fbpx
1990-1999Formula 1On this day

Mansell perché l’hai fatto

Il GP d’Italia è stato avaro di soddisfazione per la Ferrari che considera il GP del Portogallo 1990 una gara fondamentale per dare una svolta al mondiale e indirizzarlo verso l’Italia.

Durante le qualifiche i piloti della Ferrari conquistano la prima fila con Mansell in pole. L’inglese abulico e depresso fino a Monza, ritrova se stesso in Portogallo grazie al prossimo ingaggio per la stagione 91 alla Williams e strappa il miglior tempo all’odiato compagno Prost. Il francese palesa tranquillità, ma il linguaggio non verbale tradisce una certa inquietudine: Il ds Fiorio, nonostante il transalpino sia ancora in corsa per il titolo, è restio a dare a ordini a Mansell per favorire il compagno e lascia decidere alla pista.

All’accendersi del semaforo del GP di Portogallo 1990, l’inglese è poco reattivo e pur di mantenere la prima posizione ostacola il compagno in modo irresponsabile stringendolo contro il muretto box sfiorando la collisione.
L’azione sconsiderata di Mansell, permette alle McLaren di prendere la testa della gara seguite dal Leone in terza posizione e Prost quinto.
Nonostante qualche piccolo problema al cambio, Prost riesce a scavalcare Piquet, quarto con la Benetton e comincia la rimonta verso le posizioni da podio.
A un Prost prudente, risponde un Mansell decisamente felino a puntare Senna e a passarlo per conquistare il primo posto.

nigell mansell vince il gp del portogallo 1990
© Ferrari

Il pubblico, solo qualche giro prima esterefatto dalla manovra in partenza, accompagna la corsa della Ferrari con un tifo da stadio e quando Prost scavalca Berger, la folla sogna un duello tra il francese e Senna.
Bastano pochi giri alla “1” per arrivare negli scarichi della McLaren del brasiliano ma un incidente importante tra Suzuki e Caffi obbliga la direzione gara a fermare la corsa per motivi di sicurezza tarpando le ali all’imminente sorpasso della Ferrari a danni della macchina inglese.
Mansell taglia il traguardo da vincitore ma nonostante la vittoria, il clima nella squadra è pesante: Prost convoca una conferenza stampa dove attacca pesantemente Fiorio e il suo modo di gestire la squadra.
Il direttore sportivo reagisce alle critiche del proprio pilota confermando che il risultato ottenuto era il migliore possibile.
La manovra di Mansell è stata sicuramente lesiva alla rincorsa mondiale della Ferrari ma c’è da dire che l’antipatia di Prost è stata uno dei motivi per cui certe decisioni non sono state prese.

L’ordine di arrivo del GP del Portogallo 1990

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 2 United Kingdom Nigel Mansell
Italy Ferrari 01:22:11.014 61
1
9
2 27 Brazil Ayrton Senna
United Kingdom McLaren 01:22:13.822 61
3
6
3 1 France Alain Prost
Italy Ferrari 01:22:15.203 61
2
4
4 28 Austria Gerhard Berger
United Kingdom McLaren 01:22:16.910 61
4
3
5 20 Brazil Nelson Piquet
Italy Benetton 01:23:08.432 61
6
2
6 19 Italy Alessandro Nannini
Italy Benetton 01:23:09.263 61
9
1
7 6 Italy Riccardo Patrese
United Kingdom Williams +1 lap 60
5
0
8 4 France Jean Alesi
United Kingdom Tyrrell +1 lap 60
8
0
9 9 Italy Michele Alboreto
United Kingdom Arrows +1 lap 60
19
0
10 25 Italy Nicola Larini
France Ligier +2 laps 59
22
0
11 23 Italy Pierluigi Martini
Italy Minardi +2 laps 59
16
0
12 15 Brazil Maurício Gugelmin
United Kingdom Leyton House +2 laps 59
14
0
13 10 Italy Alex Caffi
United Kingdom Arrows Accident 58
17
0
14 30 Japan Aguri Suzuki
France Larrousse Accident 58
11
0
15 21 Italy Emanuele Pirro
Italy Dallara +3 laps 58
13
0
RIT 26 France Philippe Alliot
France Ligier Accident 52
20
0
RIT 7 Australia David Brabham
United Kingdom Brabham Gearbox 52
25
0
RIT 16 Italy Ivan Capelli
United Kingdom Leyton House Engine 51
12
0
RIT 5 Belgium Thierry Boutsen
United Kingdom Williams Engine 30
7
0
RIT 29 France Éric Bernard
France Larrousse Gearbox 24
10
0
RIT 8 Italy Stefano Modena
United Kingdom Brabham Gearbox 21
23
0
RIT 12 United Kingdom Martin Donnelly
United Kingdom Lotus Alternator 14
15
0
RIT 11 United Kingdom Derek Warwick
United Kingdom Lotus Throttle 5
21
0
RIT 18 France Yannick Dalmas
France AGS Halfshaft 3
24
0
RIT 22 Italy Andrea de Cesaris
Italy Dallara Spun Off 0
18
0
DNS 3 Japan Satoru Nakajima
United Kingdom Tyrrell Driver Sick 0

0
DNQ 14 France Olivier Grouillard
Italy Osella No Time 0

0
DNQ 24 Italy Paolo Barilla
Italy Minardi No Time 0

0
DNQ 17 Italy Gabriele Tarquini
France AGS No Time 0

0
DNQ 31 France Bertrand Gachot
Italy Coloni No Time 0

0
DNPQ 33 Brazil Roberto Moreno
Italy Euro Brun No Time 0

0
DNPQ 34 Italy Claudio Langes
Italy Euro Brun No Time 0

0
DNPQ 39 Italy Bruno Giacomelli
Italy Life No Time 0

0

Pubblicità

Federico Sandoli

Esperto di logistica e trasporti, sempre pronto a recepire le novità ed a proporre soluzioni operative innovative. Lettore accanito, con una passione particolare per la scienza, la medicina ed…i supereroi. Iscritto al Club Ferrari di Maranello dalla nascita, curo da sempre la mia passione per la Ferrari e la F1 in genere. Colleziono modellini che posiziono rigorosamente in funzione del periodo dell’anno e degli eventi legati a piloti e case costruttori e custodisco gelosamente alcune lettere autografe oggetto di uno scambio di corrispondenza con l’Ing. Ferrari.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio