2010-2019On this day

Jenson Button con la McLaren si aggiudica un avvincente Gran Premio di Ungheria

Il 31 luglio 2011, Jenson Button, vince e festeggia i suoi 200 GP con le McLaren che danno spettacolo su un circuito dal meteo imprevedibile. Sebastian Vettel, nonostante il secondo posto, allunga in classifica mondiale portandosi a 85 punti dal compagno di squadra Mark Webber.
Niente male per Fernando Alonso con la Ferrari, che grazie alla strategia del muretto strappa un terzo posto importante per la classifica.
Il pilota spagnolo rischia, sbaglia, ma riesce comunque a portare a casa un risultato sapendo che le McLaren erano sicuramente le più forti.

gp ungheria 2011
© Ferrari

Quarto posto per Mark Webber che si ritrova quarto grazie alla strategia uguale alla McLaren montando gomme a mescola intermedia e rimediando la quinta sosta ai box.
Quindi troviamo Lewis Hamilton in quinta posizione che aveva la gara in mano ma la strategia azzardata di montare le gomme intermedie in previsione di un temporale, penalizza l’inglese che oltre tutto aveva appena subito un drive-through per un’azione pericolosa durante un testa coda.
Sesto posto per Felipe Massa che non ha mai brillato, già in partenza vede sfilare le Mercedes GP e la Ferrari di Alonso, poi un testa coda lo fa scivolare fino alla nona posizione.
Paul Di Resta agguanta la settima posizione con una gara che conferma la bontà della Force India, invece troviamo in ottava e decima posizione le due Toro Rosso con Buemi ed Alguersuari che festeggiano le 100 gare della scuderia di Faenza e portano le due monoposto a punti.
Al nono posto finisce Nico Rosberg con una gara in discesa; parte benissimo ma poi la su Mercedes GP sprofonda e sparisce nelle posizioni basse della top ten.

gp ungheria 2011 podio
© Ferrari

I fatti salienti
Alla tornata numero 12 cominciano i pit stop. che sono stati i protagonisti di questo gran premio dell’Hungaroring, se ne conteranno 87.
Una pit lane sempre infuocata che regalerà occasioni e colpi di scena fino all’ultimo.
Hamilton supera Vettel e prende il ritmo della gara, intanto la Lotus-Renault di Nick Heidfeld va a fuoco, con tanto spavento e nessuna conseguenza per il pilota
Dopo la Lotus-Renault, Michael Schumacher finisce in testacoda dopo un piccolo contatto con Massa, ma la sua gara finisce lì per un problema al cambio. Intanto Fernando Alonso non riesce a prendere confidenza con le gomme e viene superato in più di una occasione evidenziando il bellissimo sorpasso di Vettel sul pilota spagnolo a conferma dei problemi ancora presenti sulla Rossa.
Ultima emozione con Alonso che cerca di guadagnare su Vettel, ma ormai mancano una manciata di giri e il duello tra Mark Weber e Lewis Hamilton per il quarto posto.

L’ordine d’arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Fast Lap Led Griglia Punti
1 4 United Kingdom Jenson Button
United Kingdom McLaren 01:46:42.337 70

26
3
25
2 1 Germany Sebastian Vettel
Austria Red Bull 01:46:45.925 70

5
1
18
3 5 Spain Fernando Alonso
Italy Ferrari 01:47:02.156 70

0
5
15
4 3 United Kingdom Lewis Hamilton
United Kingdom McLaren 01:47:30.675 70

39
2
12
5 2 Australia Mark Webber
Austria Red Bull 01:47:32.079 70

0
6
10
6 6 Brazil Felipe Massa
Italy Ferrari 01:48:05.513 70
01:23.415
0
4
8
7 15 United Kingdom Paul di Resta
United Kingdom Force India +1 lap 69

0
11
6
8 18 Switzerland Sébastien Buemi
Italy Toro Rosso +1 lap 69

0
23
4
9 8 Germany Nico Rosberg
Germany Mercedes +1 lap 69

0
7
2
10 19 Spain Jaime Alguersuari
Italy Toro Rosso +1 lap 69

0
16
1
11 16 Japan Kamui Kobayashi
Switzerland BMW Sauber +1 lap 69

0
13
0
12 10 Russian Federation Vitaly Petrov
France Renault +1 lap 69

0
12
0
13 11 Brazil Rubens Barrichello
United Kingdom Williams +2 laps 68

0
15
0
14 14 Germany Adrian Sutil
United Kingdom Force India +2 laps 68

0
8
0
15 17 Mexico Sergio Pérez
Switzerland BMW Sauber +2 laps 68

0
10
0
16 12 Venezuela Pastor Maldonado
United Kingdom Williams +2 laps 68

0
17
0
17 24 Germany Timo Glock
United Kingdom Virgin Racing +4 laps 66

0
20
0
18 22 Australia Daniel Ricciardo
Spain Hispania Racing +4 laps 66

0
22
0
19 25 Belgium Jerome d'Ambrosio
United Kingdom Virgin Racing +5 laps 65

0
24
0
20 23 Italy Vitantonio Liuzzi
Spain Hispania Racing +5 laps 65

0
21
0
RIT 20 Finland Heikki Kovalainen
United Kingdom Lotus Water leak 55

0
18
0
RIT 7 Germany Michael Schumacher
Germany Mercedes Gearbox 26

0
9
0
RIT 9 Germany Nick Heidfeld
France Renault Fire 23

0
14
0
RIT 21 Italy Jarno Trulli
United Kingdom Lotus Water leak 17

0
19
0

Topics
Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close