Vettel vince, Alonso protagonista in India

Sebastian Vettel vince il suo quarto GP di fila, ma la vera gara l’ha fatta Fernando Alonso, secondo e autore di una bellissima prestazione, sale sul podio anche Mark Webber


gp india 2012 Vettel
© Red Bull

Il 28 ottobre 2012, Sebastian Vettel vinse una bellissima gara, ma fu la Ferrari di Fernando Alonso a dare spettacolo.
Lo spagnolo con una monoposto che arrancava in qualifica partì bene e nei primi giri si sbarazzò prima di Lewis Hamilton e poi di Jenson Button. Ma la gara era ancora lunga ed approfittando di un piccolo malfunzionamento del Kers sulla monoposto di Mark Webber, arrivato comunque terzo, l’asturiano riuscì a passare l’australiano dopo i primi pit stop.

gp india 2012 partenza
© Red Bull

Fernando Alonso vide poi una possibile vittoria, quando il tedesco cominciò a lanciare scintille dal fondo della propria Red Bull. A termine della gara, tra Sebastian Vettel e Fernando Alonso c’erano solo tredici punti di distacco con 75 da assegnare nelle prossime tra gare.
Quarto posto per la McLaren di Lewis Hamilton, che alla fine ha cercò di togliere il terzo posto a Mark Webber.
Quinto chiuse l’altra McLaren di Jenson Button. Con questi risultati i due piloti inglesi uscirono matematicamente dalla lotta al mondiale.
Sesto posto per la Ferrari di Felipe Massa, che con molta grinta riuscì a tenere dietro Kimi Raikkonen con la Lotus.

Punti pesanti anche per la Force India di Nico Hulkeberg, galvanizzato dal passaggio alla Sauber.
Tra i primi 10 anche Romain Grosjean con l’altra Lotus e Bruno Senna con la Williams.
Gara complicata per le Mercedes con il ritiro di Michael Schumacher coinvolto in una foratura della ruota posteriore e Nico Rosberg solo undicesimo.

LE DICHIARAZIONI A CALDO
Fernando Alonso
“Non è facile contrastare la Red Bull, ma non molleremo mai. Loro sono stati fantastici per tutto il week end, ma lotteremo fino alla fine. Abbiamo perso il minimo possibile. Per fortuna eravamo molto veloci sul rettilineo, ma ci manca ancora un po’ di grip sulle curve. Ma ringrazio il mio team per quello che ha fatto, mi hanno dato una macchina molto veloce, soprattutto sui rettilinei. Questo mi ha permesso di fare dei sorpassi importanti come quello su Webber”

Jenson Button

“La gara? Mi sono divertito al primo giro ho fatto il giro più veloce all’ultimo ma non mi ha aiutato, ho perso tanto tempo con le morbide, peccato aver perso tanto tempo”

Sebastian Vettel
“Gran gara, un bellissimo circuito e davvero una bella coppa! Nel 2° e 3° settore mi divertivo proprio a guidare e devo ringraziare il team ed i ragazzi che lavorano in fabbrica.
E’ davvero un piacere ed un onore guidare per il mio team.Penso al titolo mondiale così come fa Fernando.
Oggi è stato un passo avanti verso il titolo ma può accadere di tutto. Oggi sono molto felice ma manca ancora tanto. Facciamo un passo alla volta”

Mark Webber
“Voglio ringraziare il pubblico che è stato fantastico – afferma l’australiano della Red Bull – una gara difficile, è stata dura trovare il passo giusto, ho avuto problemi con la vettura, ma gli altri sono stati bravi. Alonso ed Hamilton dietro erano velocissimi. Era difficile riuscire a difendermi senza Kers”

Felipe Massa
“Una bella battaglia con Kimi dall’inizio alla fine, poi già dal 25mo giro mi hanno detto che dovevo risparmiare benzina e non è stato facile tenerlo dietro in quelle condizioni” ha dichiarato Massa. “Raikkonen non era molto veloce in rettilineo e la nostra velocità di punta mi ha aiutato a tenerlo dietro. Una gara difficile, forse con una qualifica migliore potevamo sperare in qualcosa di più ma tenere dietro la McLaren dovendo risparmiare carburante non sarebbe stato comunque facile”

Stefano Domenicali
“Noi molleremo quando la matematica ce lo dirà. Pesano i due zero delle due gare in cui è stato buttato fuori. Adesso dobbiamo comunque stare uniti e lavorare. I conti si faranno in fondo. L’importante è continuare, vediamo se ci saranno delle novità tecniche ad Abu Dhabi”

Lewis Hamilton
“Una brutta partenza – afferma il britannico della Mclaren ai microfoni di RaiSport – terribile, mi capita spesso, non so perchè. Jenson parte bene e io no, ho chiesto al team dove sbaglio e mi dicono che faccio tutto giusto. Se si parte male si è attaccati, comunque sono contento per la posizione finale”

Ecco l’ordine di arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Fast Lap Led Griglia Punti
1 1 Germany Sebastian Vettel
Austria Red Bull 01:31:10.744 60

60
1
25
2 5 Spain Fernando Alonso
Italy Ferrari 01:31:20.181 60

0
5
18
3 2 Australia Mark Webber
Austria Red Bull 01:31:23.961 60

0
2
15
4 4 United Kingdom Lewis Hamilton
United Kingdom McLaren 01:31:24.653 60

0
3
12
5 3 United Kingdom Jenson Button
United Kingdom McLaren 01:31:37.010 60
01:28.203
0
4
10
6 6 Brazil Felipe Massa
Italy Ferrari 01:31:55.418 60

0
6
8
7 9 Finland Kimi Raikkonen
United Kingdom Lotus 01:31:55.971 60

0
7
6
8 12 Germany Nico Hulkenberg
United Kingdom Force India 01:32:05.742 60

0
12
4
9 10 France Romain Grosjean
United Kingdom Lotus 01:32:06.847 60

0
11
2
10 19 Brazil Bruno Senna
United Kingdom Williams 01:32:25.719 60

0
13
1
11 8 Germany Nico Rosberg
Germany Mercedes 01:32:32.438 60

0
10
0
12 11 United Kingdom Paul di Resta
United Kingdom Force India 01:32:33.559 60

0
16
0
13 16 Australia Daniel Ricciardo
Italy Toro Rosso 01:32:36.808 60

0
15
0
14 14 Japan Kamui Kobayashi
Switzerland Sauber 01:32:37.239 60

0
17
0
15 17 France Jean-Eric Vergne
Italy Toro Rosso +1 lap 59

0
18
0
16 18 Venezuela Pastor Maldonado
United Kingdom Williams +1 lap 59

0
9
0
17 21 Russian Federation Vitaly Petrov
United Kingdom Caterham +1 lap 59

0
19
0
18 20 Finland Heikki Kovalainen
United Kingdom Caterham +1 lap 59

0
20
0
19 25 France Charles Pic
United Kingdom Marussia +1 lap 59

0
24
0
20 24 Germany Timo Glock
United Kingdom Marussia +2 laps 58

0
21
0
21 23 India Narain Karthikeyan
Spain Hispania Racing +2 laps 58

0
23
0
22 7 Germany Michael Schumacher
Germany Mercedes Gearbox 55

0
14
0
RIT 22 Spain Pedro de la Rosa
Spain Hispania Racing Brakes 43

0
22
0
RIT 15 Mexico Sergio Pérez
Switzerland Sauber Collision damage 21

0
8
0

Se ti è piaciuto condividilo sui social. Ti sarò eternamente grato.

Nessun commento

Lasciami un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.