2010-2019On this day

Sebastian Vettel vince anche in Corea e si porta in testa alla classifica

Doppietta Red Bull grazie al secondo posto di Mark Webber, sul podio anche Fernando Alonso. Sprofonda la McLaren

Il 14 ottobre 2012, abbiamo assistito ad una gara dove la supremazia della Red Bull si è resa protagonista. Ferrari in grande rimonta, mentre sprofonda la McLaren.
Subito alla partenza Mark Webber parte malissimo e regala la testa della gara a Sebastian Vettel che fa subito la lepre.

GP Corea 2012 Partenza
© Red Bull

Fernando Alonso si accoda alle Red Bull in terza posizione, queste rimarranno congelate fino alla fine.
Dietro invece ritroviamo Felipe Massa che conquista il quarto posto con una prestazione ottima e fa lo scudiero di allo spagnolo evitando che nessuno possa insidiare la posizione del capo squadra.
Kimi Raikkonen con la Lotus si porta in terza posizione in classifica generale piloti conquistando la quinta posizione davanti alla Force India di Nico Hulkeberg.
L’altra Lotus di Romani Grosjean si aggiudica la settima posizione con una gara sempre attenta.
Le ottime Toro Rosso si aggiudicano l’ottava e nona posizione con Jean-Eric Vergne e Daniel Ricciardo.
Invece chiude decimo la McLaren superstite di Lewis Hamilton che non riesce a fare più i risultati dei scorsi mesi.

Subito fuori invece Nico Rosberg con la Mercedes e l’altra McLaren di Jenson Button per un incidente provocato dalla Sauber di Kamui Kobayashi.
Grande disappunto di Nico Rosberg per aver perso l’ennesima occasione.

Fernando Alonso:
“Penso che possiamo essere contenti della nostra prestazione di oggi.Abbiamo concluso la gara in terza e quarta posizione dietro alle Red Bull, che al momento sono difficili da battere. E abbiamo superato la McLaren nel mondiale costruttori, un qualcosa che non ci aspettavamo due giorni fa. Dobbiamo solo fare l’ultimo step per essere competitivi come le Red Bull e ci saranno quattro bellissime gare da qui alla fine.Non è nulla di nuovo. Negli ultimi cinque anni della mia carriera è stato così. Sono abituato a questa situazione. Siamo sempre al limite ma siamo a nostro agio in questa situazione e otteniamo il massimo dalla vettura quando siamo sotto pressione. Nelle ultime quattro gare dobbiamo fare sette punti più di Sebastian. Sarà dura ma siamo convinti di poterci riuscire”

Jenson Button:

“Ho fatto una buona partenza e superato Michael ed ero di fianco a Nico quando Perez venuto dal nulla, si è buttato all’interno, frenando in ritardo e ha colpito l’auto davanti.Sono dovuto andare largo e spingere Nico fuori dal circuito per evitare un incidente, ma poi siamo stati colpiti entrambi alla curva successiva da Kobayashi.
Considerando che questo è l’apice degli sport motoristici, il loro è stato un errore di valutazione piuttosto grave.
.”

Sebastian Vettel:
“Fantastico. Sono molto, molto felice. E’ stata una gara fantastica. Le fondamenta sono state un’ottima partenza. Non ero sicuro visto che partivo sul lato sporco della pista, ma ho fatto una partenza ragionevole con un ottimo scatto. Mark ha pattinato un po’ quindi sono riuscito ad affiancarlo e ho avuto una buona uscita dalla terza curva. Le due soste sono state brillanti.
L’unico errore quando sono arrivato al bloccaggio alla curva 3. E’ stato un mio errore, ma fortunatamente avevo un buon margine sugli altri. Alla fine ero piuttosto preoccupato per le gomme.
Devo ringraziare tutti i ragazzi del team. Hanno sempre lavorato duramente ogni notte, lavorando duramente sulla vettura. Abbiamo fatto un altro passo in avanti ed è proprio questo che serviva, e speriamo di continuare su questo trend nelle prossime gare.
Il campionato è stato un mix di alti e bassi. Dobbiamo restare concentrati su noi stessi, dobbiamo fare i migliori risultati possibili. Alla fine dell’anno se avremo punti a sufficienza ci saranno molte persone che ce lo diranno quindi non dobbiamo preoccuparci molto di questo!”

