L’ultimo saluto a Giorgio Scarlatti


giorgio scarlatti
© Ferrari

Il 26 luglio 1990 morì a Roma, dov’era nato il 2 ottobre 1921, Giorgio Scarlatti.
Il pilota italiano partecipò a due eventi validi per il Campionato del Mondo di Formula 1 durante la stagione 1956 al volante di una Ferrari, una 500F2 con i colori della Scuderia Centro Sud.
Nella prima gara, tra le strade cittadine del principato di Monaco non riuscì a qualificarsi mentre in Germania, fu costretto al ritiro per noie al motore.

Fra il 1955 e il 1956, Scarlatti disputò anche alcune gare non valevoli per il campionato iridato, ottenendo quale miglior risultato il quarto posto nel Gran Premio di Napoli del ’56.

Scarlatti continuò la sua carriera di pilota privato fino al 1961, quando ottenne il suo successo più importante: la 4 Ore di Pescara, valida per il Campionato del Mondo Sport, vinta insieme a Lorenzo Bandini alla guida di una 246 SP.

Fonte: Ferrari F1

Se ti è piaciuto condividilo sui social. Ti sarò eternamente grato.

Nessun commento

Lasciami un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.