Storica doppietta Ferrari nel Gran Premio degli Stati Uniti 2006


gp stati uniti 2006 michael schumacher ferrari f248
Ferrari

Il 2 luglio 2006, Michael Schumacher e Felipe Massa misero a segno una storica doppietta nel gran premio degli Stati Uniti, corso sulla pista di Indianapolis. Partiti dalla prima fila, i due piloti Ferrari fecero il vuoto dietro di loro e per tutti i 73 giri della gara furono sostenuti dal calore del pubblico che affollava le tribune.

gp stati uniti 2006 partenza
Ferrari

Alla partenza della gara Massa sopravanzò il suo compagno di squadra, Schumacher mentre il diretto rivale del tedesco, Fernando Alonso, si faceva sempre più minaccioso alle spalle del sette volte campione del mondo. Fisichella insediava la quarta posizione, seguito da Rubens Barrichello, mentre dietro si scatenava il caos con Nick Heidfeld, che usciva incolume dal capottamento della sua BMW. La carambola KO in totale sette monoposto: le due McLaren di Kimi Raikkonen e Jenson Button, costretto al ritiro dopo tre giri, il pilota di casa Scott Speed, Franck Montagny, Christian Klien, Mark Webber e il tedesco Nick Heidfeld.

L’incidente costrinse i commissari a far entrare in pista la Safety Car e alla ripartenza Massa continuava a guidare la corsa davanti a Schumacher, Alonso, Fisichella, Barrichello, Villeneuve, Ralf Schumacher e Nico Rosberg.

gp stati uniti 2006 michael schumacher ferrari f248
Ferrari

Intorno al passaggio numero 15 Michael Schumacher cominciava a staccarsi da Massa e dietro di lui Alonso veniva messo sotto pressione da Fisichella che riusciva a sopravanzare lo spagnolo sul rettilineo principale, approfittando di una sua incertezza all’uscita dall’ultima curva. Il pilota italiano saliva così in terza posizione.

Alonso veniva poi superato da Barrichello, che si portava in scia Ralf e Villeneuve. Trulli invece riusciva ad agganciarsi a questi quattro.

A primo pit-stop, Massa rientrava rientrava dietro al tedesco a causa di un piccolo problema alla frizione.

Quando mancavano circa 24 giri al termine della gara, Barrichello dava inizio alla seconda fase delle soste, seguito da Massa, Fisichella, Schumacher ed Alonso

Dopo i pit-stop, Alonso si trovava in sesta posizione, dietro le due Toyota, le due Ferrari e Fisichella. Al giro numero 62 Ralf Schumacher è costretto al ritiro per la rottura di un mozzo lasciando la posizione allo spagnolo della Renault.

Michael a questo punto controllava agevolmente la gara davanti a Massa, Giancarlo Fisichella terzo, Trulli, Alonso e Barrichello. La vittoria di Schumacher accorciò le distanze a meno 18 punti da Alonso, mentre la Ferrari riuscì a guadagnare punti importanti sulla Renault in testa per 26 punti.

Le parole di Michael Schumacher
Sono felicissimo! E’ stato un grande weekend: prima la Germania in semifinale, poi l’Italia, ieri la pole position e oggi questa grande vittoria! Ci eravamo preparati molto bene per queste due gare ma, per qualche ragione, in Canada non eravamo riusciti a dimostrarlo. Qui, invece, siamo stati forti sin dalle libere del venerdì, anche grazie alle gomme Bridgestone. Abbiamo guadagnato sei punti, importanti per il campionato e vogliamo continuare su questa strada: lottare, spingere al massimo e cercare di vincere sempre! Ora si torna in Europa: cercheremo di proseguire nella nostra rimonta. Voglio ringraziare tutta la squadra: hanno fatto un lavoro meraviglioso!

Le parole di Felipe Massa
E’ stata una gara fantastica, nella quale abbiamo dimostrato che il campionato è tutt’altro che finito. La squadra ha lavorato alla grande per tutto il weekend e tutto è andato per il meglio, in particolare le gomme Bridgestone. La mia partenza è stata molto buona e sono riuscito a superare Michael. Ho fatto una buona prima porzione di gara ma Michael è riuscito a superarmi al pit-stop, quando io ho avuto un piccolo problema alla frizione, che mi ha rallentato. Comunque, avevo ancora una gran voglia di lottare per portare a casa quel secondo posto che avrebbe dato alla squadra il massimo dei punti. Finire primi e secondi qui rappresenta una giornata straordinaria per tutti noi e anche per la mia carriera.

gp stati uniti 2006 michael schumacher ferrari f248

L’ordine d’arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 5 Germany Michael Schumacher
Italy Ferrari 01:34:35.199 73
1
10
2 6 Brazil Felipe Massa
Italy Ferrari 01:34:43.183 73
2
8
3 2 Italy Giancarlo Fisichella
France Renault 01:34:51.794 73
3
6
4 8 Italy Jarno Trulli
Japan Toyota 01:34:58.803 73
22
5
5 1 Spain Fernando Alonso
France Renault 01:35:03.609 73
5
4
6 11 Brazil Rubens Barrichello
Japan Honda 01:35:11.712 73
4
3
7 14 United Kingdom David Coulthard
Austria Red Bull +1 lap 72
17
2
8 20 Italy Vitantonio Liuzzi
Italy Toro Rosso +1 lap 72
20
1
9 10 Germany Nico Rosberg
United Kingdom Williams +1 lap 72
21
0
Ret 7 Germany Ralf Schumacher
Japan Toyota +11 laps 62
8
0
Ret 19 Netherlands Christijan Albers
Russian Federation Midland Transmission 37
14
0
Ret 17 Canada Jacques Villeneuve
Switzerland BMW Sauber Engine 23
6
0
Ret 18 Portugal Tiago Monteiro
Russian Federation Midland Accident damage 9
15
0
Ret 22 Japan Takuma Sato
Japan Super Aguri Accident 6
18
0
Ret 12 United Kingdom Jenson Button
Japan Honda Accident damage 3
7
0
Ret 3 Finland Kimi Raikkonen
United Kingdom McLaren Accident 0
9
0
Ret 16 Germany Nick Heidfeld
Switzerland BMW Sauber Accident 0
10
0
Ret 4 Colombia Juan Pablo Montoya
United Kingdom McLaren Accident 0
11
0
Ret 9 Australia Mark Webber
United Kingdom Williams Accident 0
12
0
Ret 21 United States Scott Speed
Italy Toro Rosso Accident 0
13
0
Ret 15 Austria Christian Klien
Austria Red Bull Accident 0
16
0
Ret 23 France Franck Montagny
Japan Super Aguri Accident 0
19
0

Se ti è piaciuto condividilo sui social. Ti sarò eternamente grato.