fbpx
1970-1979Formula 1On this day

Ickx si concede il bis vincendo nuovamente il GP del Canada

Il 20 settembre, Jacky Ickx si aggiudicò come l’anno passato, il GP del Canada, undicesima prova del mondiale, tenutasi sul circuito di Mont-Tremblant. Questa fu la seconda delle tre vittorie che il pilota belga ottenne nel 1970 con la Ferrari, non sufficienti però per fargli conquistare il titolo mondiale, che andò postumo all’austriaco Jochen Rindt, scomparso tre settimana prima a Monza durante il Gran Premio d’Italia. Infatti assente d’eccezione fu la Lotus che decise di non correre in Canada. La sfida principale della Ferrari 312 B si spostò sulla nuova Tyrrell 001 di Jackie Stewart, tra l’altro autore della pole position e dominatore della prima parte della corsa.

Le qualifiche

Come accennato prima, fu proprio la vettura dello scozzese ad aggiudicarsi la pole davanti, facendo meglio delle due Ferrari di Jacky Ickx e Clay Regazzoni affiancato dal francese François Cévert su una March-Ford del team di Ken Tyrrell. Quinta piazzola per John Surtees con la scuderia omonima mentre Chris Amon con la March ufficiale arrivò sesto.
A chiudere la top ten, Pedro Rodríguez su BRM, poi Henri Pescarolo con la Matra e le due BRM del team Yardley di George Eaton e Jackie Oliver.

La gara

gp canada 1970 partenza
© Getty Images

Al via Stewart prese subito il comando inseguito da Ickx e da un superlativo Rodriguez, che scavalcò tutti partendo dalla quarta fila, mentre dietro si accodarono Surtees, Cévert e Regazzoni. Nel giro di poco tempo Stewart iniziò ad accumulare un vantaggio consistente, dimostrando l’ottima competitività della nuova Tyrrell.

Jacky Ickx 1970 ferrari 312 B
© Ferrari

Purtroppo al giro 32 lo scozzese fu costretto al ritiro a causa del cedimento di un semiasse, lasciando via libera ad Ickx che, a sua volta, aveva un vantaggio di quasi mezzo minuto su Regazzoni, il quale si era sbarazzato di Cévert, Rodriguez dopo il ritiro di Surtees per un guasto all’alimentazione.

Nei giri successivi Amon riuscì a risalire al terzo posto mentre Cévert dovette rientrare ai box per un guasto all’ammortizzatore posteriore. La classifica si congelò fino alla bandiera a scacchi regalando un 1-2 alla Ferrari e rilanciando Ickx al secondo posto nella classifica piloti. A due gare dalla fine il pilota belga doveva vincere entrambe le gare per poter strappare il titolo al defunto di Rindt.

L’ordine di arrivo del GP del Canada 1970

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 18 Belgium Jacky Ickx
Italy Ferrari 01:21:18.400 90
2
9
2 19 Switzerland Clay Regazzoni
Italy Ferrari 01:21:33.200 90
3
6
3 20 New Zealand Chris Amon
United Kingdom March 01:22:16.300 90
6
4
4 14 Mexico Pedro Rodríguez
United Kingdom BRM +1 lap 89
7
3
5 4 United Kingdom John Surtees
United Kingdom Surtees +1 lap 89
5
2
6 6 United Kingdom Peter Gethin
United Kingdom McLaren +2 laps 88
11
1
7 24 France Henri Pescarolo
France Matra +3 laps 87
8
0
8 23 France Jean-Pierre Beltoise
France Matra Clutch 85
13
0
9 2 France François Cevert
United Kingdom March +5 laps 85
4
0
10 16 Canada George Eaton
United Kingdom BRM +5 laps 85
9
0
NC 10 Australia Tim Schenken
Italy De Tomaso Not Classified 79
17
0
NC 9 United Kingdom Graham Hill
United Kingdom Lotus Not Classified 77
20
0
RIT 8 Italy Andrea de Adamich
United Kingdom McLaren Oil Pressure 69
12
0
NC 26 Sweden Ronnie Peterson
United Kingdom March Not Classified 65
16
0
RIT 5 New Zealand Denny Hulme
United Kingdom McLaren Engine 58
15
0
RIT 11 Australia Jack Brabham
United Kingdom Brabham Oil Leak 57
19
0
NC 15 United Kingdom Jackie Oliver
United Kingdom BRM Not Classified 52
10
0
RIT 3 United Kingdom Jackie Stewart
United Kingdom Tyrrell Axle 31
1
0
RIT 12 Germany Rolf Stommelen
United Kingdom Brabham Handling 22
18
0
RIT 21 Switzerland Jo Siffert
United Kingdom March Engine 21
14
0

Pubblicità

Silvano Lonardo

Mi occupo di Digital Strategist. Appassionato di Formula 1, ciclismo, pallamano e Lego. Insegnante di nuoto e due volte papà.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio