L’ultimo saluto a Jacques Swaters


Jacques Swaters Ferrari 500

Il 10 dicembre 2010 muore a Bruxelles, Jacques Swaters, considerato uno dei più importanti personaggi dell’automobilismo sportivo del XX secolo.
La sua carriera agonistica non è quella dei grandi campioni, con un palmarès da dimenticare con 0 punti guadagnati in 4 stagioni, di cui due con la Ferrari 500 F2 nel 1953 e 1954.

Ma il pilota belga viene ricordato soprattutto perché è stato il fondatore della “Scuderia Francorchamps“, del “Garage Francorchamps” e del primo museo dedicato alla Ferrari denominato “the Bunker” in cui sin dagli anni settanta erano custoditi ed esposti cimeli del mondo Ferrari, oltre a diverse vetture del cavallino rampante tra le più rare a livello mondiale.

Terminata l’avventura delle corse, Jacques Swaters fondò la prima concessionaria Ferrari nel mondo. La sua amicizia e collaborazione con il “Drake” fu così intensa che la Ferrari dedicò un colore specifico per le vetture il Blue Swaters, disponibile dal 1992 sulla Ferrari 456 GT.
Jacques Swaters, nel 2008, decise di cedere gran parte della sua collezione ad un’asta all’interno del circuito di Fiorano a Maranello.

Se ti è piaciuto condividilo sui social. Ti sarò eternamente grato.

Nessun commento

Lasciami un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.