1000 km di Monza1940-19492010-2019BiografieFormula 1On this day

Renzo Zorzi: un punto in F1 per entrare nella storia

Renzo Zorzi è stato un pilota italiano che partecipò sette gare nel campionato del mondo di Formula 1 in tre stagioni, tra il 1975 e il 1977, guidando per Williams e la Shadow.

Il pilota italiano nacque il 26 dicembre del 1946 a Ziano di Fiemme, nel nord Italia, Zorzi, iniziando la carriera agonistica nel 1972, nella Formula 3 italiana e dove ci rimase fino al 1975, quando vinse il Gran Premio di Monaco .

Il buon risultato e il denaro della sponsorizzazione assicurarono, al pilota italiano, un posto nel team di Formula 1 di Frank Williams per il Gran Premio d’Italia a Monza nel settembre del 1975. Alla guida della Williams FW03-Cosworth , si piazzò al 14°, l’ultimo dei piloti classificati, e con sei giri di ritardo dal vincitore della gara: Clay Regazzoni con la Ferrari.

Nel gennaio 1976, Zorzi corse nella gara d’apertura della stagione a Interlagos, sempre con la Williams. L’italiano riuscì ad arrivare al nono posto, con un giro di distacco da Niki Lauda, vincitore del GP.

shadow renzo zorzi gp usa ovest 1977Senza il supporto della sponsorizzazione, Zorzi e Williams si separarono dopo due gare. Così ,l’anno successivo, Zorzi entrò a far parte del Team Shadow Racing, sostenuto dallo sponsor italiano, Franco Ambrosio. Con la Shadow, DN5B-Cosworth , il pilota trentino si ritirò nel Gran Premio dell’Argentina, mentre in Brasile arrivò sesto, conquistando il suo primo e ultimo punto in Formula 1.

In Sudafrica, Zorzi fu indirettamente coinvolto nel terribile incidente, dove perse la vita un commissario e il suo compagno di squadra, Tom Pryce. L’avventura di Zorzi, con la scuderia statunitense, durò ancora per tre GP, prima di essere sostituito dal connazionale Riccardo Patrese.

La carriera del pilota italiano, andò avanti fino al 1985, partecipando principalmente a gare con auto sportive. Il suo risultato più importante, fu la vittoria a 1000 km di Monza nell’aprile 1979, insieme a Marco Capoferri con una Lola T286-Cosworth. L’anno seguente, Zorzi partecipò al GP d’Italia nella Formula Aurora, non riuscendo a terminare la gara.

renzo zorzi fiat x/9L’ultima apparizioni di Zorzi fu ancora alla 1000 km di Monza del 1985, dove si piazzò al sesto posto con una Porsche 956 insieme a Oscar Larrauri e Massimo Sigala .
Renzo Zorzi corse anche con altre vetture sportive, come la Capoferri M1-Cosworth, la Fiat X1 / 9, la Porsche 935 e la Chevron B36-BMW.

Dopo essersi ritirato dalle corse, il l’ex pilota italiano divenne il titolare di una scuola di pilotaggio presso l’autodromo di Binetto, nei limitrofi di Bari.
La vita di Zorzi si spense il 15 maggio 2015 all’età di 68 anni, per un male incurabile.

Topics
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close