fbpx
2010-2019Formula 1On this day

GP Spagna 2014: dominio di Hamilton, Ferrari nel baratro

GP Spagna 2014, round 5. Quinta vittoria consecutiva per la casa a tre punte, quarta vittoria consecutiva di Hamilton, quarta doppietta stagionale consecutiva. Le Mercedes hanno dominato anche in occasione del Gran Premio di Spagna, portando a casa il massimo del bottino disponibile. A salire sul gradino più alto del podio è stato Lewis Hamilton che grazie a questa vittoria va a prendersi anche la testa della classifica piloti con tre punti di margine su Nico Rosberg, secondo. E, nonostante il pericoloso avvicinamento, il tedesco non ha potuto fare nulla per superare il britannico nei giri finali della corsa.

Terzo e primo degli umani è Daniel Ricciardo, terzo con la Red Bull, che si è visto rifilare la bellezza di oltre 48 secondi. Ai piedi del podio troviamo la RB10 di Sebastian Vettel, autore di una grande rimonta dalla 15esima posizione in griglia con una strategia sulle tre soste mentre sulla quinta piazzola troviamo la Williams di Valtteri Bottas, ancora una volta a punti e davanti al compagno di box.

gp spagna 2014 partenza
© Mercedes AMG F1

Ennesimo weekend deludente per le Ferrari che in Spagna non riescono ad andare oltre la sesta e settima posizione. Fernando Alonso, il primo dei non doppiati, e Kimi Raikkonen hanno condotto una gara impostata su una strategia differente: se per lo spagnolo il team ha preferito le tre soste, il finlandese ha provato quella sulle due che, data la prestazione imbarazzante delle F14T, ha dato un risultato finale simile. Buon ottavo posto per la Lotus di Romain Grosjean che ha regalato i primi punti della stagione alla scuderia britannica mentre chiudono la top ten le Force India di Sergio Pérez, nono, e Nico Hülkenberg, decimo.

Le dichiarazioni a fine gara

Questa vittoria significa davvero tanto per me, perché è la mia prima nel GP di Spagna, dove ho davvero tanti tifosi – ha dichiarato Hamilton – Devo ringraziare la squadra, che ha fatto davvero un grande lavoro anche oggi, come sempre in questa stagione“.

Ha continuato il britannico: “Oggi non ero abbastanza veloce, Nico lo era più di me. Non avevamo il bilanciamento ideale, quindi ho faticato molto ed ho dovuto affidarmi ai miei ingegneri per adattare la mia guida a questa condizione e per gestire al meglio il vantaggio. Fortunatamente quando ho accusato questi problemi, Nico era abbastanza indietro da permettermi di vincere”.

gp spagna 2014 hamilton
© Mercedes AMG F1

Se da un lato il box Mercedes festeggia, nell’altra parte c’è tanta delusione. Rosberg è apparso, fin da quando è sceso dalla macchina, scuro in volto. Quello di Montmelò è stato un appuntamento cruciale per iniziare a mettere i primi tasselli di una corsa che porta al mondiale e dove il tedesco ora, è costretto a inseguire Hamilton a quota +3 nella classifica piloti: “Forse con un giro in più avrei potuto provare a sorpassare Lewis, ma purtroppo quando la gara è finita non ero ancora abbastanza vicino. In ogni caso è un altro secondo posto e questi sono punti importanti per il campionato, che è ancora molto lungo – ha sottolineato il figlio d’arte – A Montecarlo cercherò di fare del mio meglio e mi piacerebbe provare a ripetere la vittoria dello scorso anno. Sarebbe importante per il campionato“.

La classifica finale del GP si Spagna 2014

Pos No Pilota Team Tempo Giri Fast Lap Led Griglia Punti
1 44 United Kingdom Lewis Hamilton
Germany Mercedes 01:41:05.155 66
01:29.483
54
1
25
2 6 Germany Nico Rosberg
Germany Mercedes 00:00:00.554 66
01:29.236
51
2
18
3 3 Australia Daniel Ricciardo
Austria Red Bull 00:00:48.590 66
01:30.012
65
3
15
4 1 Germany Sebastian Vettel
Austria Red Bull 00:00:74.196 66
01:28.918
55
15
12
5 77 Finland Valtteri Bottas
United Kingdom Williams 00:00:75.876 66
01:30.424
47
4
10
6 14 Spain Fernando Alonso
Italy Ferrari 00:00:87.743 66
01:29.898
55
7
8
7 7 Finland Kimi Raikkonen
Italy Ferrari 00:00:00.000 65
01:30.580
53
6
6
8 8 France Romain Grosjean
United Kingdom Lotus 00:00:00.000 65
01:31.068
47
5
4
9 11 Mexico Sergio Pérez
United Kingdom Force India 00:00:00.000 65
01:30.756
39
11
2
10 27 Germany Nico Hulkenberg
United Kingdom Force India 00:00:00.000 65
01:31.411
42
10
1
11 22 United Kingdom Jenson Button
United Kingdom McLaren 00:00:00.000 65
01:30.563
43
8
0
12 20 Denmark Kevin Magnussen
United Kingdom McLaren 00:00:00.000 65
01:30.318
43
14
0
13 19 Brazil Felipe Massa
United Kingdom Williams 00:00:00.000 65
01:30.468
55
9
0
14 26 Russian Federation Daniil Kvyat
Italy Toro Rosso 00:00:00.000 65
01:30.269
59
12
0
15 13 Venezuela Pastor Maldonado
United Kingdom Lotus 00:00:00.000 65
01:31.235
39
22
0
16 21 Mexico Esteban Gutiérrez
Switzerland Sauber 00:00:00.000 65
01:30.666
55
13
0
17 99 Germany Adrian Sutil
Switzerland Sauber 00:00:00.000 65
01:31.473
38
16
0
18 17 France Jules Bianchi
United Kingdom Marussia 00:00:00.000 64
01:31.784
46
18
0
19 4 United Kingdom Max Chilton
United Kingdom Marussia 00:00:00.000 64
01:31.767
44
17
0
20 9 Sweden Marcus Ericsson
United Kingdom Caterham 00:00:00.000 64
01:33.350
54
19
0
RIT 10 Japan Kamui Kobayashi
United Kingdom Caterham 00:00:00.000 34
01:33.064
25
20
0
RIT 25 France Jean-Eric Vergne
Italy Toro Rosso 00:00:00.000 24
01:31.781
18
21
0

Pubblicità

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio