fbpx
1960-1969Formula 1On this day

Clark vince il GP del Sudafrica ultima gara della stagione 1963

Il 28 dicembre 1963, Jim Clark, alla guida della Lotus – Climax si aggiudicò l’ultimo Gran Premio della stagione sul circuito del Prince George Circuit di East London in Sudafrica.
Con già il titolo in tasca, Clark conquistò la settima vittoria stagionale davanti a Dan Gurney con la Brabham – Climax e Graham Hill con la BRM.

Due mesi dopo il Gran Premio del Messico, in Sudafrica si svolse la gara finale del Campionato del Mondo. Fu interessante solo per un motivo: diede al campione del mondo Jim Clark l’opportunità di stabilire un nuovo record per il numero di vittorie in una stagione. Le squadre Ferrari, Brabham, BRM e Cooper erano le principali avversarie di Clark, mentre Rob Walker corse con Jo Bonnier su una Cooper privata. Il resto del gruppo era composto da gente locale appassionata di Formula 1 che ogni anno offriva ai team di Formula 1 un mercato per le loro vecchie macchine.

La griglia di partenza

In qualifica, Clark si aggiudicò la sua tredicesima pole position della carriera, davanti alle Brabham di Jack Brabham e Dan Gurney. La seconda fila fu occupata da John Surtees e Lorenzo Bandini, con Graham Hill e Ritchie Ginther sulle BRM e Trevor Taylor sulla seconda Lotus.

La gara

Al via del GP del Sudafrica 1963, il pilota inglese della Lotus, Jim Clark, venne sopravanzato da Jack Brabham. Tuttavia, nel corso del primo passaggio Clark riconquistò la testa della corsa. Alle sue spalle, Dan Gurney superò la Ferrari di John Surtees, portandosi in seconda posizione. Intanto, Jack Brabham perdeva terreno a causa di una perdita di potenza; mentre al giro numero 43, Surtees fu costretto a lasciare la corsa per la rottura del motore della sua 156 F1, cedendo il terzo posto a Graham Hill.
Le prime posizioni rimasero invariate fino al traguardo.

L’ordine di arrivo del GP del Sudafrica 1963

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 1 United Kingdom Jim Clark
United Kingdom Lotus 02:10:36.900 85
1
9
2 9 United States Dan Gurney
United Kingdom Brabham 02:11:43.700 85
3
6
3 5 United Kingdom Graham Hill
United Kingdom BRM +1 lap 84
6
4
4 10 New Zealand Bruce McLaren
United Kingdom Cooper-Climax +1 lap 84
9
3
5 4 Italy Lorenzo Bandini
Italy Ferrari +1 lap 84
5
2
6 12 Sweden Jo Bonnier
United Kingdom Cooper-Climax +2 laps 83
11
1
7 11 South Africa Tony Maggs
United Kingdom Cooper-Climax +3 laps 82
10
0
8 2 United Kingdom Trevor Taylor
United Kingdom Lotus +4 laps 81
8
0
9 19 Zimbabwe John Love
United Kingdom Cooper-Climax +5 laps 80
13
0
10 14 Netherlands Carel Godin de Beaufort
Germany Porsche +6 laps 79
20
0
11 16 South Africa Doug Serrurier
South Africa LDS +7 laps 78
18
0
12 23 South Africa Trevor Blokdyk
United Kingdom Cooper-Climax +8 laps 77
19
0
13 8 Australia Jack Brabham
United Kingdom Brabham Accident 70
2
0
14 21 South Africa Brausch Niemann
United Kingdom Lotus +19 laps 66
15
0
RIT 18 South Africa Peter de Klerk
Italy Alfa Romeo Gearbox 53
16
0
RIT 22 United Kingdom David Prophet
United Kingdom Brabham Oil Pressure 49
14
0
RIT 3 United Kingdom John Surtees
Italy Ferrari Engine 43
4
0
RIT 6 United States Richie Ginther
United Kingdom BRM Halfshaft 43
7
0
RIT 7 South Africa Ernie Pieterse
United Kingdom Lotus Engine 3
12
0
RIT 20 Zimbabwe Sam Tingle
South Africa LDS Halfshaft 2
17
0
DNS 15 South Africa Paddy Driver
United Kingdom Lotus Practice accident 0

0
WD 17 South Africa Neville Lederle
United Kingdom Lotus Driver injured 0

0
WD 0 United Kingdom Mike Hailwood
United Kingdom Lola No Time 0

0

Pubblicità

Silvano Lonardo

Mi occupo di Digital Strategist. Appassionato di Formula 1, ciclismo, pallamano e Lego. Insegnante di nuoto e due volte papà.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio