fbpx
1980-1989Formula 1On this day

Olanda 1981: il trionfo di Prost

Il Gran Premio d'Olanda 1981, disputato sulla pista di Zandvoort, fu la dodicesima tappa del Campionato del mondo di Formula 1 1981.

La gara, della durata di 72 giri, vide trionfare Alain Prost, partito dalla pole, alla guida di una Renault. A completare il podio Nelson Piquet con una Brabham-Ford e Alan Jones con una Williams-Ford.

Carlos Reutemann non riuscì a terminare la gara con l’altra Williams-Ford dopo una collisione con la Ligier-Matra di Jacques Laffite.

Al termine della gara, Piquet passò in testa al Campionato piloti, con lo stesso numero di punti di Reutemann, ma con più vittorie.

La qualifica

Il team Fittipaldi tornò dopo aver saltato la gara precedente in Austria per mancanza di motori. Tuttavia, entrambi i loro piloti, Keke Rosberg e Chico Serra, non riuscirono a qualificarsi.

Per la quarta gara consecutiva, le Renault occuparono la prima fila, con Alain Prost più veloce di 0,079 secondi rispetto a René Arnoux. Nelson Piquet si qualificò terzo con la sua Brabham, seguito dalle due Williams di Alan Jones e Carlos Reutemann e dalla Ligier di Jacques Laffite.

Completarono la top ten Mario Andretti su Alfa Romeo, John Watson su McLaren, Elio de Angelis su Lotus e Riccardo Patrese su Arrows.

La gara

Alla partenza, Prost mantenne il comando della corsa, con il compagno di squadra Arnoux che lo marcava da vicino. Nella mischia, la Ferrari guidata da Gilles Villeneuve fu coinvolta in un incidente con l’Alfa Romeo di Bruno Giacomelli.

Mentre il gruppo si avviava verso la seconda curva, Andretti e Reutemann si scontrarono. La collisione causò la rottura del muso della vettura di Andretti.

Prima della fine del primo giro, si è verificò un altro incidente che coinvolse Patrick Tambay e Didier Pironi. Tambay si ritirò all’istante, mentre Pironi proseguì per altri tre giri prima di ritirarsi a sua volta.

Nei giri successivi, Jones si mise alla caccia di Alain Prost, fino a quando i suoi pneumatici non si consumarono e Jones fu costretto rallentare.

Reutemann e Laffite, nel frattempo, lottarono ferocemente per la quarta posizione, che si conclude con l’uscita di scena di entrambe le vetture al 18° giro.

Verso la fine della gara, Jones venne superato da Piquet.

Questo fatto si sarebbe poi rivelato cruciale per la classifica del Campionato mondiale: se Jones avesse mantenuto il secondo posto, Piquet avrebbe perso il titolo all’ultima gara della stagione.

podio gp olanda 1981
© ANEFO

L’ordine di arrivo del GP d’Olanda 1981

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 15 France Alain Prost
France Renault 01:40:22.430 72
1
9
2 5 Brazil Nelson Piquet
United Kingdom Brabham 01:40:30.670 72
3
6
3 1 Australia Alan Jones
United Kingdom Williams 01:40:57.930 72
4
4
4 6 Mexico Hector Rebaque
United Kingdom Brabham +1 lap 71
15
3
5 11 Italy Elio de Angelis
United Kingdom Lotus +1 lap 71
9
2
6 14 Chile Eliseo Salazar
United Kingdom Ensign +2 laps 70
24
1
7 30 Italy Siegfried Stohr
United Kingdom Arrows +3 laps 69
21
0
8 33 Switzerland Marc Surer
Hong Kong Theodore +3 laps 69
20
0
9 4 Italy Michele Alboreto
United Kingdom Tyrrell Engine 68
25
0
10 9 Sweden Slim Borgudd
Germany ATS +4 laps 68
23
0
RIT 22 United States Mario Andretti
Italy Alfa Romeo Accident 62
7
0
RIT 7 United Kingdom John Watson
United Kingdom McLaren Ignition 50
8
0
RIT 3 United States Eddie Cheever
United Kingdom Tyrrell Suspension 46
22
0
RIT 32 France Jean-Pierre Jarier
Italy Osella Transmission 29
18
0
RIT 16 France René Arnoux
France Renault Engine 21
2
0
RIT 23 Italy Bruno Giacomelli
Italy Alfa Romeo Tyre 19
14
0
RIT 26 France Jacques Laffite
France Ligier Collision 18
6
0
RIT 2 Argentina Carlos Reutemann
United Kingdom Williams Collision 18
5
0
RIT 29 Italy Riccardo Patrese
United Kingdom Arrows Suspension 16
10
0
RIT 17 Ireland Derek Daly
United Kingdom March Suspension 5
19
0
RIT 28 France Didier Pironi
Italy Ferrari Collision 4
12
0
RIT 12 United Kingdom Nigel Mansell
United Kingdom Lotus Engine 1
17
0
RIT 25 France Patrick Tambay
France Ligier Collision 1
11
0
RIT 27 Canada Gilles Villeneuve
Italy Ferrari Collision 0
16
0
DNS 8 Italy Andrea de Cesaris
United Kingdom McLaren Non Starter 0

0
DNQ 35 United Kingdom Brian Henton
United Kingdom Toleman No Time 0

0
DNQ 20 Finland Keke Rosberg
Brazil Fittipaldi No Time 0

0
DNQ 21 Brazil Chico Serra
Brazil Fittipaldi No Time 0

0
DNQ 31 Italy Beppe Gabbiani
Italy Osella No Time 0

0
DNQ 36 United Kingdom Derek Warwick
United Kingdom Toleman No Time 0

0

Pubblicità

Alessia Gastaldi

Mi chiamo Alessia, ho 25 anni e frequento la facoltà di giurisprudenza all’università Statale di Milano. Innamorata dei motori da quando sono bambina, sogno di diventare una giornalista sportiva, per raccontare le storie dei protagonisti che hanno scritto e scriveranno la storia del motorsport.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio