Vittoria sofferta per Schumacher al Gran Premio d’Italia 2003

In una Monza tutta colorata di rosso, Schumacher e Montoya, furono i protagonisti di uno dei duelli più belli degli ultimi tempi


gp italia 2003 michael schumacher.

Il 14 settembre 2003,  Michael Schumacher vinse il Gran Premio d’Italia davanti alla Williams guidata da Juan Pablo Montoya e al compagno di squadra Rubens Barrichello. Fu un fine settimana che incoronò il tedesco per i numerosi record ottenuti durante le prove, le qualifiche e la gara. Ma fu semplice tenere a bada il colombiano della Scuderia di Grove, autore, molto probabilmente, di uno dei più importante duelli tra Schumacher e Montoya, se non altro per l’importanza della posta in gioco.

A tre gare dal termine della stagione i contendenti al titolo erano racchiusi  in soli tre punti: Schumacher 72, Montoya 71, Raikkonen 70.
Le qualifiche furono a dir poco infuocate, con il pilota tedesco che riuscì a precedere l’aggressivo avversario della Williams per solamente 51 millesimi. Un vantaggio che si rivelò fondamentale il giorno successivo: i due rivali, scattati bene dalla prima fila, arrivarono alla variante della Roggia praticamente appaiati, con il colombiano che tentò l’attacco sul tedesco. Schumacher mantenne i nervi molto saldi e respinse la spettacolare manovra di Montoya, vincendo poi con un vantaggio minimo di 5” sul colombiano mentre Barrichello riuscì a portare a casa un ottimo terzo posto, precedendo Kimi Raikkonen, matematicamente ancora in corsa per il titolo iridato.

Le parole di Michael Schumacher:Credo che questo sia il giorno più bello della mia carriera. Era ormai un pò di tempo che non vincevo. Nella pausa estiva abbiamo lavorato tantissimo, con tutta la squadra che si è impegnata al massimo, dando più del cento per cento. Voglio ringraziare tutti: dai meccanici agli ingegneri alle ragazze che lavorano nelle cucine. Tutti hanno dimostrato una grande motivazione e hanno lavorato duramente. Questo risultato è un bel sollievo. Credevamo in noi stessi e sapevamo che potevamo farcela. Il campionato resta molto aperto. Siamo migliorati e continueremo a farlo. I nostri motoristi hanno fatto un grandissimo lavoro e questo dovrebbe aiutarci nelle prossime due gare.


L’ordine d’arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 1 Germany Michael Schumacher
Italy Ferrari 01:14:19.838 53
1
10
2 3 Colombia Juan Pablo Montoya
United Kingdom Williams 01:14:25.132 53
2
8
3 2 Brazil Rubens Barrichello
Italy Ferrari 01:14:31.673 53
3
6
4 6 Finland Kimi Raikkonen
United Kingdom McLaren 01:14:32.672 53
4
5
5 4 Spain Marc Gené
United Kingdom Williams 01:14:47.729 53
5
4
6 16 Canada Jacques Villeneuve
United Kingdom BAR +1 lap 52
10
3
7 14 Australia Mark Webber
United Kingdom Jaguar +1 lap 52
11
2
8 8 Spain Fernando Alonso
France Renault +1 lap 52
20
1
9 9 Germany Nick Heidfeld
Switzerland Sauber +1 lap 52
16
0
10 11 Italy Giancarlo Fisichella
Ireland Jordan +1 lap 52
13
0
11 12 Hungary Zsolt Baumgartner
Ireland Jordan +2 laps 51
18
0
12 18 Denmark Nicolas Kiesa
Italy Minardi +2 laps 51
19
0
13 10 Germany Heinz-Harald Frentzen
Switzerland Sauber Transmission 50
14
0
RIT 5 United Kingdom David Coulthard
United Kingdom McLaren Fuel pressure 45
8
0
RIT 20 France Olivier Panis
Japan Toyota Brakes 35
9
0
RIT 19 Netherlands Jos Verstappen
Italy Minardi Oil leak 27
17
0
RIT 17 United Kingdom Jenson Button
United Kingdom BAR Gearbox 24
7
0
RIT 21 Brazil Cristiano da Matta
Japan Toyota Tyre 3
12
0
RIT 15 United Kingdom Justin Wilson
United Kingdom Jaguar Gearbox 2
15
0
RIT 7 Italy Jarno Trulli
France Renault Hydraulics 0
6
0

Se ti è piaciuto condividilo sui social. Ti sarò eternamente grato.

Nessun commento

Lasciami un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.