Mark Webber:
“Abbiamo dovuto gestire le gomme, prenderci cura di loro.Ho cercato di mantenere una certa pressione su di lui. E’ ancora un risultato molto solido per la squadra.La partenza non e’ stata buona, ho fatto pattinare le gomme. E ‘stata una corsa molto mediocre alla prima curva.
Non tutto era perduto. Ho avuto la scia sul rettilineo ed è stato ancora possibile ottenere qualcosa là. Dopo di che, ho dovuto fare attenzione ai ragazzi dietro di me.
Oggi è stato un buon risultato, ma ho emozioni contrastanti, il secondo posto è una grande differenza dal primo”

Felipe Massa:
“La macchina oggi è andata molto bene, con un bilanciamento praticamente perfetto. E’ un piacere correre quando la monoposto è al 100% dall’inizio alla fine. Una F2012 che mi ha permesso di effettuare anche due ottimi sorpassi su Raikkonen e Hamilton che mi hanno permesso di avere pista libera. Nel finale ho alzato il piede dall’acceleratore. Fernando lotta per il campionato e a me andava bene il quarto posto. Sono contento perché ho fatto una gara simile a quelle disputate in passato”

Nico Rosberg:
“Io ancora non ho visto bene, ma ci sono piloti che prendono troppo rischi. E’ la seconda gara consecutiva che mi buttano fuori”

La classifica finale

Pos No Pilota Team Tempo Giri Fast Lap Led Griglia Punti
1 1 Germany Sebastian Vettel
Austria Red Bull 01:36:28.651 55

55
2
25
2 2 Australia Mark Webber
Austria Red Bull 01:36:36.882 55
01:42.037
0
1
18
3 5 Spain Fernando Alonso
Italy Ferrari 01:36:42.595 55

0
4
15
4 6 Brazil Felipe Massa
Italy Ferrari 01:36:48.819 55

0
6
12
5 9 Finland Kimi Raikkonen
United Kingdom Lotus 01:37:05.390 55

0
5
10
6 12 Germany Nico Hulkenberg
United Kingdom Force India 01:37:13.952 55

0
8
8
7 10 France Romain Grosjean
United Kingdom Lotus 01:37:23.463 55

0
7
6
8 17 France Jean-Eric Vergne
Italy Toro Rosso 01:37:38.240 55

0
16
4
9 16 Australia Daniel Ricciardo
Italy Toro Rosso 01:37:40.438 55

0
21
2
10 4 United Kingdom Lewis Hamilton
United Kingdom McLaren 01:37:48.343 55

0
3
1
11 15 Mexico Sergio Pérez
Switzerland Sauber 01:37:48.713 55

0
12
0
12 11 United Kingdom Paul di Resta
United Kingdom Force India 01:37:53.099 55

0
14
0
13 7 Germany Michael Schumacher
Germany Mercedes 01:37:57.892 55

0
10
0
14 18 Venezuela Pastor Maldonado
United Kingdom Williams 01:38:03.575 55

0
15
0
15 19 Brazil Bruno Senna
United Kingdom Williams 01:38:05.553 55

0
17
0
16 21 Russian Federation Vitaly Petrov
United Kingdom Caterham +1 lap 54

0
18
0
17 20 Finland Heikki Kovalainen
United Kingdom Caterham +1 lap 54

0
19
0
18 24 Germany Timo Glock
United Kingdom Marussia +1 lap 54

0
20
0
19 25 France Charles Pic
United Kingdom Marussia +2 laps 53

0
24
0
20 23 India Narain Karthikeyan
Spain Hispania Racing +2 laps 53

0
23
0
RIT 22 Spain Pedro de la Rosa
Spain Hispania Racing Throttle 16

0
22
0
RIT 14 Japan Kamui Kobayashi
Switzerland Sauber Collision damage 16

0
13
0
RIT 8 Germany Nico Rosberg
Germany Mercedes Collision damage 1

0
9
0
RIT 3 United Kingdom Jenson Button
United Kingdom McLaren Collision 0

0
11
0

Topics
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close