1990-1999On this day

Michael Schumacher vince in Brasile la prima gara della stagione

Inizia la stagione 1994: l’anno della consacrazione di Michael Schumacher, ma anche della scomparsa di Ayrton Senna. L’anno del divieto di tutti gli aiuti elettronici alla guida, al fine di dare più importanza al ruolo del pilota. L’anno del ritorno dei rifornimenti di carburante durante i Gran Premi, per creare ancora più spettacolo in pista.

piloti 1994 brasile
© F1

Un campionato strano e amaro allo stesso tempo, che prese una piega decisamente diversa da quel maledetto 1 maggio, quando prese il via il GP di San Marino ad Imola, vero spartiacque che segnò un nuovo destino per la Formula 1.

gp brasile 1994 partenza
© Twitter

Il 27 marzo, iniziò con il GP del Brasile la stagione 1994. Interlagos, il regno di  Ayrton Senna… spodestato proprio da Michael Schumacher, che al via partì male ma poi recuperò gradualmente sulpilota paulista, fino al sorpasso decisivo al termine del primo pit-stop.

In seguito Magic tentò di rimanere in scia al tedesco della Benetton, ma al 55esimo giro la sua Williams sventolò bandiera bianca facendolo andare in testacoda.

Schumi, di conseguenza, vinse la sua terza gara di carriera davanti alla seconda FW16 di Damon Hill e alla Ferrari 412 T1 di Jean Alesi.

L’ordine d’arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 5 Germany Michael Schumacher
Italy Benetton 01:35:39.200 71
2
10
2 0 United Kingdom Damon Hill
United Kingdom Williams +1 lap 70
4
6
3 27 France Jean Alesi
Italy Ferrari +1 lap 70
3
4
4 14 Brazil Rubens Barrichello
Ireland Jordan +1 lap 70
14
3
5 3 Japan Ukyo Katayama
United Kingdom Tyrrell +2 laps 69
10
2
6 29 Austria Karl Wendlinger
Switzerland Sauber +2 laps 69
7
1
7 12 United Kingdom Johnny Herbert
United Kingdom Lotus +2 laps 69
21
0
8 23 Italy Pierluigi Martini
Italy Minardi +2 laps 69
15
0
9 20 France Érik Comas
France Larrousse +3 laps 68
13
0
10 11 Portugal Pedro Lamy
United Kingdom Lotus +3 laps 68
24
0
11 26 France Olivier Panis
France Ligier +3 laps 68
19
0
12 31 Australia David Brabham
United Kingdom Simtek +4 laps 67
26
0
RIT 2 Brazil Ayrton Senna
United Kingdom Williams Spun off 55
1
0
RIT 8 United Kingdom Martin Brundle
United Kingdom McLaren Collision 34
18
0
RIT 15 United Kingdom Eddie Irvine
Ireland Jordan Collision 34
16
0
RIT 6 Netherlands Jos Verstappen
Italy Benetton Collision 34
9
0
RIT 25 France Éric Bernard
France Ligier Collision 33
20
0
RIT 4 United Kingdom Mark Blundell
United Kingdom Tyrrell Spun off 21
12
0
RIT 9 Brazil Christian Fittipaldi
United Kingdom Footwork Gearbox 21
11
0
RIT 30 Germany Heinz-Harald Frentzen
Switzerland Sauber Spun off 15
5
0
RIT 7 Finland Mika Häkkinen
United Kingdom McLaren Engine 13
8
0
RIT 24 Italy Michele Alboreto
Italy Minardi Engine 7
22
0
RIT 10 Italy Gianni Morbidelli
United Kingdom Footwork Gearbox 5
6
0
RIT 28 Austria Gerhard Berger
Italy Ferrari Engine 5
17
0
RIT 19 Monaco Olivier Beretta
France Larrousse Accident 2
23
0
RIT 34 France Bertrand Gachot
United Kingdom Pacific Accident 1
25
0
DNQ 32 Austria Roland Ratzenberger
United Kingdom Simtek No Time 0
27
0
DNQ 33 France Paul Belmondo
United Kingdom Pacific No Time 0
28
0

Topics
Pubblicità

Giulio Scrinzi

Sono nato il 21/04/1993 a Rovereto e fin da piccolo ho sempre avuto una forte passione per tutto ciò che è veloce e che ha un motore. La Formula 1 rappresenta per me un'opportunità come giornalista ma anche il sogno di una vita: diventare un pilota. I miei miti? Michael Schumacher e Ayrton Senna. Il mio motto? "Keep fighting".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close