Johnny Herbert trionfa a Monza nel 1995


GP Italia 1995 Johnny Herbert

Monza, il Tempio della Velocità, il circuito della Ferrari. Peccato che la Rossa, in occasione del GP d’Italia 1995, 12esimo round della stagione di Formula 1, si piazzò solamente terza in qualifica, grazie a un Gerhard Berger che pagò quasi un secondo di distacco da David Coulthard, poleman con la sua Williams davanti al Campione in carica Michael Schumacher.

GP Italia 1995Durante il giro di allineamento, però, Coulthard andò in testacoda e fu costretto a partire dal fondo. Nel primo giro, la Ascari gli fu tuttavia amica, perché fece entrare in collisione la Pacific di Motermini e la Forti di Moreno. Questo portò a una seconda partenza, nella quale David poté scattare dalla prima casella dello schieramento.

La sua gara, però, durò solamente 13 giri, dal momento che un cuscinetto di una ruota pose fine alle sue ambizioni di vittoria. Questo suo ritiro spianò la strada all’ennesima lotta tra Hill e Schumacher… i quali a loro volta finirono nella ghiaia: nel tentativo di doppiare la Footwork di Inoue alla seconda variante, Damon toccò il posteriore della Benetton di Michael, un contatto che li costrinse entrambi al ritiro.

GP Italia 1995 WilliamsA questo punto l’occasione per la Ferrari di fare doppietta era particolarmente ghiotta, ma quando Alesi e Berger stavano dominando la gara… ecco di nuovo lo zampino della sfortuna! La camera car montata sull’alettone posteriore della 412 T2 del francese si staccò e andò a colpire la sospensione anteriore della Rossa di Berger, distruggendola. L’austriaco dovette ritirarsi subito, mentre Jean proseguì la sua corsa finché non andò incontro allo stesso problema che aveva messo fuori gioco Coulthard ad inizio gara.

 

Chi vinse, quindi, il Gran Premio d’Italia 1995?
Sull’Autodromo di Monza trionfò il britannico Johnny Herbert, conquistando la sua seconda vittoria in carriera, mentre completarono il podio con il loro miglior piazzamento Mika Hakkinen e Heinz-Harald Frentzen.

L’ordine d’arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 2 United Kingdom Johnny Herbert
Italy Benetton 01:18:27.916 53
8
10
2 8 Finland Mika Häkkinen
United Kingdom McLaren 01:18:45.695 53
7
6
3 30 Germany Heinz-Harald Frentzen
Switzerland Sauber 01:18:52.237 53
10
4
4 7 United Kingdom Mark Blundell
United Kingdom McLaren 01:18:56.139 53
9
3
5 4 Finland Mika Salo
United Kingdom Tyrrell +1 lap 52
16
2
6 29 France Jean-Christophe Boullion
Switzerland Sauber +1 lap 52
14
1
7 9 Italy Massimiliano Papis
United Kingdom Footwork +1 lap 52
15
0
8 10 Japan Taki Inoue
United Kingdom Footwork +1 lap 52
20
0
9 21 Brazil Pedro Paulo Diniz
Italy Forti +3 laps 50
23
0
10 3 Japan Ukyo Katayama
United Kingdom Tyrrell +6 laps 47
17
0
RIT 27 France Jean Alesi
Italy Ferrari Wheel bearing 45
5
0
RIT 14 Brazil Rubens Barrichello
Ireland Jordan Clutch 43
6
0
RIT 15 United Kingdom Eddie Irvine
Ireland Jordan Engine 40
12
0
RIT 28 Austria Gerhard Berger
Italy Ferrari Suspension 32
3
0
RIT 24 Italy Luca Badoer
Italy Minardi Spun off 26
18
0
RIT 1 Germany Michael Schumacher
Italy Benetton Collision 23
2
0
RIT 5 United Kingdom Damon Hill
United Kingdom Williams Collision 23
4
0
RIT 26 France Olivier Panis
France Ligier Spun off 20
13
0
RIT 6 United Kingdom David Coulthard
United Kingdom Williams Spun off 13
1
0
RIT 25 United Kingdom Martin Brundle
France Ligier Puncture 10
11
0
RIT 16 Italy Giovanni Lavaggi
United Kingdom Pacific Spun off 6
24
0
RIT 23 Portugal Pedro Lamy
Italy Minardi Transmission 0
19
0
RIT 17 Italy Andrea Montermini
United Kingdom Pacific Accident 0
21
0
RIT 22 Brazil Roberto Moreno
Italy Forti Accident 0
22
0

Se ti è piaciuto condividilo sui social. Ti sarò eternamente grato.

Nessun commento

Lasciami un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.