fbpx
2010-2019Formula 1On this day

GP Italia 2017: Hamilton vince e balza in testa al mondiale piloti

Quella del 3 settembre doveva essere un caso isolato e invece la festa Ferrari è stata rovinata dalla Mercedes che ha dominato letteralmente il GP d’Italia 2017 a Monza. A passare per primo sotto la bandiera a scacchi è stato Lewis Hamilton che ottiene la 59esima vittoria in carriera andandosi a prendere la testa del Mondiale Piloti. Il pilota inglese, dopo una qualifica dove si è confermato mago della pioggia, ha disputato una gara senza sbavature ed è stato in testa dall’inizio alla fine tenendosi dietro il compagno di squadra, Valtteri Bottas, secondo. Per la felicità dei tantissimi ferraristi presenti oggi in autodromo Sebastian Vettel e la Ferrari sono saliti sul gradino più basso del podio del GP d’Italia 2017, insidiato proprio nei giri finali della corsa dalla Red Bull di Daniel Ricciardo, quarto, e autore di una rimonta e una gara veramente brillante, complice la strategia azzeccata degli strateghi.

gp italia 2017 partenza
© Mercedes AMG F1

Quinta posizione per Kimi Raikkonen che dopo un buon avvio e qualche problema ha potuto chiudere davanti a due giovanissimi di belle speranze come Esteban Ocon, sesto con la Force India, e Lance Stroll, settimo con la Williams, che ancora una volta è riuscito a stare davanti ai proprio compagno di squadra, Felipe Massa, ottavo a fine gara.

Chiudono la top ten Sergio Perez, nono, e Max Verstappen, decimo, autore di una bella lotta con Magnussen (11°) proprio nelle ultime tornate. Gara da dimenticare ancora per la McLaren che a Monza non riesce a tagliare il traguardo con nessuna delle sue macchine: se Vandoorne ha dovuto ritirarsi per un problema alla power unit, non è ancora stato chiarito se lo stop di Alonso sia arrivato a seguito di qualche complicazione sul motore oppure se è avvenuto in via precauzionale.

gp italia 2017 lewis hamilton
© Mercedes AMG F1

Lewis Hamilton: “Il motore Mercedes è nettamente migliore del Ferrari”

Adoro l’Italia, la passione che nutrono i loro tifosi e in particolar modo quelli della Ferrari sono davvero fantastici. Tutta questa energia non si vede in nessun altro posto, forse solo a Silverstone. Dopo quanto visto oggi credo che il motore Mercedes sia nettamente migliore di quello Ferrari, come è andato il weekend lo ha dimostrato. Stiamo dimostrando la nostra vera forza in questa seconda parte del campionato e il lavoro che abbiamo fatto fino a qui è stato eccezionale. Già a Spa avevamo disputato una grande gara e a Monza abbiamo ribadito il concetto. Oggi la nostra monoposto è stata fantastica.
La strada che abbiamo davanti è ancora molto lunga. Sì, il prossimo GP sarà favorevole alla Ferrari ma non posso nascondere di essere felicissimo di aver vinto due gare di fila quest’anno. Non era ancora successo. Valtteri ha fatto un grande lavoro e siamo riusciti a portarci a casa una bella doppietta. Abbiamo fatto un lavoro migliore della Ferrari questo fine settimana anche se per i loro tifosi sarà difficile accettare il verdetto

gp italia 2017 valtteri bottas
© Mercedes AMG F1

Valtteri Bottas: “La partenza non è stata ottima, ho avuto un po’ di pattinamento”

“All’inizio ho dovuto fare tre sorpassi perché la partenza non è stata molto buona, perché ho avuto un po’ troppo pattinamento. Ho dovuto superare anche la Ferrari di Raikkonen, che mi aveva passato, ma sono riuscito a gestire piuttosto bene la cosa e sono arrivato piuttosto rapidamente ad occupare la seconda posizione. La macchina aveva un bilanciamento perfetto oggi e sicuramente eravamo molto veloci sul rettilineo. In questo weekend, però credo che abbiamo trovato una stabilità superiore, che non avevamo ancora trovato in questa stagione. Questa però è una pista unica, quindi non possiamo affidarci al risultato odierno per dire che siamo sicuramente più veloci. Già a partire da Singapore sarà una storia diversa. Qui abbiamo ottenuto il risultato perfetto, perché Lewis ha vinto ed io sono arrivato secondo, ma ora dobbiamo già pensare a portare a casa quello che abbiamo imparato in questo weekend per essere di nuovo forti a Singapore”.

gp italia 2017 sebastian vettel
© Ferrari Press Area

Sebastian Vettel: “Risultato non ideale, ma ho fiducia nel team”

“Sì, è stata una gara difficile. Ma sono fiducioso per il finale di stagione, perché abbiamo una macchina competitiva. Questo mi dà fiducia, anche se oggi abbiamo faticato. Ma almeno è stata una gara divertente, ho fatto dei bei sorpassi e vedevo il pubblico che mi incitava: un’emozione unica. Ho ancora un sacco di adrenalina. Il risultato non è il massimo, ma l’importante è avere colto tutto quello che potevamo dopo la giornata di ieri. E così abbiamo fatto, limitando i danni. Il gap dalla Mercedes era di mezzo secondo al giro, sicuramente troppo, anche se Monza è un tracciato particolare. Ma non sono preoccupato. Anzi, voglio restare positivo: con questa mentalità affronterò il finale di stagione. Avrei voluto che tutta la mia squadra fosse stata lassù con me, per capire cosa si prova. Guidare una Ferrari a Monza è un’emozione incredibile. E poi sono contento di come abbiamo reagito dopo le difficoltà di ieri. I conti li faremo ad Abu Dhabi. Essere in testa al mondiale sarà importante a novembre, non adesso. Spero questa sia stata l’ultima corsa difficile per noi, in teoria dovrebbero arrivare tracciati migliori. Stiamo lavorando nella direzione giusta, mi fido della squadra”

L’ordine di arrivo del GP d’Italia 2017

Pos No Pilota Team Tempo Giri Fast Lap Led Griglia Punti
1 44 United Kingdom Lewis Hamilton
Germany Mercedes 01:15:32.310 53
01:23.488
50
1
25
2 77 Finland Valtteri Bottas
Germany Mercedes 01:15:36.781 53
01:23.722
53
4
18
3 5 Germany Sebastian Vettel
Italy Ferrari 01:16:08.627 53
01:23.897
51
6
15
4 3 Australia Daniel Ricciardo
Austria Red Bull 01:16:12.645 53
01:23.361
49
16
12
5 7 Finland Kimi Raikkonen
Italy Ferrari 01:16:32.392 53
01:25.054
43
5
10
6 31 France Esteban Ocon
United Kingdom Force India 01:16:43.838 53
01:25.652
53
3
8
7 18 Canada Lance Stroll
United Kingdom Williams 01:16:46.466 53
01:25.625
51
2
6
8 19 Brazil Felipe Massa
United Kingdom Williams 01:16:47.144 53
01:25.477
30
7
4
9 11 Mexico Sergio Pérez
United Kingdom Force India 01:16:47.586 53
01:24.968
48
10
2
10 33 Netherlands Max Verstappen
Austria Red Bull 01:15:50.678 52
01:24.351
48
13
1
11 20 Denmark Kevin Magnussen
United States Haas 01:16:01.108 52
01:26.037
48
9
0
12 26 Russian Federation Daniil Kvyat
Italy Toro Rosso 01:16:01.993 52
01:25.894
43
8
0
13 27 Germany Nico Hulkenberg
France Renault 01:16:04.711 52
01:26.131
46
14
0
14 55 Spain Carlos Sainz Jr
Italy Toro Rosso 01:16:05.728 52
01:26.210
46
15
0
15 8 France Romain Grosjean
United States Haas 01:16:35.985 52
01:25.020
48
20
0
16 94 Germany Pascal Wehrlein
Switzerland Sauber 01:15:41.806 51
01:26.547
47
12
0
RIT 14 Spain Fernando Alonso
United Kingdom McLaren 01:13:38.015 50
01:25.871
44
19
0
RIT 9 Sweden Marcus Ericsson
Switzerland Sauber 01:13:30.721 49
01:27.663
20
11
0
RIT 2 Belgium Stoffel Vandoorne
United Kingdom McLaren 00:48:39.838 33
01:26.912
30
18
0
RIT 30 United Kingdom Jolyon Palmer
France Renault 00:43:12.641 29
01:25.752
27
17
0

Pubblicità

Silvano Lonardo

Mi occupo di Digital Strategist. Appassionato di Formula 1, ciclismo, pallamano e Lego. Insegnante di nuoto e due volte papà.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio