1970-1979Formula 1On this day

Prima vittoria in carriera per Patrick Depailler al GP di Monaco 1978

Il 7 maggio 1978, la Formula 1 si spostò nel Principato di Monaco, dando inizio alla stagione europea e con Lotus e Ferrari che erano divise le vittorie nelle prime quattro gare.

Dopo un anno di assenza, torno il belga Jacky Ickx che sostituì Lamberto Leoni alla Ensign, mentre ritorno il tema Martini, sempre con René Arnoux al volante.
In casa Brabham, c’era la possibilità che Niki Lauda non potesse partecipare al Gran Premio di Monaco per un infortunio al tendine del pollice, alla mano destra. Cosa che poi si risolse costringendo il pilota austriaco a portare un tutore. Come accadde a Long Beach, il numero alto di iscritti alla corsa, obbligò la Federazione a disputare una sessione di prequalifiche.

locandina gp monaco 1978Invece nelle qualifiche del sabato, la Ferrari di Carlos Reutemann si aggiudicò la sua quarta pole in carriera, davanti alle due Brabham di John Watson e Niki Lauda. Quarto tempo Mario Andretti, con la vecchia Lotus 78.
Quinta piazzola per Patrick Depailler, affiancato da James Hunt su McLaren. La top ten si completò con il settimo posto di Ronnie Peterson, poi Gilles Villeneuve, Jody Scheckter con la Wolf e Alan Jones su Williams.

Il giorno della gara, la pioggia creò qualche grattacapo, ma poi tutti i piloti decisero di correre con gomme slick. Ma allo spegnimento dei semafori, ci fu un bel rimescolamento delle carte: Lauda tamponò Reutemann, dopo una partenza da dimenticare dell’argentino, che gli provocò una foratura, relegando la Ferrari nelle ultime posizioni, stessa sorte per Hunt che finì contro le barriere, andando a fare compagnia a Reutemann. Watson si prese così la testa della gara seguito da Depailler, Lauda, Andretti, Scheckter e Jones.

Le posizioni si congelarono fino al passaggio numero 13, mentre la Williams di Jones cominciò a perdere olio, lasciando passare Ronnie Peterson e Gilles Villeneuve. La gara dell’australiano terminò dopo altri sedici giri.

Alla 38° tornata John Watson finì lungo alla chicane del porto, dovuto presumibilmente ad un difetto ai freni, questo diete la possibilità a Patrick Depailler di passare in testa, trascinandosi anche l’altra Brabham di Niki Lauda. Si accese così una bella battaglia per il podio con il quintetto formato dallo stesso Watson, seguito da Mario Andretti, Jody Scheckter, Ronnie Peterson e Gilles Villeneuve.

jabouille e depailler GP monaco 1978
© Cor van Veen

Sei giri più tardi, Lauda fu costretto ad una sosta forzata ai box, per una foratura al pneumatico posteriore destro, mentre Andretti rimase fermo diverso tempo, per poter permettere ai meccanici di ripulire l’abitacolo che si stava inondando di benzina.

La classifica mutò ulteriormente, dando la possibilità a Scheckter di passare al terzo posto. Nei giri successivi, arrivò il ritiro per Peterson, per problemi al cambio mentre Villeneuve finì contro il guard rail
all’interno del tunnel a seguito di una foratura.

Sembrava tutto deciso, invece Watson, finì lungo, lasciando al sudafricano della Wolf, il momentaneo secondo gradino del podio. Pochi passaggi più tardi, ancora Watson, fu rallentato da un problema al cambio, lasciando al pilota austriaco, pista libera per poter agguantare eventualmente Scheckter, e fu così che al 72° giro si concretizzo il sorpasso di Lauda.

La gara finì con la prima vittoria in carriera per Patrick Depailler, davanti ad un agguerrito Niki Lauda e Jody Scheckter a completare la festa sul podio.
A punti anche lo sfortunato John Watson, seguito dall’altra Tyrrell di Didier Pironi e Riccardo Patrese con la Arrows.

Ecco l’ordine di arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 4 France Patrick Depailler
United Kingdom Tyrrell 01:55:14.660 75
5
9
2 1 Austria Niki Lauda
United Kingdom Brabham 01:55:37.110 75
3
6
3 20 South Africa Jody Scheckter
United Kingdom Wolf 01:55:46.950 75
9
4
4 2 United Kingdom John Watson
United Kingdom Brabham 01:55:48.190 75
2
3
5 3 France Didier Pironi
United Kingdom Tyrrell 01:56:22.720 75
13
2
6 35 Italy Riccardo Patrese
United Kingdom Arrows 01:56:23.430 75
14
1
7 8 France Patrick Tambay
United Kingdom McLaren +1 lap 74
11
0
8 11 Argentina Carlos Reutemann
Italy Ferrari +1 lap 74
1
0
9 14 Brazil Emerson Fittipaldi
Brazil Fittipaldi +1 lap 74
20
0
10 15 France Jean-Pierre Jabouille
France Renault +4 laps 71
12
0
11 5 United States Mario Andretti
United Kingdom Lotus +6 laps 69
4
0
RIT 12 Canada Gilles Villeneuve
Italy Ferrari Accident 62
8
0
RIT 6 Sweden Ronnie Peterson
United Kingdom Lotus Gearbox 56
7
0
RIT 7 United Kingdom James Hunt
United Kingdom McLaren Handling 43
6
0
RIT 36 Germany Rolf Stommelen
United Kingdom Arrows Driver Unwell 38
19
0
RIT 27 Australia Alan Jones
United Kingdom Williams Oil Leak 29
10
0
RIT 22 Belgium Jacky Ickx
United Kingdom Ensign Brakes 27
16
0
RIT 16 Germany Hans Joachim Stuck
United Kingdom Shadow Accident 24
17
0
RIT 26 France Jacques Laffite
France Ligier Gearbox 13
15
0
RIT 18 United Kingdom Rupert Keegan
United Kingdom Surtees Transmission 8
18
0
DNQ 9 Germany Jochen Mass
Germany ATS No Time 0

0
DNQ 17 Switzerland Clay Regazzoni
United Kingdom Shadow No Time 0

0
DNQ 10 France Jean-Pierre Jarier
Germany ATS No Time 0

0
DNQ 19 Italy Vittorio Brambilla
United Kingdom Surtees No Time 0

0
DNPQ 32 Finland Keke Rosberg
Hong Kong Theodore No Time 0

0
DNPQ 24 Ireland Derek Daly
United Kingdom Hesketh No Time 0

0
DNPQ 31 France René Arnoux
France Martini No Time 0

0
DNPQ 25 Mexico Hector Rebaque
United Kingdom Lotus No Time 0

0
DNPQ 30 United States Brett Lunger
United Kingdom McLaren No Time 0

0
DNPQ 37 Italy Arturo Merzario
Italy Merzario No Time 0

0

Topics
Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close