fbpx
2010-2019Formula 1On this day

GP Monaco 2016: Hamilton è tornato, Perez è sul podio

Nella roulette del principato, torna da gran campione Lewis Hamilton che centra il suo secondo successo nel GP di Monaco, sfruttando a suo favore qualsiasi situazione si sia venuta a creare, mettendosi dietro Daniel Ricciardo, mentre a completare il podio troviamo un fantastico Sergio Perez.

Si parte con pista bagnata dietro la Safety Car per sette giri, ed appena si riparte Palmer si schianta e quindi un altro giro con Virtual Safety Car, al giro 10 inizia realmente la bagarre, con un Daniel Ricciardo subito pimpante, creando subito un ampio margine sul duo Mercedes(circa 12 secondi), con un Rosberg molto in affanno; intanto nel traffico Kimi Raikkonen va lungo e per un suo errore è costretto al ritiro (giro 11), intorno al ventesimo giro con la pista che si asciuga inizia la girandola dei pit-stop con molti piloti tra cui Vettel che montano le intermedie mentre i primi tre proseguono su gomme da bagnato.

Altri articoli interessanti
gp monaco 2016
© Mercedes AMG F1

Il pirmo colpo di scena lo abbiamo al giro 24 quando rientra Rosberg, ed esce addirittura dietro a Perez, il quale con una prodezza riesce a balzare davanti a ben tre piloti, nell’ordine Rosberg, Vettel e Sainz, mentre davanti Ricciardo entra e monta le intermedie invece il campione del mondo decide di rimanere in pista con gomme da bagnato e pensa di fare solo uno stop per saltare davanti all’italo-australiano, ed in questo frangente Hamilton costruisce la sua vittoria riuscendo addirittura a fare gli stessi tempi di chi aveva le intermedie ed al giro 31 rientra e monta l’ultimo set di ultrasoft nuovo che aveva a disposizione per andare fino in fondo.

gp monaco 2016 podio
© Mercedes AMG F1

Due giri più tardi si compie il disastro Red Bull che sancisce definitivamente la vittoria del pilota inglese, infatti Ricciardo entra ai box ma i meccanici non avevano gli pneumatici pronti quindi un pit-stop lunghissimo permette ad Hamilton di balzare davanti ed andare a trionfare, nelle retrovie invece Perez controlla il suo podio fino al traguardo senza essere mai impensierito da un Sebastian Vettel sempre molto distante; il giovane Max Verstappen dopo le qualifiche compie un’altro errore nel primo settore alla curva del Casino va a muro; mentre sul traguardo arriva quinto uno straordinario Fernando Alonso che con un magia, grazie anche alla strategia si mette dietro Hulkenberg e addirittura Nico Rosberg che chiude al settimo posto, chiudono la top ten: Sainz, Button e Massa.

L’ordine di arrivo del GP di Monaco 2016

Pos No Pilota Team Tempo Giri Fast Lap Led Griglia Punti
1 44 United Kingdom Lewis Hamilton
Germany Mercedes 01:59:29.133 78
01:17.939
71
3
25
2 3 Australia Daniel Ricciardo
Austria Red Bull 01:59:36.385 78
01:18.294
67
1
18
3 11 Mexico Sergio Pérez
United Kingdom Force India 01:59:42.958 78
01:18.446
64
7
15
4 5 Germany Sebastian Vettel
Italy Ferrari 01:59:44.979 78
01:18.005
62
4
12
5 14 Spain Fernando Alonso
United Kingdom McLaren 02:00:54.209 78
01:19.170
72
9
10
6 27 Germany Nico Hulkenberg
United Kingdom Force India 02:01:02.132 78
01:19.232
74
5
8
7 6 Germany Nico Rosberg
Germany Mercedes 02:01:02.423 78
01:18.763
76
2
6
8 55 Spain Carlos Sainz Jr
Italy Toro Rosso 01:59:30.797 77
01:18.519
70
6
4
9 22 United Kingdom Jenson Button
United Kingdom McLaren 01:59:48.183 77
01:19.670
66
13
2
10 19 Brazil Felipe Massa
United Kingdom Williams 01:59:51.819 77
01:19.213
69
14
1
11 21 Mexico Esteban Gutiérrez
United States Haas 02:00:46.520 77
01:19.131
69
12
0
12 77 Finland Valtteri Bottas
United Kingdom Williams 02:00:55.595 77
01:19.223
66
10
0
13 8 France Romain Grosjean
United States Haas 02:00:47.073 76
01:20.219
65
15
0
14 94 Germany Pascal Wehrlein
United Kingdom Manor 02:01:04.804 76
01:20.372
60
20
0
15 88 Indonesia Rio Haryanto
United Kingdom Manor 01:59:41.780 76
01:19.868
70
19
0
RIT 9 Sweden Marcus Ericsson
Switzerland Sauber 01:26:41.143 51
01:21.342
51
17
0
RIT 12 Brazil Felipe Nasr
Switzerland Sauber 01:22:30.289 48
01:21.889
46
22
0
RIT 33 Netherlands Max Verstappen
Austria Red Bull 00:59:42.672 34
01:26.563
34
21
0
RIT 20 Denmark Kevin Magnussen
France Renault 00:59:18.315 32
01:29.802
27
16
0
RIT 26 Russian Federation Daniil Kvyat
Italy Toro Rosso 00:36:32.192 18
01:37.895
14
8
0
RIT 7 Finland Kimi Raikkonen
Italy Ferrari 00:21:12.395 10
01:47.149
10
11
0
RIT 30 United Kingdom Jolyon Palmer
France Renault 00:15:38.240 7
01:58.474
2
18
0

Pubblicità

Silvano Lonardo

Mi occupo di Digital Strategist. Appassionato di Formula 1, ciclismo, pallamano e Lego. Insegnante di nuoto e due volte papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio