kingdom Williams 01:32:34.020 62
01:21.338
62
19
0
17 47 Germany Mick Schumacher
United States Haas 01:32:51.907 62
01:18.999
55
10
0
18 3 Australia Daniel Ricciardo
United Kingdom McLaren 01:33:10.643 62
01:21.577
61
6
3
RIT 14 Spain Fernando Alonso
France Alpine F1 Team 00:12:24.919 6
01:39.685
5
9
0
RIT 55 Spain Carlos Sainz Jr
Italy Ferrari 00:00:00.000 0
00:00.000
0
4
5

Pubblicità

Silvano Lonardo

Mi occupo di Digital Strategist. Appassionato di Formula 1, ciclismo, pallamano e Lego. Insegnante di nuoto e due volte papà.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio