1970-1979Formula 1On this day

Prima vittoria in carriera per Jabouille con la Renault al GP di Francia 1979

Questa gara vide un appassionate battaglia, tanto da essere ricordata come il "duello di Digione"

Con la morte dei due piloti svedesi in Formula 1: Ronnie Peterson dopo un incidente a Monza e Gunnar Nilsson qualche settimana dopo, per un cancro, non ci furono più soldi per disputare il GP di Svezia. Così nel 1979, passarono 5 settimane prima di ritornare in pista: tempo impiegato per diversi test e per portare in pista diverse innovazioni tecniche. L’1 luglio il circus si spostò in Francia, sul Circuito di Digione, per l’ottava prova della stagione; tra le principali novità, arrivò l’annuncio di James Hunt che decide di lasciare la F1 e quindi fu sostituito da Keke Rosberg. Patrick Depailler, invece dovette dire addio ad una bella stagione, dopo essersi infortunato durante un incidente con il deltaplano, e così la Ligier chiese a Jacky Ickx di sostituire il francese. Derek Daly decise di lasciare la Ensign per tornare a gareggiare in Formula 2. La giovane scuderia inglese, assunse Tiff Needell ma a quest’ultimo fu negata la superlicenza, lasciando il sedile Patrick Gaillard.

Durante la pausa forzata, la Renault fece un grande sforzo per ritornare ad essere competitiva in Francia, davanti al proprio pubblico e questo permise alle due monoposto transalpine di conquistare la prima fila con la pole di Jean-Pierre Jabouille, affiancato dal compagno di squadra René Arnoux. Dietro alle due Renault si piazzarono ​​Gilles Villeneuve con la Ferrari e Nelson Piquet su Brabham.
Al quinto posto, il leader del campionato del mondo Jody Scheckter con la seconda Rossa al fianco di Niki Lauda con la seconda Brabham. La top 10 si completò con il settimo posto di Alan Jones al fianco di Jacques Laffite su Ligier. Clay Regazzoni e Jean-Pierre Jarier con la Tyrrell

Al via, Villeneuve si prese subito la prima posizione seguito da Jabouille e Scheckter. Arnoux, invece partì malissimo retrocedendo al nono posto, ma nell’arco di 15 passaggi, il francese recuperò l’errore della partenza: al decimo giro era già quarto, mentre dopo cinque tornate si mise alla caccia del compagno di squadra, controllando la gara dal terzo posto.
Al 47° giro, la Ferrari di Villeneuve iniziò a non tenere il passo delle due scatenate Renault, tanto da perdere il comando a vantaggio di Jabouille. Nel frattempo Piquet riuscì a superare a Scheckter conquistando il quarto posto.
villeneuve arnoux duello di Digione gp francia 1979Negli ultimi giri Arnoux si fece sempre più ingombrante negli specchietti del canadese, in difficoltà con l’impianto frenante. Nel corso del 78° passaggio, Arnoux passò la Ferrari e mentre mancavano solo pochi chilometri al traguardo, si accese uno dei duelli più belli della storia della Formula 1. Nella tornata successiva, ovvero la penultima, il motore di Arnoux iniziò ad accusare qualche problema, così Villeneuve si riprese la posizione. Con l’inizio dell’ultimo giro, la coppia di piloti si abbandonò ad una battaglia selvaggia a colpi di ruotate. All’ultima curva, Arnoux si allargò leggermente, permettendo a Villeneuve di superare il francese all’interno: i due passarono la linea del traguardo, separati da soli due decimi di secondo.
A punti arrivarono anche Alan Jones con la Williams, poi Jean-Pierre Jarier conla Tyrrell e Clay Regazzoni con la seconda monoposto di Grove.

La vittoria della Renault con un motore turbo, segnò una svolta importante nella storia della F1.
Il motore turbo era diventato competitivo.

L’ordine d’arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 15 France Jean-Pierre Jabouille
France Renault 01:35:20.420 80
1
9
2 12 Canada Gilles Villeneuve
Italy Ferrari 01:35:35.010 80
3
6
3 16 France René Arnoux
France Renault 01:35:35.250 80
2
4
4 27 Australia Alan Jones
United Kingdom Williams 01:35:57.030 80
7
3
5 4 France Jean-Pierre Jarier
United Kingdom Tyrrell 01:36:24.930 80
10
2
6 28 Switzerland Clay Regazzoni
United Kingdom Williams 01:36:25.930 80
9
1
7 11 South Africa Jody Scheckter
Italy Ferrari +1 lap 79
5
0
8 26 France Jacques Laffite
France Ligier +1 lap 79
8
0
9 20 Finland Keke Rosberg
United Kingdom Wolf +1 lap 79
16
0
10 8 France Patrick Tambay
United Kingdom McLaren +2 laps 78
20
0
11 7 United Kingdom John Watson
United Kingdom McLaren +2 laps 78
15
0
12 31 Mexico Hector Rebaque
United Kingdom Lotus +2 laps 78
23
0
13 2 Argentina Carlos Reutemann
United Kingdom Lotus +3 laps 77
13
0
14 29 Italy Riccardo Patrese
United Kingdom Arrows +3 laps 77
19
0
15 30 Germany Jochen Mass
United Kingdom Arrows +5 laps 75
22
0
16 18 Italy Elio de Angelis
United Kingdom Shadow +5 laps 75
24
0
17 35 Italy Bruno Giacomelli
Italy Alfa Romeo +5 laps 75
17
0
18 17 Netherlands Jan Lammers
United Kingdom Shadow +7 laps 73
21
0
RIT 3 France Didier Pironi
United Kingdom Tyrrell Suspension 71
11
0
RIT 14 Brazil Emerson Fittipaldi
Brazil Fittipaldi Engine 53
18
0
RIT 6 Brazil Nelson Piquet
United Kingdom Brabham Accident 52
4
0
RIT 1 United States Mario Andretti
United Kingdom Lotus Brakes 51
12
0
RIT 25 Belgium Jacky Ickx
France Ligier Engine 45
14
0
RIT 5 Austria Niki Lauda
United Kingdom Brabham Spun Off 23
6
0
DNS 9 Germany Hans Joachim Stuck
Germany ATS Tyre Dispute 0

0
DNQ 22 France Patrick Gaillard
United Kingdom Ensign No Time 0

0
DNQ 24 Italy Arturo Merzario
Italy Merzario No Time 0

0

Topics
Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

2 Commenti

  1. Doppietta Renault????? Ma come si fa a fare un titolo così, cancellando il duello più bello della storia! Correggete subito!!!

  2. Ciao Deval, il titolo voleva dire che iniziò l’era dei motori turbo. Ma è stato frainteso. E’ stato cambiato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close