1970-1979Formula 1On this day

Hunt rompe la serie positiva di Lauda al GP d’Olanda 1975

Il 22 giugno 1975, si disputò il Gran Premio d’Olanda, sul circuito di Zandvoort: ottava prova stagionale del mondiale di Formula 1. Dopo tre vittorie consecutive per Niki Lauda con la Ferrari, sembrava che l’austriaco fosse ormai lanciato alla corsa per il titolo mondiale e non fu una sorpresa quando, nelle qualifiche si aggiudicò la pole position con la sua Ferrari 312T, affiancato in prima fila dal compagno di squadra Clay Regazzoni. Il terzo più veloce fu James Hunt con la Hesketh, davanti alla Tyrrell di Jody Scheckter, ma con soli quattro centesimi di distacco. Quinta piazzola per Carlos Reutemann con la Brabham, davanti a Emerson Fittipaldi su McLaren. Tony Brise riuscì a portare la sua Hill al settimo posto. La squadra guidata da Graham Hill, riuscì a portarsi a casa il giovane promettente Alan Jones, grazie anche al supporto economico della Esso.
In griglia mancava Mario Andretti, di nuovo impegnato a correre negli Stati Uniti, mentre alla Ensign, Gijs Van Lennep sostituì l’infortunato Roloef Wunderink.

lauda hunt watson regazzoni gp olanda 1975
© ANEFO

Il giorno della gara, iniziò a piovere; Lauda al via, prese subito il comando della gara, mentre Scheckter passò Regazzoni, seguito da seguito da Hunt, Mass e Pryce, che tentò si passare la McLaren del tedesco finendo per toccarsi. Questo obbligò Mass a fermarsi, dove montò un set di gomme slick, strategia imitata anche da Hunt, Reutemann, Watson e i due Fittipaldi

Lauda invece decise di proseguire, intanto ai box, Luca Cordero di Montezemolo fu investito da Ronnie Peterson, fratturando al manager italiano il braccio e la caviglia. Al 13° passaggio, l’austriaco entrò ai box, lasciando a Regazzoni la testa della gara. Hunt però, con il suo azzardo, nel montare le gomme d’asciutto, iniziò la sua cavalcata verso il comando della corsa.

James hunt gp olanda 1975
© John Millar

Dopo la sosta dell’elvetico, l’inglese si ritrovò primo, seguito da Jean-Pierre Jarier, che nel frattempo passò Lauda, seguito da Emerson Fittipaldi, Scheckter e Regazzoni.
Nel corso del 25° giro Scheckter passò Fittipaldi, mentre Lauda si avvicinò a Jarier, senza però riuscire a passare il francese, invece Regazzoni, acquisì una posizione scavalcando Fittipaldi.

Dopo 15 tornate arrivò il ritiro di Fittipaldi per un problema al motore, mentre Lauda concretizzò il sorpasso su Janier, ma mettendo sotto stress il motore Ferrari. Invece la gara del francese terminò dopo 4 giri per un guasto ad un pneumatico. Con questi movimenti, le posizioni cambiarono, ma con Hunt al comando, davanti a Lauda, Scheckter, Regazzoni, Reutemann e Peterson, che però finì la gara al 65° passaggio per mancanza di benzina. Davanti invece iniziò un doppio duello fra Hunt e Lauda e Scheckter con Regazzoni.

podio gp olanda 1975
© ANEFO

Ma Hunt era sicuramente più veloce, così l’austriaco decise, di non mettere nuovamente sotto sforzo il motore. Al 67° giro, il pilota svizzero della Ferrari, riuscì finalmente a passare Scheckter, ormai con il motore Ford fuso.

La gara terminò con la vittoria di Hunt, che regalò alla Hesketh la sua prima e unica vittoria in Gran Premio di Formula 1. Sul podio anche Lauda e Regazzoni, mentre a punti arrivarono le due Brabham di Carlos Reutemann e Carlos Pace, mentre Tom Pryce si aggiudicò l’ultimo punto disponibile.

La griglia con tutti i tempi e le posizioni.

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 24 United Kingdom James Hunt
United Kingdom Hesketh 01:46:57.400 75
3
9
2 12 Austria Niki Lauda
Italy Ferrari 01:46:58.460 75
1
6
3 11 Switzerland Clay Regazzoni
Italy Ferrari 01:47:52.460 75
2
4
4 7 Argentina Carlos Reutemann
United Kingdom Brabham +1 lap 74
5
3
5 8 Brazil Carlos Pace
United Kingdom Brabham +1 lap 74
9
2
6 16 United Kingdom Tom Pryce
United Kingdom Shadow +1 lap 74
12
1
7 23 United Kingdom Tony Brise
United Kingdom Hill +1 lap 74
7
0
8 28 United States Mark Donohue
United States Penske +1 lap 74
18
0
9 4 France Patrick Depailler
United Kingdom Tyrrell +2 laps 73
13
0
10 31 Netherlands Gijs Van Lennep
United Kingdom Ensign +4 laps 71
22
0
11 30 Brazil Wilson Fittipaldi
Brazil Fittipaldi +4 laps 71
24
0
12 20 South Africa Ian Scheckter
United Kingdom Williams +5 laps 70
19
0
13 22 Australia Alan Jones
United Kingdom Hill +5 laps 70
17
0
14 10 Italy Lella Lombardi
United Kingdom March +5 laps 70
23
0
15 5 Sweden Ronnie Peterson
United Kingdom Lotus Out of fuel 69
16
0
16 3 South Africa Jody Scheckter
United Kingdom Tyrrell Engine 67
4
0
RIT 21 France Jacques Laffite
United Kingdom Williams Engine 64
15
0
RIT 2 Germany Jochen Mass
United Kingdom McLaren Accident 61
8
0
RIT 17 France Jean-Pierre Jarier
United Kingdom Shadow Tyre 44
10
0
RIT 18 United Kingdom John Watson
United Kingdom Surtees Vibrations 43
14
0
RIT 1 Brazil Emerson Fittipaldi
United Kingdom McLaren Engine 40
6
0
RIT 14 United Kingdom Bob Evans
United Kingdom BRM Differential 23
20
0
RIT 6 Belgium Jacky Ickx
United Kingdom Lotus Engine 6
21
0
RIT 9 Italy Vittorio Brambilla
United Kingdom March Suspension 0
11
0
DNS 35 Japan Hiroshi Fushida
Japan Maki No Time 0

0
brambilla lombardi gp olanda 1975
© ANEFO

Topics
Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close