Michael Schumacher con la F2002 si laurea Campione del Mondo


Ferrari F2002 Michael Schumacher Tameo

Il 21 Luglio 2002, Michael Schumacher vince il Gran Premio di Francia, con l’ottava vittoria stagionale, il tedesco di Kerpen si laurea Campione del Mondo per la quinta volta in carriera. Sul podio anche le McLaren di Kimi Raikkonen e David Coulthard. Per il tedesco è stato il terzo titolo consecutivo vinto con la Ferrari dopo i due conquistati con la Benetton nel 1994 e nel 1995.

Gli argomenti della storia

La gara

La gara francese si disputò sul circuito di Magny Cours con la Williams di Juan Pablo Montoya in pole position. E’ stata una gara emozionante piena di colpi si scena fatta di sorpassi e controsorpassi al momento dei pit stop ma anche di penalità inflitte a Montoya, Coulthard, Michael e Ralf Schumacher per aver oltrepassato la linea bianca che delimitava la corsia di accelerazione all’uscita dei box.

Una gara decisa a quattro giri dal termine con Schumacher che approfitta del fuori pista di Kimi Raikkonen che scivola sull’olio lasciato dalla Toyota di McNish. Con questo sorpasso, il tedesco, si porta in testa alla gara e conquista il quinto titolo mondiale dopo appena undici gare e con sei d’anticipo.
Michael Schumacher vinse il campionato del mondo 2002 con 144 punti, 11 gare vinte e completando ogni GP sul podio. Secondo posto per Rubens Barrichello con 77 punti, mentre Juan Pablo Montoya terminò la stagione terzo a 27 lunghezze dal brasiliano.

L’episodio

Gp Austria 2002In questa stagione avvenne anche un contestatissimo episodio al Gran Premio d’Austria, nel quale Barrichello, a pochi metri dall’arrivo cedette la vittoria al tedesco per ordini di scuderia.

Sul podio Schumacher, turbato dai fischi con cui il pubblico aveva accolto i piloti alla premiazione, cedette il gradino più alto del podio al compagno di squadra e lo fece sedere nella postazione del vincitore in occasione della conferenza stampa.

Il risultato finale provocò la piena disapprovazione del pubblico austriaco e per l’occasione la FIA multò il team di Maranello con un milione di dollari, per aver violato le norme di comportamento sul podio ed in conferenza stampa, e varò una norma contro gli ordini di scuderia.

Il modellino

Il modello che vedete è in scala 1/43 della Tameo, guidata da Michael Schumacher. Nel piccolo diorama c’è anche il figurino del pilota tedesco creato da Roberto Ticozzi.

Se ti è piaciuto condividilo sui social. Ti sarò eternamente grato.