fbpx
1990-1999Formula 1On this day

I meriti non le colpe

La faccia distesa di Schumacher nei giorni che precedono il GP d’Europa 1997 è solo un’ illusione: il tedesco dentro di se sente gravoso il peso della responsabilità: dopo 18 anni la Ferrari della rinascita si gioca il titolo da favorita.
Motivi per credere all’impresa ce n’erano: il miglior tempo in prova, in condominio col duo Williams infatti tutte e tre le macchine ottengono lo stesso tempo e il fatto è talmente straordinario da pensare a una messa in scena da Ecclestone.
La Formula 1, anche in caso di “commedia”, non lascia niente al caso ed assegna la pole al primo pilota che ha fatto segnare il tempo ovvero Jaques Villeneuve.
Nei box della squadra inglese, il patron Frank è tranquillo, nel team sanno che al glorioso patron il titolo pilota vale quanto la vittoria della classifica dei marcatori per una squadra di calcio.
Come per Ferrari anche per Williams il titolo costruttori è il trofeo più importante perché premia il lavoro svolto in fabbrica.

La partenza del GP d'Europa a Jerez 1997
© Williams Grand Prix Engineering Ltd.

Quando scatta il semaforo, Schumacher brucia la coppia dei piloti Williams e scatta in testa.
Dal muretto rosso i tecnici seguono la telemetria per scongiurare qualche defaillance meccanica mentre in pista, il tedesco comanda con autorità e riesce a guadagnare preziosi decimi su Villeneuve passato secondo grazie al sacrificio del proprio compagno Frentzen
Superate le operazioni ai box per i rifornimenti, la gara diventa un duello tra Schumacher e Villeneuve.
Il tedesco ostenta sicurezza, sa che Jerez è una pista dove i sorpassi sono difficili, rallenta il ritmo e assicura il proprio box.
Dal muretto la telemetria della Ferrari numero 5 segnala un anomalia, forse un radiatore sta perdendo acqua e giro dopo giro la speranza lascia il posto all’ansia.
Villeneuve, secondo, sa di essere sfavorito e l’unica cosa su cui può contare è la propria abilità e al giro n 48 attacca la Ferrari.
La manovra è estrema ma condita da un pizzico di astuzia, infatti, Michael era certo che Villeneuve non avrebbe mai passato in una curva lenta ma si sbaglia…

Altri articoli interessanti
Villeneuve dietro a Schumacher nell'attesa dell'attacco decisivo
© Williams Grand Prix Engineering Ltd.

Il figlio di Gilles lo attacca e Schumacher con una manovra opinabile, stringe la Williams fino ad arrivare alla collisione.
Ironia della sorte è proprio il tedesco ad avere la peggio, finisce lungo e s insabbia ritirandosi mestamente.
Villeneuve riesce a finire la gara, regalando il successo alla McLaren, assicurandosi col terzo posto il titolo.
La manovra si ritorcerà contro il tedesco che verrà punito e privato del titolo di vice campione del mondo, ma non si deve parlare di colpe, Schumacher probabilmente ha perso la gara quando ha sottovalutato il proprio avversario ma ha avuto il merito di portare la Ferrari a un soffio dalla vittoria.
Quella stessa Ferrari che tutti davano come nobile decaduta della categoria.

L’ORDINE DI ARRIVO del GP d’Europa 1997

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 9 Finland Mika Häkkinen
United Kingdom McLaren 01:38:57.771 69
5
10
2 10 United Kingdom David Coulthard
United Kingdom McLaren 01:38:59.425 69
6
6
3 3 Canada Jacques Villeneuve
United Kingdom Williams 01:38:59.574 69
1
4
4 8 Austria Gerhard Berger
Italy Benetton 01:38:59.690 69
8
3
5 6 United Kingdom Eddie Irvine
Italy Ferrari 01:39:01.560 69
7
2
6 4 Germany Heinz-Harald Frentzen
United Kingdom Williams 01:39:02.308 69
3
1
7 14 France Olivier Panis
France Prost 01:40:04.916 69
9
0
8 16 United Kingdom Johnny Herbert
Switzerland Sauber 01:40:10.732 69
14
0
9 23 Denmark Jan Magnussen
United Kingdom Stewart 01:40:15.258 69
11
0
10 15 Japan Shinji Nakano
France Prost 01:40:15.986 69
15
0
11 12 Italy Giancarlo Fisichella
Ireland Jordan +1 lap 68
17
0
12 19 Finland Mika Salo
United Kingdom Tyrrell +1 lap 68
21
0
13 7 France Jean Alesi
Italy Benetton +1 lap 68
10
0
14 17 Argentina Norberto Fontana
Switzerland Sauber +1 lap 68
18
0
15 21 Brazil Tarso Marques
Italy Minardi +1 lap 68
20
0
16 18 Netherlands Jos Verstappen
United Kingdom Tyrrell +1 lap 68
22
0
17 20 Japan Ukyo Katayama
Italy Minardi +1 lap 68
19
0
RIT 5 Germany Michael Schumacher
Italy Ferrari Collision 47
2
0
RIT 1 United Kingdom Damon Hill
United Kingdom Arrows Gearbox 47
4
0
RIT 11 Germany Ralf Schumacher
Ireland Jordan Water leak 44
16
0
RIT 22 Brazil Rubens Barrichello
United Kingdom Stewart Gearbox 30
12
0
RIT 2 Brazil Pedro Paulo Diniz
United Kingdom Arrows Spun off 11
13
0

Pubblicità

Federico Sandoli

Esperto di logistica e trasporti, sempre pronto a recepire le novità ed a proporre soluzioni operative innovative. Lettore accanito, con una passione particolare per la scienza, la medicina ed…i supereroi. Iscritto al Club Ferrari di Maranello dalla nascita, curo da sempre la mia passione per la Ferrari e la F1 in genere. Colleziono modellini che posiziono rigorosamente in funzione del periodo dell’anno e degli eventi legati a piloti e case costruttori e custodisco gelosamente alcune lettere autografe oggetto di uno scambio di corrispondenza con l’Ing. Ferrari.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio