fbpx
1920-19291950-1959BiografieFormula 1On this day

Onofre Marimón: la prima vittima della Formula 1

Onofre Agustín Marimón, nato il 19 dicembre 1923 a Zárate, in Argentina, è stato un pilota automobilistico argentino che ha partecipato a dodici Gran Premi di Formula Uno tra il 1951 e il 1954, ottenendo due podi. Sfortunatamente, perse la vita in un incidente durante le qualifiche del Gran Premio di Germania del 1954 al Nürburgring Nordschleife.

Iniziò la sua carriera agonistica alla fine degli anni Quaranta, correndo in diverse competizioni in Argentina. Nel 1951 fece il suo debutto internazionale, partecipando alla 24 Ore di Le Mans e al Campionato del mondo di Formula 1.

Debutto a Le Mans e in Formula 1

Al suo debutto a Le Mans, il 19 giugno 1951, guidò la #7 Talbot-Lago T26GS per Henri Louveau, condividendo l’auto con il connazionale José Froilán González. Si ritirarono dopo 128 giri a causa di un radiatore rotto.

Una settimana dopo, il 26 giugno 1951, fece il suo debutto in Formula 1 nel Gran Premio di Francia sul circuito di Reims-Gueux. Guidò la #50 Maserati 4CLT per la Scuderia Milano. Ottenne il quindicesimo tempo in qualifica e si ritirò dalla gara dopo soli due giri a causa di un motore rotto.

Pilota ufficiale Maserati in Formula 1

Dopo aver trascorso il 1952 in Sud America, tornò in Europa nel 1953 per servire come pilota ufficiale Maserati nel Campionato del mondo di Formula 1. Al suo debutto, il 13 giugno 1953, a Spa-Francorchamps, finì terzo nel Gran Premio del Belgio, condividendo il podio con i piloti Ferrari Luigi Villoresi e Alberto Ascari.

Nel resto della stagione, finì nono nel Gran Premio di Francia e registrò quattro ritiri a Silverstone, Nürburgring Nordschleife, Bremgarten e Monza. Con quattro punti a suo disposizione, fu 11° nella classifica del campionato 1953. Marimón corse anche in alcune gare fuori campionato di Formula 1, classificandosi al secondo posto al Gran Premio di Modena.

Onofre Marimón Maserati
© Getty Images

Altri risultati

Al di fuori della Formula 1, partecipò a diverse famose gare di auto sportive, ma senza alcun successo. Infatti, registrò ritiri in tutte le gare: Mille Miglia, 24 Ore di Le Mans e 1000 km del Nürburgring.

Ancora un podio in Formula 1

Nel 1954, continuò a correre per la Maserati in Formula 1. La sua nuova vettura era una Maserati 250F e in quella registrò otto partenze, quattro in campionato e quattro in eventi fuori campionato.

Vinse il Gran Premio di Roma e ottenne il suo secondo podio in campionato, finendo terzo nel Gran Premio di Gran Bretagna a Silverstone.

La tragedia di Nürburgring

Nel sesto round del campionato, al Nürburgring Nordschleife, la storia di successo di Marimón si è conclusa prematuramente. Divenne la prima vittima mortale dei Gran Premi di Formula 1 (senza contare la Indy 500) dall’inaugurazione del campionato.

Onofre Marimón gp germania
© Getty Images

Marimón perse la vita in un incidente durante le qualifiche per il Gran Premio di Germania al Nürburgring Nordschleife mentre tentava di migliorare il suo tempo in qualifica. In precedenza, aveva ottenuto l’ottavo tempo, ventuno secondi dietro il più veloce qualificato e futuro vincitore della gara Juan Manuel Fangio.

Onofre Marimón è stato un pilota automobilistico promettente che aveva il potenziale per vincere il Campionato del mondo di Formula 1. La sua morte prematura è stata una tragedia per il mondo del motorsport.

Pubblicità

Silvano Lonardo

Mi occupo di Digital Strategist. Appassionato di Formula 1, ciclismo, pallamano e Lego. Insegnante di nuoto e due volte papà.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio